Disclaimer

Questo blog utilizza cookie tecnici propri, ma possono essere presenti cookie anche di profilazione di terze parti. Tali cookie serviranno per fornirti una migliore esperienza di navigazione. Se decidi di continuare la navigazione, consideriamo che accetti il loro uso.

Per maggiori informazioni vedere la nostra cookie policy


---------------------

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. L’autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata.

Appunti dalle Tenebre...

Il mondo è immerso nelle tenebre,
in lontananza un campanile rintocca la mezzanotte,
ancora più lontano si odono lugubri ululati mentre il vento sospinge filamenti di nubi che assumono strane espressioni ultraterrene sorvolando le case...
i miei compagni svolazzano tra le tenebre, sotto forma di pipistrelli,
e io sto cominciando a sentire impellente la necessità di assaporare il fluido scarlatto, il rosso nettare fonte di vita...
le mie membra stanno già avviando i processi di mutazione che mi porteranno a breve a solcare i cieli nelle sembianze di un comune chirottero,
nel mio crudele ma inevitabile ruolo di predatore maledetto della notte...

venerdì 25 settembre 2009

Trasloco sicuro...

Siccome eravamo ormai aumentati di numero, era giunto il momento per GrandeCapo di spostarsi/spostarci nei nuovi uffici.
Sostanzialmente si trattava del palazzo a fianco, ma i due edifici erano collegati tra loro da un terrazzo, così decise di risparmiare sulla manodopera dei traslocatori...
E quindi, mentre Segretaria e Architetta si incaricavano di svuotare le scrivanie e gli scaffali, io, Architetto e ProgettistaGiovane ci (in)caricavamo i mobili a spalla e attraversavamo il terrazzo per depositarli nel nuovo ufficio (in realtà Segretaria si era fin da subito strategicamente piazzata nel nuovo ufficio, per dirigere le opere di corretto posizionamento dei mobili... nello stile classico di una donna...).

Sapevamo tutti che GrandeCapo passava sovente le nottate dentro l'ufficio, ed eravamo tutti a conoscenza del fatto che non era raro che si procurasse compagnia (la zona era piuttosto frequentata...) mentre moglie e figlia attendevano disperate a casa colui che non ritorna... anzi, Architetta era abbastanza in gamba, come hacker, da accedere facilmente alle cartelle 'nascoste' del computer di GrandeCapo, recuperando per nostro diletto tutti i filmini che si scaricava e vedeva nottetempo... mentre si trastullava con le compagnie occasionali (da molti filmini, e non solo, ci eravamo accorti che GrandeCapo aveva interessi vari e di ampio genere, quindi era scattata una fase di 'protezione collettiva' secondo la quale nessuno accettava di restare da solo in ufficio con lui (*) e nessuno accettava di andare in macchina con lui da un cliente (**)...)

Malgrado tutto, egualmente eravamo impreparati a quello che avvenne quando Architetta aprì un cassetto della scrivania di GrandeCapo e lanciò un urlo di puro terrore!!!

Io fui tra i primi ad accorrere e lei mi si gettò addosso in lacrime abbracciandomi e urlando, mentre indicava il cassetto a terra... preoccupato che ci fosse qualche topo morto o qualche resto umano di qualche compagnia occasionale misteriosamente scomparsa (e chi lo sa: magari lavoravamo per Jack lo Squartatore..), mi avvicinai, insieme ai miei colleghi, e... rimanemmo tutti nauseati (qualcuno debole di stomaco corse persino a vomitare il pranzo di Pasqua, anche se eravamo a fine maggio): al centro del cassetto faceva bella mostra di sé un preservativo fin troppo chiaramente usato, conservato come una reliquia per chissà quali scopi turpi...

(*) a tal proposito, appena arrivato lì dentro era un giorno in cui eravamo soli io e Architetta, oltre a GrandeCapo ovviamente, e giunta l'ora di andare via, mi alzo e faccio per mettermi il giaccone, quando Architetta mi fa “Per favore, MK, ti fermi ancora dieci minuti che finisco e usciamo insieme?” (ci conoscevamo da 2 giorni, eppure ha preferito rinchiudersi nell'ascensore con me che stare in ufficio con lui, dove lavorava ormai da qualche anno...)

