Post

Visualizzazione dei post da 2010

Felice anno nuovo

Immagine

Adesso ti siedi accanto a me

Architetta (che sappiamo essere la responsabile del Progetta Mannaggiamenti) deve chiudere il suo lavoro, inserendo i dati degli impiantisti per completare la propria documentazione e tener conto della contabilità progettuale. Nessun problema, se non fosse che, da brava architetta, al solito si dimentica del tutto della parte impiantistica ( certa gente non imparerà mai ), per cui la prima edizione del lavoro viene a costare qualche migliaio di euro in meno del budget previsto. Ovviamente, l'intero staff dei Progetta Mannaggiamenti è estasiato da questa situazione, dato che vedono un risparmio notevole (e quindi un miglioramento) sulle indicazioni del progetto preliminare... tutti tranne uno, che reputa strano un simile divario in meno, quando di solito il divario è sempre in più (ovvero nel progetto definitivo di solito viene un importo a budget superiore a quanto previsto nel preliminare) ma non è colpa sua: prima di passare in quello staff era un tecnico anche lui. Informata

Buon Natale

Immagine
Buon Natale a tutti!!!

Assistente consulente

Ebbene si, a quanto pare, i commentatori avevano ragione : Termica mi ha nominato d'ufficio suo consulente informatico senza stipendio, senza ricompense in natura ma con ricco corredo di cazziatoni. L'ultima parte fa riferimento al modus operandi di Termica che chiacchiera con Stagista raccontandosi l'un l'altra particolari più o meno truculenti della propria vita (cui ovviamente non presto la minima attenzione) e all'improvviso le chiede un'informazione di natura informatica, alla quale ovviamente Stagista non sa dare risposta (non è certo colpa sua: tutto quello che è al di fuori di cliccare con mouse, scrivere su tastiera e leggere su schermo, per lei è pura magia), quindi Termica si volta verso di me “MK?” Sentendomi chiamare direttamente le rispondo “Che c'è?” “Come si fa?” Ovviamente lei da per scontato che io dia retta ai suoi discorsi, ma siccome non è proprio così, mi tocca riformulare la domanda “Come si fa, cosa?” Lei, a questo punto, si incaz

Io non spikkio inglisc..

Ultimamente, la Grande Società ha strani piani in mente. Una mattina arriva una mail da SuperAmministratore che ci comunica che dovremo saltare la pausa pranzo per fare un test di inglese, e di non rompere che anche i capi lo faranno e nemmeno loro mangeranno (tralasciamo il fatto che mentre noi dovremo poi riprendere il lavoro, loro usciranno subito dopo per andare al ristorante, loro... tralasciamo, sennò divento polemico, cattivo, e mi si rovina la digestione...) Il tizio pare essere di madrelingua anglo-britannica e si presenta con un normale ritardo di dieci minuti (praticamente puntuale, e comunque sempre all'interno del "quarto d'ora accademico"). Consegna a tutti un foglio scritto con una serie di domande del genere metti la crocetta sulla risposta giusta per completare le frasi, e tutti si lanciano alla ricerca di penne e simili oggetti da scrittura (ovviamente mancanti in uno studio di ingegneria). Completato il questionario (ovviamente non c’era nemmen

Idee regalo

Se siete interessati ad acquistare oggettini decorativi e idee regalo per le prossime festività (e non solo ;) ), ma non avete ancora scelto, perchè non fate anche un giro nel blog di mia sorella? ( cliccando qui ) :D Oggettini simpatici e idee regalo, tutto rigorosamente fatto a mano con cura dei dettagli, come potrete notare cliccando e ingrandendo le varie immagini. Se siete interessati, contattate pure me (mickey66 AT email DOT it) o direttamente lei (lqfantasia AT gmail DOT com)

Corso di formazione

Di recente ho avuto richiesta per svolgere un incarico particolare, per il quale dovevo frequentare un corso di formazione, che mi sarebbe comunque stato utile anche per la mia crescita professionale. Per frequentare lo stesso, mi rivolgo alla sede dell’Ordine dove, a stretto giro di posta, mi mettono in contatto con la Fondazione che stava organizzando proprio un corso nel settore specifico (guarda caso). Compilo il modulo di adesione e mi arriva la richiesta per il pagamento del bonifico, eseguo e mi giunge il calendario del corso con programmi e tutto il resto. Si tratta di un corso di breve durata, concentrato in 6 giornate da 4 ore ciascuna: 24 ore intense di lezione e spiegazioni tenute in orario serale dopo un’intera giornata lavorativa, con esame finale da svolgersi durante un’ora aggiuntiva l’ultima sera. Nulla da dire sullo svolgimento delle lezioni e sui docenti, capaci di evitare che ci addormentassimo tutti profondamente (anche causa il caldo dell’aula piccola e affoll

