Disclaimer

Questo blog utilizza cookie tecnici propri, ma possono essere presenti cookie anche di profilazione di terze parti. Tali cookie serviranno per fornirti una migliore esperienza di navigazione. Se decidi di continuare la navigazione, consideriamo che accetti il loro uso.

Per maggiori informazioni vedere la nostra cookie policy


---------------------

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. L’autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata.

Appunti dalle Tenebre...

Il mondo è immerso nelle tenebre,
in lontananza un campanile rintocca la mezzanotte,
ancora più lontano si odono lugubri ululati mentre il vento sospinge filamenti di nubi che assumono strane espressioni ultraterrene sorvolando le case...
i miei compagni svolazzano tra le tenebre, sotto forma di pipistrelli,
e io sto cominciando a sentire impellente la necessità di assaporare il fluido scarlatto, il rosso nettare fonte di vita...
le mie membra stanno già avviando i processi di mutazione che mi porteranno a breve a solcare i cieli nelle sembianze di un comune chirottero,
nel mio crudele ma inevitabile ruolo di predatore maledetto della notte...

venerdì 14 dicembre 2012

Con le buone maniere...

ACHTUNG! Questo post ha un linguaggio un pochino pepato! :P

___

Detesto quando mi fanno perdere tempo sul lavoro, e se c'è una cosa che le imprese serbe sanno fare bene è proprio far perdere tempo!

Il lavoro procedeva lentamente, con continui ritardi dovuti alle incomprensioni, con le continue visite in cantiere e i richiami al capo cantiere dell'impresa, che non faceva le cose come concordato, approfittando del fatto che era troppo tardi per fargli rifare tutti i lavori!
Quel giorno, la committenza era relativamente incazzata, e aveva convocato entrambe le direzioni lavori (noi e la controparte architettonica) sul posto per vedere a che punto erano i lavori.
Va il mio collega Cantierista, insieme ad Architetta e a ResponsabileCommittenza, raggiungono il posto e non trovano il capo cantiere dell'impresa, ma solo alcuni operai che parlano solo serbo e non sanno dire niente sul motivo per cui sono in ritardo.
ResponsabileCommittenza si incazza abbastanza, ma non potendo farsi capire dai serbi si rivolge ai colleghi e urla contro Cantierista e Architetta (oddio, contro Architetta nemmeno poi tanto, che lei ha alcuni validi sistemi per aggirare le sfuriate di costui)
Cantierista ovviamente non sa cosa dire e cosa fare, visto che non parla nemmeno inglese (e Architetta, che invece lo parla bene, non ha intenzione di aiutarlo, non avendo competenze sugli impiantisti dell'impresa...) e quindi chiama l'unico che può tirarlo fuori dai guai: chiama me!
"Ciao, cosa c'è?" "Ciao MK! Senti, sono qua, l'impresa è in ritardo, non ha fatto quello che dicevamo e non c'è quel tipo con cui parliamo di solito! Che faccio?"
"Aspetta un attimo, arrivo!" attacco il telefono, metto gli scarponi, il giubbotto e l'elmetto e parto per raggiungerli, ma nel frattempo che scendo prendo il telefonino e chiamo il responsabile di cantiere dell'impresa
"Hi MK!" "Ciao Tizio! Sei in cantiere?"
"Yes, io sono in baracca..." "Allora vai al primo piano dell'edificio X, dove state lavorando, che c'è un meeting!"
"Un meeting? Quando?" "Adesso!"
"Facciamo tra un'ora?" "Facciamo immediatamente?"
"Ma io non posso..." "Io sto uscendo dal mio ufficio e sarò lì tra 10 minuti, visto che non ho la macchina! Quando arriverò tu dovrai essere lì!"
"Ma..." "MA COSA?! TRA 10 MINUTI DOVRAI ESSERE LI'! MUOVITI!"
Procedo con una certa calma, provvedendo a caricarmi di energia negativa finchè sono prontissimo a valicare il confine del Lato Oscuro, e raggiungo il luogo del meeting, dove l'altro è arrivato da un paio di minuti e sta subendo la sfuriata di ResponsabileCommittenza, entrando in modalità "muro di gomma", cosa che mi fa incazzare tremendamente, perchè so bene che poi non farà assolutamente nulla di quello che gli viene detto di fare.
Senza rendermene conto, mi chino e afferro una spranga di ferro abbandonata tra le macerie del cantiere, e mi avvicino con passo deciso agitandola nervosamente.
Cantierista mi vede e dice qualcosa agli altri, che si voltano verso di me e, evidentemente, non credono a quello che vedono, oppure io non devo essere un bello spettacolo da vedere, perchè ResponsabileCommittenza fa un paio di passi indietro, Architetta corre immediatamente a nascondersi dietro le sue spalle, il responsabile di cantiere mi guarda scioccato, abbandonando l'espressione apatica di poco prima, e sento Cantierista che dice agli altri "...non contradditelo, per il vostro bene non dite niente..."
Io arrivo sbattendo furiosamente la spranga contro la parete che deve essere demolita, procurando un bel foro nei mattoni, e urlo in italo-serbinglese "ALLORA? QUANTO CAZZO TI CI VUOLE PER FINIRE QUESTO LAVORO? EH? QUANTO CAZZO TI CI VUOLE?" "Ma io..."
"QUANTO TI CI VUOLE? SONO SETTIMANE CHE STATE QUA A GRATTARVI I COGLIONI! VOLETE DECIDERVI A FARE QUALCOSA?" e giù un altro colpo alla parete e un altro foro
"Ma se loro non demoliscono noi non..." "LORO SONO LA STESSA TUA IMPRESA! SAPETE BENE COSA DOVETE FARE E SAPETE LE TEMPISTICHE! MUOVETEVI!"
"Ma..." "MA COSA? COSA? COSA VUOI? CHE TI DEMOLISCA IO LE PARETI E CHE TI SCAVI IO LE TRACCE PER I CAVI?"
"Ma..." "BADA CHE SE LO FACCIO IO, USO LA TUA TESTA PER DEMOLIRLE E PER SCAVARE!"
"..." "MUOVITI! MUOVITI, CAZZO! TRA UNA SETTIMANA VOGLIO VEDERE LE TRACCE SCAVATE E I TUBI MESSI!"
"Non è pos..." "NON PROVARCI NEMMENO A DIRLO! SE LA SMETTETE DI FARVI LE PIPPE E INIZIATE A LAVORARE E' POSSIBILE! HAI UNA SETTIMANA DI TEMPO!"
"..." "UNA SETTIMANA!"
"ok..." "CI SONO PROBLEMI?"
"no... no..." "ALLORA MUOVITI! FAI DEMOLIRE STE CAZZO DI PARETI!"
"si... si..." "Ohhh! Finalmente! E vedi di non farmi arrabbiare, che la prossima volta potrei essere molto meno gentile di quanto sono normalmente!"
Getto quindi distrattamente la spranga contro la parete da demolire, dove sfonda un altro mattone e resta infilzata, e vado via, nel silenzio generale.