(**) quest'ultima cosa, anche perché non era raro che abbandonasse il can...ehm il collaboratore promettendo di ripassare e poi se ne dimenticasse... mica solo per via del fatto che aveva una guida spericolata, cercava di arrotare tutti quelli su 2 ruote che gli capitavano davanti, telefonava in continuazione e il telefonino lo piazzava su un sostegno fissato alla parte anteriore del sedile del passeggero obbligato a stare a gambe larghe... no: i sedili dietro erano strapieni di disegni, scatoloni e abiti da cantiere sudici e pieni di fango maleodorante... per non parlare di un paio di taniche di benzina di quelle che i benzinai vendevano per rabboccare le auto ferme e consentire di arrivare a fare il pieno...

8 commenti:

  1. Come non ci credi?
    Hai letto l'ultima riga del papiro lassù in alto, accanto alla mia foto? ;-)

    RispondiElimina
  2. Già: un essere davvero repellente...

    RispondiElimina
  3. Ormai è chiaro, è tutto inventato! La prova? Non esistono Architette hacker! :-D

    RispondiElimina
  4. Ah! Mi hai scoperto! :-)

    Tutto vero! :-)
    Ovviamente non sto parlando di questa Architetta ;-)

    RispondiElimina

Se questo post è stato scritto da più di 14 giorni, il tuo commento dovrà essere approvato dall'amministratore.
Non preoccuparti se non apparirà immediatamente, non sono sempre online... ;)

Idee regalo della mia sorellina

I LAVORI DELLA MIA SORELLINA
Se siete interessati ai suoi lavori e volete acquistarli o ordinare qualcosa di personalizzato, la potete contattare alla mail:
lqfantasia at gmail dot com

Cloreen, la principessa senza regno

Image and video hosting by TinyPic
Un nuovo autore si affaccia sul panorama letterario con il suo primo romanzo.

Un'avvincente storia fantasy da leggere tutta in un fiato, dove colpi di scena e avventura vi accompagneranno fino alla fine.
Una ragazza che combatte contro il destino e si crea il suo destino.

Adatta per ragazzi e per adulti.
Da leggere!

Prezzo Euro 1,00 (formato ebook e pdf)
Euro 7,00 (+ spese spedizione) cartaceo (pagg.131)

Per ogni informazione potete scrivermi all'email: miky666ykim@gmail.com

Nota: è in vendita anche la copia dell'illustrazione di copertina in formato A4 (20,7 x 29,4), se siete interessati potete mandare richiesta all'indirizzo email lqfantasia@gmail.com.

Per vedere l'immagine potete andare qui.

Vendita computer

Di seguito, espongo le caratteristiche del computer in vendita:

Personal Computer
Scheda madre: ASUS M2NPV-VM
Processore: AMD Athlon 64 X2 Dual Core Processor 3800+
RAM: DIMM 667 MHz 1GiB (espandibile fino a 4)
Scheda video integrata: nVidia GeForce 6150
HDD: Maxtor 6G160P0 da 160 GB (149 GiB)
Porte: seriale, parallela, USB (5), FireWire
Drive: floppy, lettore/masterizzatore CD/DVD
Scheda di rete ethernet e scheda modem per connessione internet
Sistema operativo preinstallato: GNU/Linux Ubuntu 10.04.1 LTS
Programmi preinstallati: tutti quelli compresi nell'installazione di Ubuntu

Eventuale: disponibile monitor CRT 15" o 17"

Elenco hardware presente disponibile

Elenco programmi installati disponibile (tutti quelli compresi in una installazione standard di Ubuntu 10.04.1 LTS)

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Se interessati (e per qualsiasi chiarimento), mandate una mail a miky666ykim@gmail.com


--------------------------------------------------------------------------------------------------------------