Annunci sentimentali 8

Tirando le somme, la mia carriera di "lat(r)in lover", come avete visto, è stata costellata da una incredibile serie di successi particolari. Che intendo con successi particolari? Che forse non sono andati esattamente come immaginavo io, ma qualche successo l'hanno ottenuto comunque... Allora, una ragazza è scappata via appena mi ha visto, al nostro primo appuntamento, allontanandosi tra la folla e rifiutando da quel momento di rispondere alle mie telefonate => successo per qualcun altro Una ragazza ha deciso di mettermi il guinzaglio e di dirigere la mia vita in una direzione diversa da quella dove volevo farla andare io, ma poi abbiamo litigato => successo per la mia vita Una ragazza è uscita con me, abbiamo passato una serata piacevole, ma quando le ho telefonato il giorno dopo per organizzare un secondo appuntamento, mi ha detto che ci aveva ripensato e si era rimessa insieme al suo ex-ex-ragazzo (nel senso che non era più l'ex-ragazzo) => succ

E' finita...

E all'improvviso venne il giorno fatidico! Cosa fare quando un computer, malgrado tutto, non riesce più a soddisfare le esigenze dell'utente? Continuare a leggere...

Il crash è garantito

Ecco che, durante la mattinata, entra nel nostro antro SuperAmministratore, che si rivolge direttamente alla TermoCoppia (cioè Termico e Termica) per comunicare loro le ultime novità in merito alla versione termica della 'ciofeca'. Questo che segue è il punto essenziale di quanto ha riferito (le parole sono praticamente le sue testuali, i protagonisti sono SA = SuperAmministratore, T(a) = Termica e T(o) = Termico): SA: "...e così, il tecnico mi ha confermato che è proprio un difetto del software. Ma ha specificato che non è un difetto del loro programma, ma della FamosaCasaProduttriceDiSoftwarePerDisegnoTecnico, sulle cui librerie si basa la TermoCiofeca..." T(a): "Non capisco! Che c'entrano le librerie del CAD?" SA: "Dice che a causa dell'utilizzo di quelle librerie, la TermoCiofeca non è in grado di svuotare la cache fino alla chiusura del programma!" T(a): "Eh?" T(o): "E cosa significa?" SA: "Semplice: che

Annunci sentimentali 7

Per un bel po' di tempo, non ho più avuto rotture di pelotas da parte di fanciulle assatanate o di colleghe rompiscatole. Nel frattempo ho cambiato lavoro, mi sono pure messo in proprio, e infine ho cominciato a costruirmi una vita diversa su internet, aggregandomi prima a un forum poi a un altro, finchè diversa gente mi conosceva, probabilmente avevo più conoscenze nel mondo virtuale che in quello reale. Tra i vari amici virtuali, ce n'era una in particolare, una donna simpaticissima, che ha un suo sito, dedicato alla propria attività professionale in ambito sanitario, con annesso forum. Costei mi ha chiesto, un giorno, di partecipare al suo forum nell'angolo delle chiacchiere da bar (che nei settori specialistici non avrei mai saputo dove andare a parare) e io ho infine accettato, iscrivendomi e postando alcune volte. Tra i vari utenti del suddetto forum, c'era una sua collega abitante a Torino, che saputo di essere mia concittadina ha espresso la volontà di incon

CAD per Linux

Ho risolto il problema che mi assillava di trovare un CAD nativo per Linux che funzionasse bene senza emulatori. Continua a leggere...

