Disclaimer

Questo blog utilizza cookie tecnici propri, ma possono essere presenti cookie anche di profilazione di terze parti. Tali cookie serviranno per fornirti una migliore esperienza di navigazione. Se decidi di continuare la navigazione, consideriamo che accetti il loro uso.

Per maggiori informazioni vedere la nostra cookie policy


---------------------

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. L’autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata.

Appunti dalle Tenebre...

Il mondo è immerso nelle tenebre,
in lontananza un campanile rintocca la mezzanotte,
ancora più lontano si odono lugubri ululati mentre il vento sospinge filamenti di nubi che assumono strane espressioni ultraterrene sorvolando le case...
i miei compagni svolazzano tra le tenebre, sotto forma di pipistrelli,
e io sto cominciando a sentire impellente la necessità di assaporare il fluido scarlatto, il rosso nettare fonte di vita...
le mie membra stanno già avviando i processi di mutazione che mi porteranno a breve a solcare i cieli nelle sembianze di un comune chirottero,
nel mio crudele ma inevitabile ruolo di predatore maledetto della notte...

venerdì 20 aprile 2012

Possiamo offrirle di tutto e di più...

Ho ricevuto una telefonata da un noto gestore pubblicitario, le cui pubblicazioni cartacee non sono normalmente realizzate su volumi aventi le pagine bianche.
Ovviamente vogliono vendermi la possibilità di apparire nelle loro pagine, ma siccome parlano di offerta unica e irripetibile, accetto di far venire il loro rappresentante, e il giorno prefissato si presentano ben due persone, nella fattispecie due donne!
Una delle due indossa una normale camicia e un paio di jeans, ed ha un aspetto meno appariscente, l'altra indossa la classica “divisa da rappresentante di sesso femminile”, ovvero camicetta semi-sbottonata e minigonna ascellare, che mette in risalto il fisico scolpito da palestra, la pelle abbronzata e il profumo ai ferormoni...
Le faccio accomodare sul divano, mi siedo anch'io sulla poltrona e la prima (quella con la “divisa”) si agita un pochino (in modo da sollevare di qualche centimetro la minigonna ascellare), si piega un po' verso il tavolino dove la collega ha posato un paio di fogli tipo dépliant (in modo da mostrarmi il décolleté) e comincia a parlare, con un tono in cui mi esalta il fatto che il loro sito si contenda i primati di motore di ricerca specifico con G. «...G. ha il 75% del campo delle ricerche su internet, e noi abbiamo il 17% e i nostri utenti cercano tutti tramite noi e tramite G. subito dopo, che noi siamo partner ufficiali...» (praticamente una situazione di classico scontro di titani alla pari) e poi mi illustra che la loro offerta prevede la realizzazione di una scheda aziendale (che noto essere precisa identica a qualsiasi altra scheda aziendale presente online, ma quando lo faccio notare mi viene risposto che «...il format viene deciso da G. che agisce come monopolista per tutto quello che riguarda internet...» Boh!) e nella realizzazione di un sito web aziendale specifico, con dominio di primo livello, con caratteristiche superiori a quelle degli altri siti, oltre che della pubblicazione sul cartaceo sia nelle pagine colorate che in quelle non colorate, con tanto di link al suddetto sito web aziendale, che rimane cliccabile anche nel caso che si visualizzino le suddette pagine su tablet, aipad e aifon (stranamente non risulta cliccabile nel caso di osservazione del volume cartaceo, come mi fanno notare gentilmente, presupponendo la mia totale incapacità nel comprendere simili misteri tecnologici...)
Inoltre, scopro che la loro struttura offre la possibilità di mettermi a disposizione una persona (nella fattispecie identificata come una loro collega) che curerà la realizzazione del mio sito web, realizzandolo nel giro di una settimana circa dall'ordine e dalla consegna della documentazione da parte mia (visto che sicuramente io non sono in grado di realizzare un sito per conto mio), ma poco dopo si corregge e aggiunge «...ovviamente se lei ha già un sito, possiamo semplicemente realizzare una pagina web di reindirizzamento...»
L'offerta speciale risulta essere a prezzo bloccato e tacito rinnovo annuale per i primi due anni, per poi finire nel dimenticatoio a meno che io non accetti successivamente il rinnovo, con ovvio aumento di prezzo.
A quel punto, comincio a fare domande.
