Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2009

Operazioni di marketing

Nel periodo del CAR, c'è stato un momento in cui gli ufficiali ci radunarono in un enorme stanzone dove cominciarono a parlare. Il discorso verteva sul fatto che, all'epoca, ci fossero previsioni di un intervento armato in un paese africano, nell'ambito delle famose missioni umanitarie all'estero (le parole 'intervento armato' e 'guerra' erano assolutamente vietate). Le frasi erano comunque rassicuranti, al punto che era ipotizzato che l'intervento fosse solo una scusa, che non si sarebbe mai fatto nulla e che si trattava solo di un addestramento speciale. Peraltro, veniva data molta enfasi al fatto che l'addestramento sarebbe stato svolto in Sicilia. Al termine delle chiacchiere, ognuno di noi, uscendo, doveva passare davanti al tavolo degli ufficiali, leggere il foglio ed, eventualmente, firmare l'accettazione. Io passai, lessi e non firmai, malgrado gli sguardi corrucciati degli ufficiali presenti. Molti uscirono senza firmare e qualcuno i

Ma sono diventato un dirigente???

Mercoledì 23 settembre 2009 ho commesso un reato di natura penale, un vero e proprio delitto: malgrado fosse il giorno in cui CapoDaFuori si degnava di scendere tra noi comuni mortali (e comuni non-morti) per declamare il suo Verbo, io ho preso comunque la giornata libera e non sono andato in ufficio per recarmi invece a un convegno dell'ente normatore ufficiale, correlato a problematiche di sicurezza e impiantistica (ovvero al mio campo professionale) compreso quindi in quelli che ritengo essere strumenti di aggiornamento professionale e che, ovviamente, devo gestirmi da solo, indipendentemente dai problemi di (dis)organizzazione aziendale: sono un consulente, quindi se devo consigliare è meglio che lo faccia sapendo di cosa parlo, e questo lo posso fare solo mantenendomi aggiornato il più possibile (o almeno, io la vedo così...) Peraltro, come dicevo , questo è un periodo relativamente calmo: il nuovo incarico è ancora in fase embrionale, CapoDaFuori lo rivedrò la prossima settim

Trasloco sicuro...

Siccome eravamo ormai aumentati di numero, era giunto il momento per GrandeCapo di spostarsi/spostarci nei nuovi uffici. Sostanzialmente si trattava del palazzo a fianco, ma i due edifici erano collegati tra loro da un terrazzo, così decise di risparmiare sulla manodopera dei traslocatori... E quindi, mentre Segretaria e Architetta si incaricavano di svuotare le scrivanie e gli scaffali, io, Architetto e ProgettistaGiovane ci (in)caricavamo i mobili a spalla e attraversavamo il terrazzo per depositarli nel nuovo ufficio (in realtà Segretaria si era fin da subito strategicamente piazzata nel nuovo ufficio, per dirigere le opere di corretto posizionamento dei mobili... nello stile classico di una donna...). Sapevamo tutti che GrandeCapo passava sovente le nottate dentro l'ufficio, ed eravamo tutti a conoscenza del fatto che non era raro che si procurasse compagnia (la zona era piuttosto frequentata...) mentre moglie e figlia attendevano disperate a casa colui che non ritorna...

Aggiornare firefox 3.5 in Ubuntu Hardy

Ubuntu è una distribuzione molto bella e valida, ma ha un difetto: i programmi forniti all'inizio della versione non vengono aggiornati mai. Se uno usa sempre l'ultima versione non è un grosso problema: ogni 6 mesi cambia tutto e via. Se uno, come me, usa principalmente la LTS, rischia di andare avanti per 2 anni con la stessa versione dei programmi (prezzo da pagare per chi cerca comunque la stabilità, anche se non si arriva alle esasperazioni di Debian). Continua a leggere...

Siamo uomini o caporali 2

Anche l'ospedale militare ogni tanto cercava di darsi una parvenza di ordine e disciplina, e per fare ciò occorreva promuovere qualcuno al rango di capobran.. cioè di caporale.. ma quando la maggior parte degli effettivi sono 'presi a prestito' da altre caserme, non possono essere promossi così.. e ci si doveva accontentare di promuovere quei pochi effettivi che erano stati distaccati proprio lì.. chiunque (o qualunque cosa) essi fossero.. Fu così che, un giorno, venne promosso caporale un soldato famoso per il suo cervello sopraffino e per le straordinarie doti intellettive: il neo-caporale Barzelletta.. (ovviamente non si chiamava davvero così, ma il nome è adatto al ruolo..) Costui venne insignito del ruolo di fare il contrappello serale all'ammaina-bandiera.. Siccome molti di noi lavoravano nei reparti (dove c'erano anche dei ricoverati) non era possibile chiudere tutto, presentarsi all'ammaina-bandiera e poi tornare su e vedere se qualcuno era morto nel fr

Lei se ne vada..