Architetta non plotta.. 3

Devo aver già detto da qualche parte che, di recente, i plotter sono stati portati nello scantinato, a metà strada tra l'ufficio della truppaglia (il cui responsabile è PiccoloCapo) e l'ufficio dei Progett Mannaggiament (la cui responsabile è Architetta ). Un giorno, Architetta decide di (tentare di) fare un plottaggio in prima persona, lancia la stampa e dopo una decina di minuti scende a vedere, per prendere il prodotto finito (per fortuna, i plotter non si trovano più in Siberia quindi non deve necessariamente surgelarsi nell'attesa). Arriva sotto, scopre che il cestello del plotter è vuoto, controlla l'altro plotter e scopre che anche quello non ha dato segni di vita di recente, allora torna al suo ufficio, prende il telefono e fa il numero delle emergenze: 911.. e quindi sento squillare il mio telefono, al ché rispondo con la necessaria professionalità: “Chi è che rompe i cojoni alla gente che lavora?” “MK? Sei tu?” “Io sono io, ma tu chi sei?” “Sono Architett

Annunci sentimentali 6

Come dicevo , Amministrativa conosceva effettivamente molte altre ragazze, e forse voleva realmente avviare un'agenzia matrimoniale. Mi sono quindi trovato alcune volte a casa sua, a ripetere l'esperienza già vissuta, con delle ragazze sempre più strane. Ogni volta, quando la ragazza in questione se ne andava, lei mi tratteneva per darmi suggerimenti o chiedermi pareri a caldo, e ogni volta le mie risposte erano sempre più drastiche. Una volta le ho detto chiaramente "Ma scusa, veramente io dovrei uscire con una così?" La sua risposta è stata "Beh, forse non è propriamente il massimo, ma quando l'ho conosciuta era una bambina deliziosa..." "Una bambina?" "Eh si... quando l'ho conosciuta io aveva 8 anni..." "Ma... quindi non la vedi da oltre 20 anni, non la conosci e me la vuoi affibbiare?" "Ehm..." "Ciao neh!" e me ne vado. Passa del tempo e un venerdì in serata mi ritelefona "MK, sono

Non riesco a rimetterla dentro

Telefonata di primo mattino, brutto segno! “MK?” “Ciao MK” “Ciao Segretaria” “Per favore, puoi venire da me?” “Che è successo?” “Una catastrofe.. non ci riesco più! Puoi venire?” “Non riesci a fare cosa?" "A rimetterla dentro!” “Cosa?" "Mi è uscita fuori e non riesco a rimetterla dentro! Vieni, presto!” “Ok, arrivo!” “Grazie!” Vado da lei, convinto che ci sia un grave problema al computer e.. indovinato!!! A proposito, dov’è il tabaccaio più vicino per giocare al superenalotto? “Cos’è successo?” “Non lo so, non ci riesco più..” “A fare cosa?” “Questo – indica il monitor del computer – non funziona più!” Guardo il monitor acceso con le solite diecimilaottoventisette icone, muovo il mouse e vedo la freccia che si sposta e le dico “A me sembra che funzioni..” “NO!!!” La guardo perplesso, lei indica lo schermo e quasi piangendo esclama “Mi è uscita fuori e non riesco a rimetterla dentro!” “Non ho capito” “Quella – e indica lo schermo – è uscita fuori dalla c

Sei pagato a chilometri.. 2

PiccoloCapo entra in ufficio mezz’ora prima degli altri, apre le finestre del suo antro e del mio (che gli serve per vederci mentre passa) e si piazza nella sua sedia a consultare internet per leggere il giornale.. dopo una veloce scappata alla macchinetta del caffè e al bagno.. Arriva l’orario e cominciano a entrare i vari schiavi, per cui PiccoloCapo si alza e comincia a passeggiare lungo il corridoio avanti e indietro, controllando chi arriva e facendo contorsioni allucinanti per guardare l’orologio senza farsi notare (vizio copiato pari pari a GrandeCapo), e una volta entrati gli automuniti, ecco che cominciano ad arrivare i dipendenti dai mezzi pubblici, allora nuova passeggiata con controllo contorsionistico dell’orologio. Poi, PiccoloCapo torna al suo posto, si immerge in un’attività ronfatoria nel suo antro, fingendo di usare il computer, finchè non gli suona il telefono, allorchè comincia a dare grandi dimostrazioni di eloquenza dotta e forbita intrattenendosi col cliente da

