Disclaimer

Questo blog utilizza cookie tecnici propri, ma possono essere presenti cookie anche di profilazione di terze parti. Tali cookie serviranno per fornirti una migliore esperienza di navigazione. Se decidi di continuare la navigazione, consideriamo che accetti il loro uso.

Per maggiori informazioni vedere la nostra cookie policy


---------------------

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. L’autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata.

Appunti dalle Tenebre...

Il mondo è immerso nelle tenebre,
in lontananza un campanile rintocca la mezzanotte,
ancora più lontano si odono lugubri ululati mentre il vento sospinge filamenti di nubi che assumono strane espressioni ultraterrene sorvolando le case...
i miei compagni svolazzano tra le tenebre, sotto forma di pipistrelli,
e io sto cominciando a sentire impellente la necessità di assaporare il fluido scarlatto, il rosso nettare fonte di vita...
le mie membra stanno già avviando i processi di mutazione che mi porteranno a breve a solcare i cieli nelle sembianze di un comune chirottero,
nel mio crudele ma inevitabile ruolo di predatore maledetto della notte...

mercoledì 13 ottobre 2010

Annunci sentimentali 2

E fu così che il mio cellulare cominciò a squillare quasi in continuazione (con una strana variante rispetto al pressochè totale silenzio normale).
Rispondevo e dall'altra parte udivo voci femminili che mi chiedevano chi fossi, che facessi, dove vivessi, come lo facessi e simili scassamenti di sassi fessi... ;-)

Sul momento non avevo capito il motivo di queste telefonate, ma un giorno mi chiamò quella stagista chiedendomi se potevo andare a casa sua a sistemarle qualche problema al computer (ogni tanto capitava che le facessi assistenza tecnica a domicilio) e, mentre ero lì, mi suonò il cellulare e risposi all'ennesima chiamata di una ragazza assatanata... lei si mise a ridere e mi confessò quello che aveva fatto, e che ho già accennato, rivelandomi che alcune frasi di quell'annuncio erano estremamente pubblicitarie, facendo intendere che fossi un ingegnere (e fin lì era giusto) ma anche che fossi relativamente benestante economicamente (e qua siamo nella serie così falso che di più non si può). La ringraziai per questa gentilezza che mi aveva fatto (promettendo di vendicarmi appena possibile), ma il danno ormai era fatto: le telefonate erano cominciate.

Malgrado tutto, all'epoca ero una persona quasi affabile e vagamente gentile, quindi non mandavo direttamente all'altro paese le mie misteriose interlocutrici, ma rispondevo loro gentilmente e con qualcuna di loro le telefonate hanno avuto un seguito, ma ci sono state altre telefonate a dir poco strane...
Una in particolare mi ha lasciato estremamente sconcertato: una donna matura di professione professoressa di chissàchè mi raccontò una strana storia secondo la quale sua figlia aveva una serie di problemi, particolarmente nel socializzare col prossimo, per cui lei chiedeva se potessi andare a trovarli, fingendo di essere un suo allievo invitato per un recupero, che avrebbe colto l'occasione di conoscere la figlia, se ne sarebbe innamorato follemente e l'avrebbe spinta a uscire di casa e frequentare il mondo, magari permettendole di trovarsi un fidanzato e di conoscere i profondi misteri della vita di coppia...
Troppo complicato da leggere?
Ebbene, è stato complicato anche da capire, e siccome io detesto le cose troppo complicate, ho risposto alla signora che mi spiaceva per la figlia, ma io non ero il tipo da fare il finto fidanzato... La cosa doveva essere veramente seria però (chissà quella stagista quanto ha fatto capire che io guadagnassi...) visto che la stessa "mammina disperata" ha comunque cercato di convincermi che avrei avuto un "trattamento speciale" anche da lei stessa, se accettavo di sottopormi al machiavellico giochino, ma io non ho affatto il fisico giusto per nascondermi sotto un letto o dentro un armadio all'arrivo del legittimo consorte, e vista la mia risoluzione, la professoressa si arrese...

