Disclaimer

Questo blog utilizza cookie tecnici propri, ma possono essere presenti cookie anche di profilazione di terze parti. Tali cookie serviranno per fornirti una migliore esperienza di navigazione. Se decidi di continuare la navigazione, consideriamo che accetti il loro uso.

Per maggiori informazioni vedere la nostra cookie policy


---------------------

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. L’autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata.

Appunti dalle Tenebre...

Il mondo è immerso nelle tenebre,
in lontananza un campanile rintocca la mezzanotte,
ancora più lontano si odono lugubri ululati mentre il vento sospinge filamenti di nubi che assumono strane espressioni ultraterrene sorvolando le case...
i miei compagni svolazzano tra le tenebre, sotto forma di pipistrelli,
e io sto cominciando a sentire impellente la necessità di assaporare il fluido scarlatto, il rosso nettare fonte di vita...
le mie membra stanno già avviando i processi di mutazione che mi porteranno a breve a solcare i cieli nelle sembianze di un comune chirottero,
nel mio crudele ma inevitabile ruolo di predatore maledetto della notte...

venerdì 11 settembre 2009

Manca l'icona

Un bel giorno, Termico fa il suo ingresso in ufficio tra urla e imprecazioni varie assortite (naturalmente aveva telefonato a Termica prima per sapere se c'erano i capi, e vista la risposta negativa, aveva dato sfogo alla propria mania di protagonismo).
Siede alla scrivania, accende il computer, segue la solita tiritera di urla, spintoni, lancio del mouse, eccetera, per tutta la durata di caricamento di XP (ma quanto cacchio ci mette?).
Appena il computer gli permette di accedere, sposta il mouse e “MAPPORCACCIAZZOZZA!!! Ma dove diavolo è finito?”
Termica accorre immediatamente, scodinzolando, e gli fa “Che c'è? Hai perso qualcosa?” “Quel caxxo di programma! (N.d.A.: la 'termociofeca') Non c'è più!”
“Mica può essersi disinstallato da solo! ..o si?” “Caxxo ne so! Mica sono un ingegnere informatico come te!”
Visto il tono, Termica si rintana nel suo guscio e smette di rispondere, e lui allora si alza di scatto urlando “Sto caxxo di XP! Non serve a niente! Sarebbe ora che passassero a un sistema operativo serio come Vista!” mentre si allontana nel corridoio.
Dopo un minuto ritorna con la scatola del programma, la apre, prende il CD e procede con la reinstallazione, voltandosi verso la ragazza “Che codici devo usare per la licenza?” “Quelli che sono scritti sulla scatola!”
“Oh, ma che hai? Se non vuoi aiutarmi, dillo subito!” “Volevo aiutarti, ma mi hai offesa e maltrattata!”
“E allora vaffan..!!!” “Vaffan.. tu!”

Dopo una decina di minuti (abbondanti) di silenzio (quasi) assoluto, la reinstallazione ha termine e ovviamente il programma ha sovrascritto tutte le impostazioni ripristinando quelle originali. Termico sa che non riuscirà ad avere informazioni utili da Termica, per cui comincia a imprecare e bestemmiare mentre cerca di ricordarsi quali impostazioni aveva e come rimetterle.

In quella, arriva PiccoloCapo che gli fa “Che è successo?” “Questo caxxo di programma! Mi si era disinstallato da solo!”
“Addirittura?” “Certo, altrimenti mica l'avrei reinstallato! Tutta colpa di sto caxxo di XP!!!”
“Allora ha ragione lui (e indica me) che sarebbe meglio usare quell'altro coso, ComeCaxxoSiChiama?” “Macchè! Quello è una merda peggio di tutto il resto! Basterebbe passare a Vista, che funziona tutto bene!”