Annunci sentimentali 5

Come dicevo , si stava aprendo un altro fronte nel mio futuro battagliero. Vi ricordate che, oltre a Segretaria, c'era un'altra donna nella Piccola Ditta? Si: Amministrativa ! Ecco, a differenza di Segretaria che era un pelino più giovane di me, (anagraficamente aveva un anno in meno, mentalmente ne aveva moltissimi in meno...), Amministrativa era più anziana, non al punto da farmi da mamma, ma abbastanza da assumere comunque il ruolo di sorella maggiore/vice mamma, e costei aveva un difetto grossissimo: aveva deciso che non le piaceva che io fossi ancora single, e siccome Stagista le aveva confidato il suo piccolo trucchetto, ecco che le erano venute stranissime idee in mente! Un venerdì sera mi telefona a casa e, dopo i convenevoli, mi chiede se l'indomani posso andare a casa sua, aggiungendo un perentorio “da solo!” Ok: è una donna più anziana di me, è sposata, ha due figli, mi reputa come un fratello più piccolo... non credo proprio che abbia strane idee su di me,

Sei pagato a chilometri.. 1

Era il mio primo grosso lavoro, in Abruzzo: dovevo costruire gli impianti elettrici per l’ampliamento di un grosso stabilimento industriale. La ditta dove ero stato assunto aveva vinto l’appalto, e serviva un po’ di carne da macello da mandare sul posto.. Trasportavamo (a traino di mulo.. bipede..) il trabattello con sopra la cassetta degli attrezzi e la saldatrice portatile, oltre alle varie prolunghe per alimentare le apparecchiature, se si trovava qualche fonte di energia (non necessariamente delle prese a norma, che a fare i collegamenti farlocchi eravamo specialisti.. a giudicare da quante volte saltavano gli impianti nelle aree in produzione..) Buona parte del lavoro consisteva nel montare le canalizzazioni sulle staffe precedentemente fissate , per cui una parte delle canaline veniva piazzata direttamente sul trabattello, poi si posizionava il trabattello nel punto giusto (all’interno di 2 staffe adiacenti), lo si bloccava, si saliva e si montava la canalina (eravamo in due, cia

Annunci sentimentali 4

Quella fu l'ultima ragazza che rispose all'annuncio, con cui ebbi a che fare per un periodo più lungo di quello necessario a prendere un caffè in un bar. Ero quasi felice che si fosse sistemata la situazione, e proibii alla Stagista di far ripubblicare l'annuncio, ricorrendo anche a minacce di ripercussioni fisiche nei suoi confronti (che ovviamente non avrei mai fatto, ma ero veramente furioso in quel periodo). In effetti, dopo quella volta, per un certo periodo di tempo le chiamate smisero (evidentemente Stagista aveva capito di smetterla di far pubblicare l'annuncio), e cominciai a tirare un sospiro di sollievo. In quel periodo, Segretaria venne da me e mi disse “MK, ti andrebbe mica di passare una serata in allegria insieme a me?” La guardai stupito (ok, lo sapete che, in fondo, meritava guardarla ) e le chiesi “Che vuol dire passare una serata in allegria insieme a te?” Ehi, so benissimo cosa state pensando, e vi assicuro che ho pensato la stessa cosa, ma ri

Addio fess-buk..

E, dopo la lite con Termica , ora è il turno di Stagista: e la colpa è sempre di fess-buk.. e di Segretaria.. L’urlo di Stagista quando apre la sua pagina di fess-buk risveglia tutti dalla concentrazione lavorativa. “MAPPORCAPUTT..!!!” Accorriamo tutti (Termico, Termica e io) accanto a lei, casomai svenisse e ci fosse da rianimarla con la respirazione bocca a bocca, e scopriamo che è infuriata per quello che è apparso sulla sua bacheca: una simpatica frase da chat scritta da Segretaria, nulla di particolare, se non fosse che, leggendo tra le righe della frase stessa, si notano diverse cose che lasciano intuire (anche ai meno fantasiosi) un mucchio di dettagli sulla vita privata della ragazza, dettagli che lei avrebbe voluto tenere privati, almeno a giudicare da come si affretta con sguardo omicida a cancellare il messaggio, urlando “Fanculo sto fess-buk! Mi ci levo subito!” “Ma perché?” fa Termico, iscrittosi da poco “Perché non è giusto che chiunque possa sapere i caxxi tuoi e pubb

Ulteriore passaggio a nord-ovest...

Ecco che ritorna la mia solita sfiga cosmica... Stavolta con un disastro di proporzioni bibliche, una perdita sul campo, una nuova amica e un prossimo divorzio annunciato dopo anni di felice convivenza, il tutto visualizzabile su questa rete ...