E’ una tranquilla giornata di primavera, il cielo è sereno e tra le rade nuvolette svolazzano saettanti sagome di volatili felici, i cui versi sono coperti dal sottofondo del (non troppo) lontano strombazzare dei camion lungo l’autostrada bloccata e devastata da serie infinite di cantieri chilometrici per la realizzazione della tratta ad alta velocità. I capi mi domandano come mai io preferisco la statale all’autostrada, dicendo che perdo tempo eccetera, ma per andare al ‘mio’ cantiere il percorso più breve si snoda tra statali e provinciali, e non certo lungo l’autostrada (poi, se magari mi dassero anche il rimborso spese, potrei provare a prendere l’autostrada.. e arrivare dopo.. ma questa è un’altra storia!) Io solitamente percorro queste stradine strette in mezzo a paesini di altri tempi, ammirando il panorama del cielo pulito, delle cime ancora innevate, delle vacche al pascolo.. dei passaggi a livello incustoditi in cui o sai l’orario del passaggio del treno o devi sperare che la

Sistemare VirtualBox

E come se non bastasse il modulo dei driver audio, ogni volta che si fa un aggiornamento del kernel, sovente si scombina anche VirtualBox. La cosa è analoga alla precedente: basta riconfigurare il modulo giusto, e anche questo si fa prima con una serie di comandi da terminale... Continua a leggere...

Sistemare i driver audio

Questa la metto qua solo per ritrovarla in fretta quando mi serve (e mi serve praticamente ogni volta che si fa un aggiornamento del kernel, con quella stramaledetta scheda audio). Dal comando lspci | grep audio risulta Multimedia audio controller: VIA Technologies Inc. VT8233/A/8235/8237 AC97 Audio Controller (rev. 50) Continua a leggere...

Siamo uomini o caporali?

Premessa : non tutti i caporali sono così, solo buonaparte.. o almeno solo alcuni di quelli che ho conosciuto io.. in particolare quelli che sono convinti che una o due striscioline grigie sulla manica (o sul petto) facevano di loro degli dei scesi in terra.. senza ricordarsi che il caporale non è realmente un 'sottufficiale', ma solo un 'graduato di truppa'.. perfettamente equivalente a qualsiasi altro soldato nella scala gerarchica.. Abbiamo già visto l'episodio del caporale che, per troppo zelo, aiutò il tenente a smontare i fucili (ma non a rimontarli..) Abbiamo già visto anche come i caporali istruttori del CAR cercassero di inculcare in noi il pieno rispetto per gli altri Adesso vediamo altre caporalate , che mi hanno fatto capire come il grande Totò avesse sempre ragione.. In fureria c'era un caporale che era mooooltooooo 'simpatico' a tutti, e che, quando qualcuno chiedeva (e otteneva) una licenza, lo convocava (d'altronde era lui che d

Strani giorni

Sono strani giorni questi, subito dopo il periodo vacanziero. Praticamente non sto facendo assolutamente niente, anche se debbo comunque ricorrere ogni tanto ad aprire schermate di programmi particolari, anche solo per evitare che GrandeCapo si innervosisca vedendo sempre il computer spento. Ovviamente potrei benissimo dirgli che sono fermo e permettergli di trovarmi qualcosa di urgentissimo da fare, ma perché devo farlo io quando tutti gli altri passano il tempo alternativamente? Essendo un consulente esterno, potrei anche dirgli che me ne sto a casa in attesa che le attività riprendano, ma siamo in periodo di crisi e non mi va di suggerirgli strane idee, mentre tutti gli altri cazzeggiano senza farsi problemi. E così, mentre aspetto la ripresa delle attività, con i soliti momenti in cui le 24 ore non bastano (qui è così: ci sono periodi di calma piatta e periodi di tempeste con onde al cui confronto impallidiscono gli tsunami), alterno le visite mediche per la preparazione all&

Relatività temporale

Come disse tempo fa Einstein , tutto è relativo. In particolare, il concetto di relatività è facilmente applicabile al tempo , visto che per due osservatori diversi il tempo non scorre nello stesso modo. Per chiarire meglio il concetto relativamente difficile, mi affiderò ad alcuni esempi che, come da regole fisiche, chiunque di noi è in grado di ripetere facilmente senza nemmeno la necessità di un laboratorio. Primo esempio, la ricreazione: per un gruppetto di bambini che giocano nel cortile della scuola, mezz'ora di ricreazione dura pochissimo, ma per l'insegnante che deve stare lì fermo a sorvegliarli che non si facciano male, la stessa mezz'ora sembra non passare mai... mentre capita il contrario nell'ora successiva in cui l'insegnante farà fare il compito in classe... Secondo esempio, l'esame: nel corso di un esame universitario, il tempo di svolgimento della prova scorre lentissimo per il docente che deve solo controllare che nessuno copi dal vicino, ma