Come ho detto, molte telefonate erano strane, molte proponevano un incontro per una partita a carte (peccato che io avevo capito di giocare a scopa e invece si giocava a briscola), ma un giorno arrivò una telefonata diversa dal solito: una ragazza con la voce squillante e ridente, ma con un tono diverso dal solito: un tono serio e riservato...

8 commenti:

  1. ahahahahahah!

    Veramente all'epoca Ubuntu manco esisteva, esisteva da poco Linux, e soprattutto non avevo nemmeno internet...

    Aspetta e scoprirai chi mi aveva chiamato ;)

    RispondiElimina
  2. >un giorno mi chiamò quella stagista chiedendomi se potevo andare a casa sua a sistemarle qualche problema al computer (ogni tanto capitava che le facessi assistenza tecnica a domicilio)

    Immagino aggratis e con nessuna prospettiva di controllare il suo di hardware in camera da letto...

    RispondiElimina
  3. > all'epoca ero una persona quasi affabile e vagamente gentile

    Perché ora, a parte con gli utonti, non lo sei più???

    Ti chiamò Alice! E da quel giorno scopristi internet! :-)

    RispondiElimina
  4. > Perché ora, a parte con gli utonti, non lo sei più???

    Non lo sono più come lo ero allora ;-)

    > Ti chiamò Alice! E da quel giorno scopristi internet! :-)

    No, internet l'ho scoperto un anno dopo questi eventi :-)

    RispondiElimina
  5. > ??????????

    Ehi, quante domande inespresse... ;-)

    RispondiElimina

Se questo post è stato scritto da più di 14 giorni, il tuo commento dovrà essere approvato dall'amministratore.
Non preoccuparti se non apparirà immediatamente, non sono sempre online... ;)

Idee regalo della mia sorellina

I LAVORI DELLA MIA SORELLINA
Se siete interessati ai suoi lavori e volete acquistarli o ordinare qualcosa di personalizzato, la potete contattare alla mail:
lqfantasia at gmail dot com

Cloreen, la principessa senza regno

Image and video hosting by TinyPic
Un nuovo autore si affaccia sul panorama letterario con il suo primo romanzo.

Un'avvincente storia fantasy da leggere tutta in un fiato, dove colpi di scena e avventura vi accompagneranno fino alla fine.
Una ragazza che combatte contro il destino e si crea il suo destino.

Adatta per ragazzi e per adulti.
Da leggere!

Prezzo Euro 1,00 (formato ebook e pdf)
Euro 7,00 (+ spese spedizione) cartaceo (pagg.131)

Per ogni informazione potete scrivermi all'email: miky666ykim@gmail.com

Nota: è in vendita anche la copia dell'illustrazione di copertina in formato A4 (20,7 x 29,4), se siete interessati potete mandare richiesta all'indirizzo email lqfantasia@gmail.com.

Per vedere l'immagine potete andare qui.

Vendita computer

Di seguito, espongo le caratteristiche del computer in vendita:

Personal Computer
Scheda madre: ASUS M2NPV-VM
Processore: AMD Athlon 64 X2 Dual Core Processor 3800+
RAM: DIMM 667 MHz 1GiB (espandibile fino a 4)
Scheda video integrata: nVidia GeForce 6150
HDD: Maxtor 6G160P0 da 160 GB (149 GiB)
Porte: seriale, parallela, USB (5), FireWire
Drive: floppy, lettore/masterizzatore CD/DVD
Scheda di rete ethernet e scheda modem per connessione internet
Sistema operativo preinstallato: GNU/Linux Ubuntu 10.04.1 LTS
Programmi preinstallati: tutti quelli compresi nell'installazione di Ubuntu

Eventuale: disponibile monitor CRT 15" o 17"

Elenco hardware presente disponibile

Elenco programmi installati disponibile (tutti quelli compresi in una installazione standard di Ubuntu 10.04.1 LTS)

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Se interessati (e per qualsiasi chiarimento), mandate una mail a miky666ykim@gmail.com


--------------------------------------------------------------------------------------------------------------