Annunci sentimentali 3

Come ho detto , molte telefonate erano strane, molte proponevano un incontro per una partita a carte (peccato che io avevo capito di giocare a scopa e invece si giocava a briscola), ma un giorno arrivò una telefonata diversa dal solito: una ragazza con la voce squillante e ridente, ma con un tono diverso dal solito: un tono serio e riservato... Una ragazza che si presentò dicendo che aveva letto l'annuncio ed era interessata a conoscermi (come tutte le altre che l'avevano preceduta) ma che era timida e solitamente non rispondeva ad annunci simili, ma qualcosa nel mio l'aveva particolarmente colpita (come dite? Il fatto che la Stagista mi avesse fatto passare per un milionario? Maddai, non avete alcuna fiducia nel genere umano...). Per farla breve, che altrimenti andiamo alle lunghe dato che la storia con questa ragazza è durata alcuni mesi, costei cominciò a telefonarmi tutti i giorni: sapeva l'ora della mia pausa pranzo e si era presa il nobile impegno di farmi digiu

Con lei non ci parlo

E venne il giorno in cui entrai in ufficio e fui accolto da un urlo disumano! Ripresomi dallo spavento solo ricordandomi che essendo un non-morto non posso avere un attacco di cuore, mi approssimai alla mia postazione per scoprire che Termica era rossa come un pomodoro maturo (eppure non credo che durante la notte sia andata a prendere il sole..) mentre Termico e Stagista la stavano trattenendo a forza sulla sua sedia continuando a dirle frasi sconnesse del tipo “Calmati!” “Lo sai che è così!” “Non pensarci!” "Rilassati!", mentre Termica continuava a urlare e sbraitare senza ritegno, lanciando insulti e offese che avrebbero messo in imbarazzo persino me.. Ovviamente, non mi faccio mai i caXXi miei e, anche solo per evitare di rimanere coinvolto in quello che pareva proprio essere uno stupro all’interno del luogo di lavoro, o peggio, chiedo “Cos’è successo?” Stagista si volta verso di me “Ciao, è colpa di Segretar..” non finisce di dire il nome che viene interrotta da nuov

Quel ramo del lago di Como

Io sono uno di quelli che evidentemente non impara mai. Sapevo benissimo che andare in vacanza nelle terre dei longobardi NON è cosa buona e giusta , ma questo non toglie che ci ricascai. Perché andare solo al Lago Maggiore? In Lombardia ci sono diversi laghi, ricchi di arte e cultura, quindi perché non andare a vedere le terre che hanno fatto da sfondo al più famoso romanzo storico italiano? La sorellina trova un alberghetto su internet e prenota per tre notti (con la possibilità di ampliare a una settimana). Detto fatto, partenza e via: destinazione Como. L’autostrada Torino Milano era già preda delle devastazioni allucinanti dell’alta velocità, quindi procedetti con la dovuta cautela fino all’uscita di Milano, dove cominciarono le difficoltà di inserimento nella giusta coda per procedere verso Como, dato che evidentemente le segnalazioni in Lombardia costavano troppo all’epoca.. Superata l’imbarazzante difficoltà di chi arriva da una corsia e scopre solo all’ultimo istante di dove

Annunci sentimentali 2

E fu così che il mio cellulare cominciò a squillare quasi in continuazione (con una strana variante rispetto al pressochè totale silenzio normale). Rispondevo e dall'altra parte udivo voci femminili che mi chiedevano chi fossi, che facessi, dove vivessi, come lo facessi e simili scassamenti di sassi fessi... ;-) Sul momento non avevo capito il motivo di queste telefonate, ma un giorno mi chiamò quella stagista chiedendomi se potevo andare a casa sua a sistemarle qualche problema al computer (ogni tanto capitava che le facessi assistenza tecnica a domicilio) e, mentre ero lì, mi suonò il cellulare e risposi all'ennesima chiamata di una ragazza assatanata... lei si mise a ridere e mi confessò quello che aveva fatto, e che ho già accennato , rivelandomi che alcune frasi di quell'annuncio erano estremamente pubblicitarie, facendo intendere che fossi un ingegnere (e fin lì era giusto) ma anche che fossi relativamente benestante economicamente (e qua siamo nella serie così fal

Io non sono la segretaria..