Vistomi chiamato in causa direttamente, rispondo “Ma che è successo?” “Non c'era più il programma!”
“Il programma? Sicuro?” “Certo! Ho cercato l'icona sul desktop e non l'ho trovata, quindi il programma non c'era più!”
“Cioè? Manca l'icona e tu reinstalli il programma?” “Per forza! Se manca l'icona ci sono problemi e il programma non funziona, perché non posso nemmeno usarlo!”
Persino PiccoloCapo l'ha guardato male, mentre io mi rotolavo dalle risate, poi ha cominciato a guardare male anche a me quando ho smesso di ridere e gli ho detto “Guarda che i programmi funzionano anche senza l'icona!
“Ah si? E come caxxo faccio a lanciarlo?” “Start, Tutti i programmi, cerchi il programma e lo lanci!”
“Lo so e l'ho anche fatto: non sono un cojone! Ma quel programma non c'era nell'elenco: c'era solo Offish!” “Hai guardato nella cartella col nome della casa produttrice del programma?”
“Non c'è nessuna cartella!” “Impossibile!”
“Ti dico che non c'è nessuna cartella, tantomeno con quel nome! Come caxxo si chiama?” “Hai la scatola in mano! Leggi!”
Legge, guarda il suo iper-caotico menù di XP su tre colonne, strapieno di tutto e di più, e trova la cartella, la apre e trova il programma, poi mi guarda e fa “Ma io non facevo tutti questi passaggi: era qui davanti, insieme a Offish e a quell'altra merda di Fairfoz!” “Quindi stai parlando del menù di avvio rapido? Cioè, ti sparisce un'icona dal menù di avvio rapido e tu, senza nemmeno guardare, reinstalli il programma?”
Mentre mi rotolo nuovamente dalle risate, PiccoloCapo fa “Ma come ha fatto a sparirgli l'icona? Sarà stato un virus?”
Termico scatta “Macchè virus! I virus non esistono: sono solo balle denigratorie contro Windows: se ci fossero i virus, perché solo Windows sarebbe infetto? Allora i virus li creano quelli di MAC!” “Sarà, ma allora come diavolo ha fatto a scomparire l'icona?”
Tra una risata e l'altra, rispondo “Basta semplicemente un clic sbagliato sull'icona stessa o sulle impostazioni di ccleaner..”

8 commenti:

  1. Ma Termico quando è nato? No, solo per sapere quanto può vivere un uomo in assenza del cervello...

    RispondiElimina
  2. Beh, questa storia risale a quasi un anno fa, quindi aveva ben 30 anni (età anagrafica, ovviamente...)

    RispondiElimina
  3. ... La volta che ho sgomberato il cestino del programma di mail di mio padre, che lo usava non come 'qui va la spazzatura' ma come 'qui ci metto mail che magari potrei rileggere dopo'. Le scenate...

    RispondiElimina
  4. Eheheh, il problema del cestino usato come archivio temporaneo/definitivo mi è ben noto, grazie a PiccoloCapo (e parlo anche del cestino di windows stesso, mica solo di quello della posta elettronica di outlook)

    Io ho una vita più spericolata, a casa: sia thunderbird che ubuntu stessa sono impostati per far pulizia e svuotare il cestino alla chiusura del programma... il problema potrebbe insorgere a seguito di chiusure non comandate...

    ...

    vabbè, in quel caso le email le recupero direttamente da gmail...

    RispondiElimina
  5. Ma il computer non è iper-bloccato (!) da un account amministrativo?
    Come fa un utente ad avere accesso all'installazione di un programma? Lavora in modalità amministratore?
    Ma a parte questo la bassa cultura e rozzezza del personaggio è esemplare... io gli avrei dato un computer blindato con i controlli censura impostati a tutta forza...

    A me l'altro giorno, dopo essere entrato in modalità brainless, è capitato di impostare il cestino di un client email in modo che non si svuotasse mai perché l'utonto (50 anni suonati) lo usa come archivio.
    Attendo con sadica impazienza che si riempa per bene e poi gli applico l'aggiornamento!

    Ad majora
    Claudio

    RispondiElimina
  6. Eh, già, senza icona non va nulla!
    IO le icone le devo sempre togliere, specie quando sono di giochi sul portatile che uso in Università...
    In compenso poi mi lamento sempre che Windows non mette l'icona dei dischi montati sul desktop, ma devo andarli a prendere in Risorse del computer....
    MK, ma Gmail lo usi come IMAP o come POP? E se scrivi una bozza in locale poi la ritrovi anche su Gmail oppure no?

