Perché mi hai levato internet?

1) Gli Stagisti…

Ultimamente, lo standard aziendale era un pochino cambiato (altrimenti che standard sarebbe…)
A me sono passati più di due anni prima che SuperAmministratore si decidesse a fornirmi il collegamento a Internet, ma ai nuovi arrivati (Disegnatrice, Stagista1 e Stagista2) è stato concesso immediatamente…
Naturalmente, era ben chiaro a tutti che, malgrado non ci fosse alcuna comunicazione ufficiale, SuperAmministratore controllava ogni navigazione, e teneva traccia dei siti che venivano visitati…
Stagista1 era una ragazza simpatica ma con tanti problemi… sapendo che difficilmente la sua permanenza nella Grande Società SuperEsperta non sarebbe durata a lungo (come facesse poi a saperlo, io non lo so…), passava metà delle sue giornate lavorative a consultare i siti online di annunci economici e di agenzie interinali, per cercare un lavoro (forse se si fosse impegnata un pochino di più, il lavoro lo avrebbe trovato più facilmente, ma ho già detto che aveva tanti problemi… e quando non bastavano quelli che aveva, se ne creava di nuovi…)
Stagista2 era un tipo strano: credo fosse anche simpatico, ma nessuno riusciva a capire quando parlava… peraltro, i primi giorni che arrivò da noi, venne posizionato su una scrivania in attesa che gli fosse installata una postazione, e per quei primi giorni chiunque passava lo vedeva immobile e assorto a fissare la parete… Quando gli fu installata la postazione, i primi giorni chiunque passava lo vedeva immobile e assorto a fissare il monitor… (un giorno qualcuno si accorse che sia il monitor che il computer erano spenti…) Anche lui, un giorno iniziò ad attaccarsi a Internet e vagare tra i siti degli annunci economici e quelli delle agenzie interinali…
Un giorno, Stagista1 e Stagista2 arrivarono in ufficio, accesero il computer e… non riuscirono a collegarsi ad Internet…
Andarono a reclamare da SuperAmministratore e ricevettero una risposta del genere “Ho visto cose che non mi sono piaciute…”
Da allora, fino al termine della loro permanenza, Stagista1 e Stagista2 non videro più Internet…

2) Disegnatrice…

Disegnatrice arrivava in ufficio, si collegava ad Internet e apriva il programma di posta elettronica, leggeva tutte le decine di email che le arrivavano (indipendentemente da chi fosse il mittente…) e rispondeva a tutte… Poi si faceva un giretto sui siti che le venivano consigliati nelle varie email che riceveva e, sovente, teneva aperto il portale sul quale visualizzava la propria casella di posta elettronica…
Un giorno SuperAmministratore si presentò nell’ufficio che condividevamo io e Disegnatrice ed esclamò “Non riesco ad accedere a Internet: mi si dice che la linea è occupata!” si rivolse ad entrambi, ma guardava direttamente Disegnatrice (e non credo fosse per l'ovvio motivo che è meglio di me, da guardare…). Lei disse “Ah, ma io non sto facendo niente! Non sono neanche collegata! Forse lui…” “Io non ho neanche aperto Internet, sto lavorando con l’immane ciofeca e non ho abbastanza memoria per aprire anche la Rete…” SuperAmministratore grugnì un assenso (era vero: l’immane ciofeca – il famoso programma di calcolo elettrico – era una specie di idrovora, per quanto riguarda la memoria del sistema…) e si piazzò nella postazione di Disegnatrice, vedendo chiaramente la finestra di Internet Explorer ridotta ad icona…, la ingrandì e… il portale più incasinato e saturo di c@##ate si presentò ai suoi occhi…
Chiuse Internet Explorer e se ne tornò al suo ufficio…
Disegnatrice si rivolse a me, dicendo “Ma non può fare così! Non ne ha il diritto! Io guardo ogni tanto la posta e basta…” Io non le risposi (mi estraniai, immerso nei meandri del programma di calcolo che, nella mia infinita benevolenza, continuavo a chiamare l’immane ciofeca…)
Il giorno dopo, Disegnatrice non trovò più il collegamento a Internet, ed è corsa a reclamare, ma SuperAmministratore deve averle risposto molto male… e da allora non ha più potuto accedere…
Da allora, se qualcuno le parla di Internet, lei risponde stizzita “Non mi interessa: io disegno, non mi serve navigare in rete…”

3) Io…

Come ho già detto da qualche parte, prima che SuperAmministratore si decidesse a dare a me il collegamento alla Grande Rete, sono passati più di due anni, e l’ha fatto solo quando PiccoloCapo gli ha detto che serviva il mio ingresso nello staff di un superprogetto, per il quale era indispensabile ricercare quantità incredibili di informazioni in rete…
Da allora, mi connettevo per controllare la mia posta elettronica e visitare i principali portali di settore… e, durante la pausa pranzo, per seguire quel paio di forum cui partecipo…
E venne il giorno in cui, mentre avevo lanciato una serie di plottaggi di fogli formato A0 sul plotter (sfruttando la connessione del server di rete, come si ostina a chiamarlo SuperAmministratore…), squillò il telefono con il tono imperioso di GrandeCapo… ero convocato in riunione…
Non potendo bloccare in alcun modo il computer (quando si lanciano le stampe o i plottaggi tramite quel server… è meglio non fare assolutamente nulla… quel server è noto anche come Rana: si blocca un giorno si e un giorno si…), e non potendo rinviare la convocazione di GrandeCapo, mi alzai e mi diressi al suo ufficio (l’antro maledetto…), commettendo l’errore di chiedere a Disegnatrice di controllare, ogni tanto, la prosecuzione dei plottaggi…
(peraltro, perché essendoci Disegnatrice, i plottaggi li devo fare io? Boh! Misteri delle Grandi Società…)
Quando terminò la riunione, ritornai alla mia postazione e Disegnatrice mi avvisò che i plottaggi erano finiti (ma va: dopo solo 2 ore?) e che aveva anche pensato di piegarli e archiviarli nel dossier di consegna (peccato che l’abbia solo pensato…) ma non sapeva cosa dovevo farci realmente (e già, lei non ha partecipato ai lavori, neanche alla parte da disegnare su CAD…), quindi non aveva fatto nulla…
Stranamente, la mia sedia era molto calda ed il salvaschermo non era ancora in funzione…
Mi viene un orrendo sospetto… ma no: non è possibile… non può essere così stupida… dovrebbe saperlo che ci sono i controlli…
Apro la finestra di FireFox (l’unica cosa su cui SuperAmministratore mi aveva dato retta: sostituire FireFox a Internet Explorer, come browser di default…), vado sulla cronologia e… “Che c@##o sono questi siti?!” Lei mi guarda stupita e fa “Ah, io non so niente… io non ho Internet…” “Già, e presto non l’avrò neanch’io…”
Lei mi guarda in modo strano, poi si rimette a “lavorare”
Questo accadde di giovedì…
SuperAmministratore era fuori sede… rientrò in ufficio il lunedì dopo la pausa…
Il martedì mattina, non riuscii più a connettermi a internet… ma non è il caso che vada a chiedere il motivo…
Aspetto: quando mi inseriranno in qualche altro staff di superprogetti (dalle notizie di Radio Corridoio non dovrebbe mancare molto…), riavrò la mia connessione… e mi ricorderò di bloccare il computer non appena levo le mani dalla tastiera…

Commenti

Post popolari in questo blog

Il ritorno...

Comincia il lavoro

Primo incontro!