Metà mattina di un giorno qualunque, quando un urlo improvviso rompe il silenzio della trincea, destando tutti “MAPPORCACCIAZZOZZA!!!” (*) Tutti ci siamo voltati a guardare verso Stagista che, infuriata e livida come non mai, urlava e imprecava in modo tale che, se la sentiva il suo diretto responsabile (RSPCapo) l’avrebbe scomunicata direttamente senza passare dal via. Alla richiesta, la ragazza ci mostra una mail di un cliente dove risulta che ad una riunione a cui erano presenti anche RSPCapo e la ‘sua segretaria’ è stato deciso di seguire una particolare procedura in termini di sicurezza del cantiere da gestire, e ora necessitavano dei disegni e delle relazioni esecutive. “C@##o!!! Io non sono la segretaria!!!” “Tutto sto casino solo per quello? Diglielo! Gli mandi una mail di risposta spiegando che tu sei una collaboratrice di RSPCapo e non la segretaria!” “NO! Non è solo per questo!” “E allora? Che altro c’è?” “Questo!” fa lei, mostrando un’altra mail, dalla quale si evinc

Annunci sentimentali...

Millenni fa, quando lavoravo ancora nella Piccola Ditta , c'è stato un periodo in cui sono arrivate da noi un paio di stagiste. Una delle due (Stagista1) era una donna matura che voleva imparare a usare il computer, ma aveva il terrore di toccare il mouse (non voleva maneggiare un topo) e così lo spostava dandogli dei colpetti o tirando il cavo e facendolo quindi saltellare sul tappetino, e quando veniva il momento di cliccare, lo faceva con una matita, a distanza, velocissimamente, prima che il mostro potesse rivoltarsi e divorarla in un sol boccone. Non oso pensare cosa abbia imparato nella scuola che frequentava. PiccoloCapo era sconvolto perchè se l'era dovuta accollare lui per i primi giorni, prima di affibbiarla a me, visto che in quel periodo io ero fuori sede. L'altra (Stagista2), alla quale ho invece dato il benvenuto io direttamente (visti gli ordini terrorizzati di PiccoloCapo) era una ragazza giovane e meno impedita con l'uso dello strumento, oltre che mo

Eh ma.. sono in ritardo..

Stagista sta lanciando in stampa una serie infinita di documenti, e SuperAmministratore entra infuriato dentro la stanza urlando “Chi è che sta lanciando quella stampa infinita?” Lei lo guarda stupita, poi risponde “Io, perché?” “E quante pagine sono?” “E' una relazione che contiene in sè una ventina di documenti diversi, saranno circa 400 pagine in tutto” Lui la guarda con gli occhi fuori dalle orbite, e urla “Ma io ho lanciato un'offerta nel mezzo! E sono in ritardo!!!” Lei si alza e va verso la stampante prendendo i fogli già usciti e dice “Se mi dai una mano, cerchiamo la tua stampa!” (per fortuna erano comunque documenti separati, quindi poteva benissimo essere finita in mezzo l'offerta di SuperAmministratore) “No, non posso: non ho tempo: sono già in ritardo!!!” Lei posa il mazzo di fogli, comincia a sfogliarli e vede quasi subito i fogli diversi da quelli che ha lanciato “SuperAmministratore, sono 5 fogli?” “Si” “Allora sono qua!” “Va bene: pinzali e portameli

Sono una donna...

E' un po' che mi faccio i caXXi miei e me ne sto in silenzio con i colleghi (anche perché ho esaurito la mia dose di pazienza e comprensione per i prossimi 20 anni.. forse se ne saranno accorti anche nei forum con i quali collaboro, che ormai do risposte secche e nervose..), e tra l'altro ho anche una serie di casini da gestire di commesse altrui che vengono rispedite indietro e ricadono su di me, e ovviamente coloro che fecero il crimine iniziale non sono capaci di rammentare cosa hanno fatto, quindi devo fare un lavoro di 'reverse engineering' dei loro progetti per ricrearli da zero.. All'improvviso mi rendo conto che sia Termico che Stagista non ci sono, siamo solo io e Termica che sorvegliamo il forte.. ma non me ne frega niente! All'improvviso (di nuovo) mi sento chiamare: “ MK, tesssoro! ” Alzo lo sguardo e vedo lei, Termica, appoggiata allo stipite della porta, completamente nuda e palpitante di desiderio.. seeeee, come no .. la vedo sì appoggiata

Cambiare punto di vista

Una mia carissima amica mi ha passato il link di un video particolare da youtube. Lo posto qua, per chi vuole guardarlo: http://youtu.be/jyjkam2WQZ0

Consegna finale..

