Post

Visualizzazione dei post da Maggio, 2019

Un cantiere particolare... 2

E tanto per fare il paio , la coordinatrice per la sicurezza (l'architetta) ieri mi raggiunge nel mio antro (ho una scrivania piazzata in un angolo del cantiere, da dove coordino l'attività delle mie squadre). La sento arrivare (la sua voce è inconfondibile) e mi alzo per accoglierla, lei viene direttamente da me e mi saluta «'ngiorno ingegnere!» «buongiorno architetta, come va?» «Beh, potrebbe andar meglio: questo tempo di merda sta rovinando tutto!» «A chi lo dice? Non sembra nemmeno maggio da come diluvia praticamente tutti i giorni!» «Infatti, ma dovevo comunque passare, anche perchè dovevo vedere proprio lei!» «A me? E che è successo? Nulla di grave, spero!» (non è mai un buon segno quando la coordinatrice della sicurezza cerca espressamente il direttore di cantiere della ditta installatrice...) «No no, certo che no! E' che ho bisogno di parlarle!» «Mi dica...» «In realtà non si tratta di questo lavoro, ma di una questione mia!» «Uh?» «Si, è una questione

Un cantiere particolare...

Era un po' di giorni che gestivo il nuovo cantiere quando cominciarono le situazioni particolari, quelle che di solito finivano su queste pagine, ma che credevo fossero limitate all'altra sponda dell'Adriatico... Ieri ho sentito uno dei muratori che si lamentava, siccome ero nei paraggi gli ho chiesto cosa fosse successo e lui ha cominciato il suo discorso con una chiara presa di posizione: «Oh 'ngegné, nun è stata colpa mia!» Lo guardo incerto e ripeto «Che è successo?» « [...imprecazione in lingua originale che non sono in grado di tradurre e tantomeno di riportare...] ...e nun è colpa mia! Ha stata chilla (l'architetta coordinatrice per la sicurezza, n.d.a.)! Io ci stavo a impastà co'e mani e lei mi ha detto di no! Poi mi ha fatto 'na capa tanta che non chiudeva più la bocca! Alla fine mi è diventato duro! E l'ho dovuto buttà via tutto! Er mi'capo m'ha detto che è tutto sprecato e che devo pagà io per 'o spreco!» Ovviamente non ci ho