«Ha detto che si tratta di un sito con dominio di primo livello?» «Si: avrà il dominio www.PagineColorate.it/QuelloCheVuole...»
«Questo sarebbe un dominio di primo livello?» «Certo, cosa vorrebbe?»
«Io pensavo che i domini di primo livello fossero i www.QuelloCheVoglio.it o .com» «Abbiamo anche quelli, se vuole, possiamo vendergliene quanti ne vuole!»
«E per quanto riguarda modifiche e aggiornamenti del suddetto sito?» «Nessun problema, ce le comunica, si mette in contatto con la nostra addetta e, in breve tempo, le sue modifiche saranno online!»
«E se me le volessi fare io?» «Nessun problema, fa le sue modifiche, ce le comunica, si mette in contatto con la nostra addetta e, in breve tempo, le sue modifiche saranno online!»
«No, dicevo, se me le volessi fare io in prima persona?» «Nessun problema, fa le sue modifiche, ce le comunica, si mette in contatto con la nostra addetta e, in breve tempo, le sue modifiche saranno online!»
«Capito... E nel dominio sono comprese delle caselle di posta elettronica?» «Certo, le metteremo il link alla sua casella email!»
«No, dicevo, è compresa una casella di posta elettronica?» «Certo che si, le metteremo il link alla sua casella email!»
«Normalmente, quando si acquista un dominio di primo livello, per esempio un www.pincopallo.com, è compresa anche una casella email, che potrebbe essere la banale info@pincopallo.com ed è questa che intendo!» «Ah! Si certo! Ma non è meglio che tenga la casella che tutti conoscono?»
«Potrebbe essere meglio, ma visto che acquisterete un dominio a nome mio (e quindi lo acquisterei io), vorrei sapere tutto! E quanto sarebbe capiente, questa casella email? E il dominio, che quantitativo di traffico permetterebbe? E al termine dei due anni finirebbe di mia proprietà o verrebbe cestinato?» «Oh mamma! Ma queste domande sono troppo tecniche per noi! Noi non sappiamo cosa rispondere!»
«Senta, nell'ipotesi che la cosa che mi propone possa interessarmi, mi spiega come mai trovo online mille schede identiche a quella che mi propone (e peraltro esisto già in almeno un centinaio delle suddette) e tutte mi sono costate diverse centinaia di euro in meno di quella che mi proponete voi?» «Ma... ecco... senta, le schede vengono fatte come vuole G. perché è lui che comanda...»
«Certo, ma come mai la vostra è a pagamento e le altre sono gratuite?» «Perchè gli altri sono criminali, perché noi siamo gli unici partner ufficiali di G., perché noi siamo vecchi nel settore, perché noi siamo più belli e più bravi...»
«Ok, quindi non c'è nessun motivo valido! Peraltro, io il sito ce l'ho già, me lo sono fatto da solo e me lo modifico da solo quando e come voglio!» «Ma in che posizione rimane nei motori di ricerca?»
«Primi posti per ricerche generiche e, ovviamente, primo posto su ricerca specifica!» «Ma allora... senta, ma nel nostro motore non risulta!»
«Certo, visto che non vi ho pagato! Ma avete detto che voi siete una minoranza rispetto a G. quindi vorrei capire per quale motivo devo cercare anche la minoranza, quando la maggioranza non mi ha mai dato nulla di specifico!» «Perchè noi abbiamo comunque un 17% di utenti che G. non vede, perché ben 17 milioni di persone cercano esclusivamente tramite noi!»
«Ah, quindi i ricercatori italiani di internet sono 100 milioni? Figo! Specie per una popolazione di 60 milioni di abitanti, contando che nemmeno tutti hanno o sanno usare internet!» «Eh? Ma noi... ma veramente... Però per ripagare questa cifra basterà avere due o tre clienti, e in un anno è impossibile che lei non faccia due o tre clienti con la pubblicità nel nostro sito, che poi le statistiche sono a favore...»
«A proposito, io vedo le stesse statistiche sul mio sito attuale, e vedo che è visitatissimo, ma tra il venirlo a vedere e il contattarmi per darmi un incarico non c'è questa corrispondenza diretta! Voi me li garantite i due o tre clienti l'anno? Con rimborso della cifra qualora non si presentino?» «Certo che no, come potremo fare una cosa simile?»
«Guardi, tagliamo corto! Quest'offerta non mi offre nulla di più rispetto a quello che ho già o che mi offre ogni altro sito che ho trovato online, e questi me li offrono gratis, quindi non vedo il motivo di pagare per ottenere lo stesso risultato! Tanti saluti!» e le ho accompagnate alla porta.
Ho poi chiuso e guardato dallo spioncino, osservandole che si parlavano tra loro con evidente imbarazzo, nel mentre che aspettavano l'ascensore.