A quell'epoca, PiccoloCapo era il nostro committente, ovvero quello che rompeva i co...ni quando gli portavamo gli elaborati e poi, alla fine, quando imparava a leggere e si rendeva conto che era tutto a posto, firmava il modulo per il pagamento, e GrandeCapo faceva le consegne in prima persona personalmente (per motivi politici-ruffianologi) ricorrendo allo sfruttamento schiavistico del personale (vuoi mica che si spezzi le unghiette facendo da solo, e poi deve tornare dalla manicure..) Si doveva fare una consegna di una ventina di dossier di documentazione, che ho provveduto personalmente a caricare nel retro del fuoristrada (facendo attenzione a non rovinare la selleria e a non far riempire di fango i dossier stessi). Siamo giunti al luogo di consegna, dopo che GrandeCapo mi ha dimostrato l’ebbrezza di viaggiare in un veicolo con gli ammortizzatori scassati (ovviamente ho cercato di trattenermi dal cambiargli il colore degli interni), e alla fine ha posteggiato nel sotterraneo d

Se vuoi, io ho una patatina..

Ogni tanto capita, in ufficio, che “non ci si veda più dalla fame” ma, non essendo ora della pausa pranzo, non si tratti proprio di fame, quanto di “voglia di qualcosa di buono”. In mancanza del fido Ambrogio , si deve far ricorso alle forniture dei colleghi. Se poi si capita dalle colleghe, è anche meglio: la femminilità e l'istinto materno (???) le portano sovente a procurare qualche snack in quantità maggiori del proprio fabbisogno personale, e quindi a poter condividere con (alcun)i colleghi le scorte di magazzino. Fortunatamente io non sono preda di queste crisi intermedie (a meno che non si parli di cali di livello di caffeina), ma molti altri si, compreso Progettista, che si appropinqua verso la scrivania di Termica chiedendole se ha qualcosa da sgranocchiare, lei guarda nella borsa e, per una volta, risponde di no (ha terminato da poco le scorte). Progettista appare disperato e Stagista, che ha occupato il posto di Disegnatrice dopo l'espulsione, apre la sua borsa e

Mi ha slogata

Stagista arriva tutta trafelata (sciopero dei mezzi pubblici) e rantolando un “..ao” pigia con decisione sull'interruttore del computer, e comincia a spogliarsi mentre Windows inizia a caricarsi, finché appare la fatidica finestrella “Premere CTRL-ALT-CANC”. Esegue e appare la finestra di login, dove è preimpostato l'username dell'ultimo utente loggato e preimpostato (e nascosto) il nome di dominio. Basta solo digitare la password e dare Invio per accedere. Inserisce la password e preme Invio, e appare il messaggio password errata (con le indicazioni di controllare il Caps Lock), lei impreca e ridigita la password, nuovo messaggio di errore e comincia a urlare.. Siccome sono seduto al posto accanto, mi volto verso di lei e le chiedo gentilmente il motivo di tale disappunto: “Che caXXo hai da strepitare come una cornacchia impazzita?” Non so per quale motivo, ma pare che non apprezzi la mia gentilezza, infatti mi risponde acida: “Fottiti!!! Questo caXXo di computer è un

Auguri!!!!

Tantissimi auguri di buon compleanno, sorellina

E poi dicono che Linux è difficile...

La fidanzata di Termico ha un problema al "portatile con vista" ( no, sembra che sia un portatile come tutti gli altri, senza aree panoramiche... pare che la ragazza debba configurare il wireless con la chiavetta di un noto gestore telefonico, e stranamente ha riscontrato qualche problema operativo per cui si è rivolta al fidanzato tecnico ), inoltre ha anche qualche problema con un famoso e indispensabile programma di fotoritocco che lei pare utilizzi per necessità lavorative ( e che pare non funzioni al meglio delle proprie possibilità semi-miracolose ) e glielo consegna per vedere se può sistemarlo. Termico ( che ne capisce ben poco di computer ) si accinge all’arduo compito sotto la consulenza fisica diretta di ProgettistaGiovane ( che, invece, se ne intende un pò di più di computer ) e provano a lanciare il sistema. Siccome lo fanno nella scrivania davanti alla mia, e siccome non ho mai visto vista, chiedo se posso assistere e vedere quella meraviglia di sistema operat