Post

Visualizzazione dei post da Maggio, 2014

Sopralluogo con trappola!

Ma non è ancora finita! Nel sopralluogo, viene con noi anche la nostra architetta, con tutta la sua dirompente e giovanile allegria e simpatia. Durante il sopralluogo, la simpatica fanciulla fa sempre in modo di starmi accanto, e questo ha finito per farci finire in un angolo fin troppo tranquillo del capannone da visionare, dove lei mi si avvicina ancora di più e mi chiede "Quando vai in vacanza?" "Parto lunedi, perchè?" "Niente... ti piace stare qua?" "Si, ma me l'avevi già chiesto!" "Si lo so! Solo che adesso sono cambiate alcune cose!" "Cosa?" Lei mi guarda un attimo pensierosa, poi sorride "Adesso ci sono tante donne in ufficio!" "Si, ok, e allora? Cos'è cambiato?" Ed ecco che scatta la trappola: la domanda fatidica, quella che ogni uomo teme dall'alba dei tempi! "A te chi ti piace di più?" Occazzarola! E mo che je dico? Come mi salvo da questa storia? L'unica è butt

Dubbi inquietanti!

E all'improvviso tutto divenne di colpo strano e misterioso ai miei occhi! Sto infatti cercando di capire cosa sta succedendo! Fino a metà novembre, pareva che Segretaria di fatto non mi potesse sopportare, non più di come mi sopportavano tutti gli altri colleghi, ma da dopo quella data invece è sempre gentilissima e sorridente, qualsiasi cosa le chieda, inoltre mi chiama per chiedermi cosa voglio mangiare e provvede a ordinarlo e pure a consegnarmelo quando arriva. Eppure, normalmente non va d'accordo nemmeno con gli altri serbi! Non capisco! Non sono abituato a questo tipo di trattamento: ho sempre il dubbio atroce che abbia qualcosa in mente che non riesco a capire, e non mi piace avere dubbi così inquietanti! La storia continua quasi quotidianamente, ed è sempre più inquietante! Oggi scopro di dover fare un sopralluogo presso il cantiere, nel primo pomeriggio, quindi mi tocca mangiar presto per partire, per cui oso andar su da lei per chiederle di anticiparmi l'

Katastrofa!!!

Immagine
Chiedo scusa ai miei lettori per questo post. Di solito non pubblico nulla del genere, anche perchè normalmente non dovrebbe essere necessario divulgare certe cose, ma stavolta mi è giunta voce da amici italiani che i notiziari italiani non ne hanno parlato, e alcuni sono rimasti sconvolti scoprendo certe cose da internet e dalle testimonianze di coloro che, come me, hanno visto: mi hanno detto che solo il web sta diffondendo queste notizie, e io non ho alcun modo di verificare se è vero o meno, quindi faccio la mia parte per quanto posso. Io ci sono in mezzo, anche se sono in una posizione geograficamente abbastanza fortunata, ma ho visto danni inimmaginabili e un popolo normalmente fiero e orgoglioso che è davvero in ginocchio. Queste sono solo alcune delle immagini che riportano la situazione della Serbia e della Bosnia in questi giorni. E' una vera catastrofe naturale quella che si è abbattuta su questa gente. Le varie nazioni, compresa l'Italia, stanno

Di nuovo alla carica

E dopo la dipartita per altri lidi di ResponsabileCantiere, ecco che una sera mi ritrovo a casa, a mangiarmi una sottospecie di cena solitaria, mentre guardo le personalizzazioni di xubuntu, quando inizia a lampeggiare l’icona di pidgin. Apro la finestra dei messaggi e mi ritrovo un messaggio in un italiano stentato ma comprensibile, specie per esser scritto da una serba. “ciao mk, stai tu bene?” “ciao Bionda, si grazie, e te?” “cosi cosi... io sono stata male...” “si, lo so, ho provato a chiamarti” (ma non mi hai nemmeno risposto, avrei voluto aggiungere ma nel periodo natalizio divento quasi buono...) “si, io so, ma io non ero riuscire a parlare...” “nema problema!” “sei in italia o in serbia?” “in serbia, parto la prossima settimana per l’italia” “e poi torni in serbia?” “si, dopo 2 settimane” “ah ok!” “cosa posso fare per te?” “niente... io so che quasi tuo natale, io volere fare auguri a te!” “ti ringrazio, i miei te li farò piu’ avanti, visto che il natale ortodosso è sfa

PornoFoto

Premessa : in ufficio, per tenerci in contatto con vicini di scrivania e/o inquilini dei piani alti, utilizziamo normalmente skype, perennemente acceso sia sul computer di bordo che, per chi ce l'ha, sullo smartphone aziendale, ovviamente io ho lo smartphone aziendale ma non ho installato skype, che uso invece sul computer aziendale (dato che sovente capita che devo parlare con i colleghi italiani) dove naturalmente non c'è la scheda audio (forse costava troppo...) e quindi skype è di fatto relegato a un sistema di messaggistica testuale, perdendo l'immediatezza della comunicazione vocale. ------ Un giorno, mentre sono intento a controllare la documentazione arrivata via email per le approvazioni di quanto dovrà esser realizzato dalle imprese, vedo lampeggiare l'icona di skype che mi comunica esserci un messaggio in arrivo, e siccome di solito l'unica persona che mi manda messaggi su skype è la nostra affascinante Segretaria italiana, ben lieto di distogliere l

Italians on the street!

Quella mattina, approfittando della bella giornata, stavo andando a piedi verso il nuovo ufficio, che peraltro non è poi molto distante da dove abito, approfittando dell’occasione per respirare un poco di aria inquinata (che a noi torinesi fa sempre bene, permettendoci di ricordare l’ambiente famigliare) e nel frattempo dedicandomi alla visione delle fanciulle serbe, che normalmente merita parecchio, specie quando si passa vicino a un liceo! Superato il liceo, e attraversata la strada, faccio un cenno di saluto a GrandeCapo che sta entrando nella panetteria per comprarsi qualche cosa da mangiucchiare in una seconda colazione pre-spuntino da prima del pranzo (poveraccio: lavora troppo, deve quindi nutrirsi molto! :P ) Un istante dopo, mentre procedo verso l’ufficio, sento un rapido rumore di tacchi in avvicinamento, ma l’incredibile presenza femminile nell’ambiente mi impedisce di preoccuparmi più di tanto, almeno fino a quando questi tacchetti sono immediatamente dietro di me e accen