Manca l'icona

Un bel giorno, Termico fa il suo ingresso in ufficio tra urla e imprecazioni varie assortite (naturalmente aveva telefonato a Termica prima per sapere se c'erano i capi, e vista la risposta negativa, aveva dato sfogo alla propria mania di protagonismo). Siede alla scrivania, accende il computer, segue la solita tiritera di urla, spintoni, lancio del mouse, eccetera, per tutta la durata di caricamento di XP (ma quanto cacchio ci mette?). Appena il computer gli permette di accedere, sposta il mouse e “MAPPORCACCIAZZOZZA!!! Ma dove diavolo è finito?” Termica accorre immediatamente, scodinzolando, e gli fa “Che c'è? Hai perso qualcosa?” “Quel caxxo di programma! ( N.d.A.: la 'termociofeca' ) Non c'è più!” “Mica può essersi disinstallato da solo! ..o si?” “Caxxo ne so! Mica sono un ingegnere informatico come te!” Visto il tono, Termica si rintana nel suo guscio e smette di rispondere, e lui allora si alza di scatto urlando “Sto caxxo di XP! Non serve a niente! Sareb

Piccoli attimi fuggenti..

Oggi ( si, oggi: 10 settembre 2009, questa non è una storia programmata come le altre, che risale quindi a circa un anno fa ) stranamente è una bella giornata: la temperatura è quasi prossima ai 30°C, ma non c'è molta umidità, per cui rispetto ai giorni precedenti con 35°C e 75% di umidità, si riesce a respirare e posso anche farmi la solita passeggiatina in pausa pranzo senza remore. Osservo dal ponte i lavori per la famosa diga , ormai giunti a buon punto (stavolta credo che ce la faranno a completare prima delle piogge autunnali, vedremo poi in primavera se servirà a evitare le piene ) e poi scendo sulla riva del Grande Fiume, camminando lungo i murazzi, sul filo del marciapiede, osservando la vita nascosta nell'acqua, un argomento affascinante che mi fa pensare che Torino sia una città speciale: non ho mai visto altre città con simili angoli di natura in mezzo al grigio cemento. Le nidiate dei pesci nuotano sfuggendo alla mia ombra, mentre le libellule volano sopra l'a

“No, non MK.. gli altri due..”

Quella mattina, avendo smontato dalla guardia e non sapendo che fare nell’attesa di aprire l’ufficio (no: non c’era nessun periodo di riposo nel mezzo), non potendo andare a dormire per solo un'ora, decisi di farmi la barba.. al contrario dei miei colleghi che cercavano di farsela crescere.. Era giunta l’ora per una bella pausa caffè, così io e i miei due colleghi uscimmo dall’ufficio per recarci a chiamare il quarto membro della squadra (il piantone del capitano), quando attraversando il cortile ci accorgemmo che si stavano recando dal capitano anche due colonnelli: il comandante della fureria (e firmatario delle nostre licenze) e il comandante stesso della caserma.. (col quale, fortunatamente, non avevo mai avuto a che fare, al punto che ero sicuro che non mi conoscesse nemmeno..) Appena li avvistammo, il dietro-front fu immediato e ci accingemmo a tornare indietro, proponendoci di chiamare il nostro amico direttamente dallo spaccio.. Peccato che anche i colonnelli ci avessero a

La precedenza

Oggi ho scoperto una cosa che dovrebbe essere sempre chiara, ma evidentemente per me non lo era: il capo ha sempre ragione, e soprattutto ha sempre la precedenza! No, non si tratta di un incidente automobilistico.. semplicemente di una questione di priorità nello svolgimento delle funzioni inerenti l’attività professionale! In definitiva, essendo cominciato l’inverno ed essendo la mia postazione la stessa dell’anno passato, subisco gli effetti della progressiva era glaciale per la gioia delle mie vecchie ossa, e per la felicità della mia vescica che diventa ipersensibile e iperattiva.. Stamane, mi alzo dalla mia gelida postazione in preda ai crampi e mi dirigo verso il luogo dove posso svuotarmi da ogni impurità interna, quando dall’altro lato del corridoio appare GrandeCapo in prima persona personalmente di persona, che si fionda dentro il locale verso cui mi stavo dirigendo fulminandomi con un’occhiataccia e bisbigliando un frettoloso “Scusa..” che sicuramente intendeva essere un g

Facciamo la spesa..

A volte capita di dover andare a fare la spesa.. In quel periodo, l'ospedale militare aveva assunto (finalmente) un cuoco civile, che non faceva normalmente il muratore e quando preparava le cotolette alla milanese non faceva in modo che l'impanatura stesse sopra la cotoletta come fosse una strada porticata (avete presente la lettera D coricata sulla schiena? Ecco, il tratto orizzontale era la cotoletta, e il resto era l'impanatura.. No: non ho mai capito come facesse..) Al contrappello serale di solito chiamavano anche i nomi di chi sarebbe stato comandato di corvè il mattino dopo e quella sera dissero “..MK, addetto ai rifornimenti.. Tutti quelli nominati si presentino qui al mattino in tenuta da lavoro!” E fu così che, il mattino dopo, mi presentai assieme agli altri nel cortile.. salii sul camion e raggiungemmo la caserma di rifornimento.. Il primo camion fu completamente riempito di scatoloni di alimentari (al punto che non ci stava più nessuno dentro..) e così ci dov