    RispondiElimina
  7. Claudio ha scritto:
    > Ma il computer non è iper-bloccato (!) da un account amministrativo?
    > Come fa un utente ad avere accesso all'installazione di un programma? Lavora in modalità amministratore?
    Una volta si, con Win2K ogni utente aveva l'account limitato, ma SuperAmministratore si è poi stancato di installare ogni cosa che gli veniva richiesta e ha approfittato del passaggio alle work-stesscion-di-periferia con XP Pro per creare a ciascuno l'account con i superpoteri.
    Per il resto, immagino che avrai letto questa. Se non gli ha messo un account super-blindato allora, non lo farà mai più.

    RispondiElimina
  8. TheKaspa ha scritto:
    > In compenso poi mi lamento sempre che Windows non mette l'icona dei dischi montati sul desktop, ma devo andarli a prendere in Risorse del computer....
    Lascia perdere, che non sai quante volte in ufficio cerco istintivamente di spostare qualche finestra su un altro desktop virtuale, per poi ricordarmi che sono su XP e non su Gnome... :-(

    > MK, ma Gmail lo usi come IMAP o come POP? E se scrivi una bozza in locale poi la ritrovi anche su Gmail oppure no?
    Per l'uso con thunderbird è impostato come POP.
    Per la posta in ricezione e in invio nessun problema (sono perfettamente sincronizzati) per la bozza in locale, non ci ho mai fatto caso, ma ho fatto una prova proprio adesso e la risposta è no: resta nelle bozze di thunderbird, ma non appare nelle bozze di gmail.

    RispondiElimina

Se questo post è stato scritto da più di 14 giorni, il tuo commento dovrà essere approvato dall'amministratore.
Non preoccuparti se non apparirà immediatamente, non sono sempre online... ;)

Idee regalo della mia sorellina

I LAVORI DELLA MIA SORELLINA
Se siete interessati ai suoi lavori e volete acquistarli o ordinare qualcosa di personalizzato, la potete contattare alla mail:
lqfantasia at gmail dot com

Cloreen, la principessa senza regno

Image and video hosting by TinyPic
Un nuovo autore si affaccia sul panorama letterario con il suo primo romanzo.

Un'avvincente storia fantasy da leggere tutta in un fiato, dove colpi di scena e avventura vi accompagneranno fino alla fine.
Una ragazza che combatte contro il destino e si crea il suo destino.

Adatta per ragazzi e per adulti.
Da leggere!

Prezzo Euro 1,00 (formato ebook e pdf)
Euro 7,00 (+ spese spedizione) cartaceo (pagg.131)

Per ogni informazione potete scrivermi all'email: miky666ykim@gmail.com

Nota: è in vendita anche la copia dell'illustrazione di copertina in formato A4 (20,7 x 29,4), se siete interessati potete mandare richiesta all'indirizzo email lqfantasia@gmail.com.

Per vedere l'immagine potete andare qui.

Vendita computer

Di seguito, espongo le caratteristiche del computer in vendita:

Personal Computer
Scheda madre: ASUS M2NPV-VM
Processore: AMD Athlon 64 X2 Dual Core Processor 3800+
RAM: DIMM 667 MHz 1GiB (espandibile fino a 4)
Scheda video integrata: nVidia GeForce 6150
HDD: Maxtor 6G160P0 da 160 GB (149 GiB)
Porte: seriale, parallela, USB (5), FireWire
Drive: floppy, lettore/masterizzatore CD/DVD
Scheda di rete ethernet e scheda modem per connessione internet
Sistema operativo preinstallato: GNU/Linux Ubuntu 10.04.1 LTS
Programmi preinstallati: tutti quelli compresi nell'installazione di Ubuntu

Eventuale: disponibile monitor CRT 15" o 17"

Elenco hardware presente disponibile

Elenco programmi installati disponibile (tutti quelli compresi in una installazione standard di Ubuntu 10.04.1 LTS)

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Se interessati (e per qualsiasi chiarimento), mandate una mail a miky666ykim@gmail.com


--------------------------------------------------------------------------------------------------------------