La settimana dopo i lavori erano praticamente finiti...  ;)

16 commenti:

  1. Risposte
    1. Ho superato tutti i problemi di incomprensione linguistica... ;)

      Elimina
  2. "...non contradditelo, per il vostro bene non dite niente..."

    Un grande! Sei un grande! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lui mi conosce bene, dopo alcuni anni di lavoro insieme: sa quando e' meglio evitare di farsi notare da me...

      Elimina
  3. Con le buone si ottiene tutto!! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mancava giusto giusto una mano di vernice verde :D

      Elimina
    2. Si, forse era l'unica cosa che mancava... o forse c'era anche quella... ;)

      Elimina
  4. Yeah baby!
    That's the way we like it!!!
    XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se e' questo che ti piace, allora fatti un giro da queste parti: ogni giorno e' una guerra senza quartiere e senza esclusione di colpi... contro tutte le bandiere... ;)

      Elimina
  5. Con la gentilez...VIOLENZA si ottiene tutto.

    A volte te li tirano proprio dalle mani....

    RispondiElimina
  6. Con le buone maniere si ottiene tutto... ma con le cattive si fa notevolmente prima ;)

    RispondiElimina

Se questo post è stato scritto da più di 14 giorni, il tuo commento dovrà essere approvato dall'amministratore.
Non preoccuparti se non apparirà immediatamente, non sono sempre online... ;)

Idee regalo della mia sorellina

I LAVORI DELLA MIA SORELLINA
Se siete interessati ai suoi lavori e volete acquistarli o ordinare qualcosa di personalizzato, la potete contattare alla mail:
lqfantasia at gmail dot com

Cloreen, la principessa senza regno

Image and video hosting by TinyPic
Un nuovo autore si affaccia sul panorama letterario con il suo primo romanzo.

Un'avvincente storia fantasy da leggere tutta in un fiato, dove colpi di scena e avventura vi accompagneranno fino alla fine.
Una ragazza che combatte contro il destino e si crea il suo destino.

Adatta per ragazzi e per adulti.
Da leggere!

Prezzo Euro 1,00 (formato ebook e pdf)
Euro 7,00 (+ spese spedizione) cartaceo (pagg.131)

Per ogni informazione potete scrivermi all'email: miky666ykim@gmail.com

Nota: è in vendita anche la copia dell'illustrazione di copertina in formato A4 (20,7 x 29,4), se siete interessati potete mandare richiesta all'indirizzo email lqfantasia@gmail.com.

Per vedere l'immagine potete andare qui.

Vendita computer

Di seguito, espongo le caratteristiche del computer in vendita:

Personal Computer
Scheda madre: ASUS M2NPV-VM
Processore: AMD Athlon 64 X2 Dual Core Processor 3800+
RAM: DIMM 667 MHz 1GiB (espandibile fino a 4)
Scheda video integrata: nVidia GeForce 6150
HDD: Maxtor 6G160P0 da 160 GB (149 GiB)
Porte: seriale, parallela, USB (5), FireWire
Drive: floppy, lettore/masterizzatore CD/DVD
Scheda di rete ethernet e scheda modem per connessione internet
Sistema operativo preinstallato: GNU/Linux Ubuntu 10.04.1 LTS
Programmi preinstallati: tutti quelli compresi nell'installazione di Ubuntu

Eventuale: disponibile monitor CRT 15" o 17"

Elenco hardware presente disponibile

Elenco programmi installati disponibile (tutti quelli compresi in una installazione standard di Ubuntu 10.04.1 LTS)

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Se interessati (e per qualsiasi chiarimento), mandate una mail a miky666ykim@gmail.com


--------------------------------------------------------------------------------------------------------------