16 commenti:

  1. Noto che non sono l'unico a usare la graticola quando finiscono di descrivere la merDavigliosa offerta...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente no: è una delle poche soddisfazioni che riesco a prendermi e ne approfitto senza farmi problemi... ;)

      Elimina
  2. Competenza + resistenza alle arti femminili = trovati un altro pollo

    C'è da dire che per ogni persona che non ci casca, ne trovano un'altra decina che abbocca.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fosse così semplice anche qua, avrei molti meno problemi, invece ogni volta che la vedo mi fa girar la testa... :P

      Elimina
  3. MarkeTTing vecchio tipo per un mercato ricettivo - perché in Italia mediamente siamo anni luce indietro per tutto quello che è tecnologia utile, e non solo gadget per blagarsi al bar. Una volta si sarebbe detto che siamo un paese di Baluba, ma ho il sospetto che oggigiorno il popolo Baluba abbia un top level domain registrato...

    RispondiElimina
  4. Embè uno che è sopravvissuto abbastanza indenne ad architetta non si farà certo raggirare da una minigonna e una camicetta sbottonata! :P
    Mitico!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo che no, considerando che Architetta in fondo mi piaceva anche un pochino, ma questa mi ha dato fastidio fin dal primo momento che l'ho vista... ;)

      Elimina
  5. Ottimo lavoro, non c'è male. Però permettimi una piccolissima osservazione. La prossima volta, limitati ad un "Il budget per i prossimi due anni non mi pemette questo acquisto" e stop. perchè in realtà hai dato taaantti, troppi spunti per poter aggredire meglio il prossimo poll..ahemm..cliente.

    ;-)


    ~

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nema problema... per me... il prossimo pollo dovrà gestirsi per conto suo, in fondo dovrebbe esser chiaro che «This is SERBIA!!!» :P

      Elimina
  6. Io sono stato chiamato un paio di volte da miei amici che avevano attività in proprio per capire se poteva servirgli essere presenti su $pagine_colorate. Inutile dire che me lo son fritto sulla graticola il commerciale. Inoltre mi ha anche chiesto il numero e nome giusto per essere sicuro di non incontrarmi di nuovo (spacciandolo per incontrarsi magari per bere qualcosa e discutere di collaborazioni lavorative).

    ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh si, certi commerciali se la cercano proprio, e solitamente arriva il punto in cui la trovano!!!
      Ma poi che faceva? Ti chiamava ogni volta chiedendoti se andavi a tale incontro, nel qual caso evitava di passare lui? ;)

      Elimina

Se questo post è stato scritto da più di 14 giorni, il tuo commento dovrà essere approvato dall'amministratore.
Non preoccuparti se non apparirà immediatamente, non sono sempre online... ;)

Idee regalo della mia sorellina

I LAVORI DELLA MIA SORELLINA
Se siete interessati ai suoi lavori e volete acquistarli o ordinare qualcosa di personalizzato, la potete contattare alla mail:
lqfantasia at gmail dot com

Cloreen, la principessa senza regno

Image and video hosting by TinyPic
Un nuovo autore si affaccia sul panorama letterario con il suo primo romanzo.

Un'avvincente storia fantasy da leggere tutta in un fiato, dove colpi di scena e avventura vi accompagneranno fino alla fine.
Una ragazza che combatte contro il destino e si crea il suo destino.

Adatta per ragazzi e per adulti.
Da leggere!

Prezzo Euro 1,00 (formato ebook e pdf)
Euro 7,00 (+ spese spedizione) cartaceo (pagg.131)

Per ogni informazione potete scrivermi all'email: miky666ykim@gmail.com

Nota: è in vendita anche la copia dell'illustrazione di copertina in formato A4 (20,7 x 29,4), se siete interessati potete mandare richiesta all'indirizzo email lqfantasia@gmail.com.

Per vedere l'immagine potete andare qui.

Vendita computer

Di seguito, espongo le caratteristiche del computer in vendita:

Personal Computer
Scheda madre: ASUS M2NPV-VM
Processore: AMD Athlon 64 X2 Dual Core Processor 3800+
RAM: DIMM 667 MHz 1GiB (espandibile fino a 4)
Scheda video integrata: nVidia GeForce 6150
HDD: Maxtor 6G160P0 da 160 GB (149 GiB)
Porte: seriale, parallela, USB (5), FireWire
Drive: floppy, lettore/masterizzatore CD/DVD
Scheda di rete ethernet e scheda modem per connessione internet
Sistema operativo preinstallato: GNU/Linux Ubuntu 10.04.1 LTS
Programmi preinstallati: tutti quelli compresi nell'installazione di Ubuntu

Eventuale: disponibile monitor CRT 15" o 17"

Elenco hardware presente disponibile

Elenco programmi installati disponibile (tutti quelli compresi in una installazione standard di Ubuntu 10.04.1 LTS)

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Se interessati (e per qualsiasi chiarimento), mandate una mail a miky666ykim@gmail.com


--------------------------------------------------------------------------------------------------------------