Disclaimer

Questo blog utilizza cookie tecnici propri, ma possono essere presenti cookie anche di profilazione di terze parti. Tali cookie serviranno per fornirti una migliore esperienza di navigazione. Se decidi di continuare la navigazione, consideriamo che accetti il loro uso.

Per maggiori informazioni vedere la nostra cookie policy


---------------------

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. L’autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata.

Appunti dalle Tenebre...

Il mondo è immerso nelle tenebre,
in lontananza un campanile rintocca la mezzanotte,
ancora più lontano si odono lugubri ululati mentre il vento sospinge filamenti di nubi che assumono strane espressioni ultraterrene sorvolando le case...
i miei compagni svolazzano tra le tenebre, sotto forma di pipistrelli,
e io sto cominciando a sentire impellente la necessità di assaporare il fluido scarlatto, il rosso nettare fonte di vita...
le mie membra stanno già avviando i processi di mutazione che mi porteranno a breve a solcare i cieli nelle sembianze di un comune chirottero,
nel mio crudele ma inevitabile ruolo di predatore maledetto della notte...

venerdì 6 aprile 2012

Alla fiera del nord-ovest...

Di recente, sono stato a una manifestazione a Torino sulle energie rinnovabili, ovviamente al solo scopo di coltivare relazioni sociali e cercare collaborazioni con gli addetti ai lavori.
Il prezzo era esorbitante, ma dato che avevo contattato precedentemente i vari espositori e uno di loro ha deciso di farmi un colloquio, ho ricevuto un biglietto omaggio per una giornata, così ci sono andato la mattina.
Di per sè non è male ma è piuttosto deludente: percorsi poco agevoli per raggiungere il padiglione espositivo, e all'interno ho scoperto che stand specifici ce n'erano ben pochi, mentre la maggioranza erano case editrici specializzate (ma anche no) nel settore specifico...
In definitiva, scendendo al capolinea del Metrò, ho fatto più strada per raggiungere il padiglione espositivo, che per girare lo stesso padiglione.
Per giunta c'erano anche delle scolaresche che si riversavano dentro l'esposizione con la stessa eleganza di comportamento con cui gli unni di Attila si riversavano entro i confini dell'impero romano...

Partecipato comunque al famoso colloquio, ho dato un'occhiata ai vari stand, per seminare quella "chilata" di biglietti da visita che mi ero portato dietro.


Tra gli altri stand tecnici, mi approssimo a uno stand di un'azienda abbastanza nota e grossa, al punto che era quasi costantemente circondato da persone, in particolare dagli studenti di cui sopra...

Stand con classica hostess strafiga, con la classica divisa da hostess: camicetta semi-sbottonata di almeno 2 taglie più piccola del dovuto e minigonna ascellare tipo RAI (ovvero della serie "vedo di tutto e di più"), al punto che ho immaginato come mai il suo stand fosse tra i più frequentati dalle suddette scolaresche.
Mi avvicino e lei mi fa "Buongiorno, posso aiutarla?"
"Si: vorrei parlare con un tecnico!" (non chiedetemi come ho capito che lei non era un tecnico)
"Ma può dire direttamente a me!"
"No guardi: devo parlare con un tecnico!"
"Ma no, si figuri: posso senz'altro aiutarla io!"
Praticamente la cosa si è ripetuta per almeno 3 volte di fila. Non potevo andare avanti troppo a discutere, così ho ceduto le armi
"Allora, io sono un consulente e progettista di impianti elettrici, fotovoltaici e di energie rinnovabili, e volevo sapere se siete interessati a una collaborazione!"
Lei mi guarda in silenzio per i secondi necessari affinché i suoi neuroni elaborino la mia richiesta, poi si accende la lampadina e mi risponde
"Ah, ma allora deve parlare con un tecnico!"

...

Ma bimba bella! E' almeno mezz'ora che te lo sto dicendo io, che devo parlare con un tecnico!!! Le sinapsi non funzionano? Per quale motivo è così difficile ascoltarmi? Perchè tutti mi devono dare contro? Perchè? Che poi finiscono comunque per ricadere su quello che dicevo io fin dall'inizio!!! Perchèèèè???

10 commenti:

  1. Perchè l'intelligenza delle donne è (spesso) inversamente proporzionale alla loro bellezza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uhm... non credo: ho diverse prove che contraddicono questa affermazione.

      Elimina
  2. Torno su un mio pallino. Noi siamo teNNici, e quindi vediamo le parole come il metodo per comunicare idee e concetti. La nostra mente funziona su schemi "problema/soluzione". Molte persone invece hanno una mente incentrata sulle relazioni personali, per le quali le parole sono solo una specie di portante su cui basare altre componenti (linguaggio non verbale, rapporti di potere, eccetera). Questa hostess ha sentito le tue parole, ma ha solo compreso il fatto che cercavi di scavalcarla, implicando quindi "mi disprezza, mi considera inferiore, ora gli faccio vedere io", e si è impuntata fino a che non hai dovuto venire a Canossa (dal suo punto di vista) e parlare con lei. Ed alla fine, posta di fronte ad un problema pratico, ha dovuto arrivare alla stessa conclusione pratica che le avevi proposto tu - ma che lei non aveva assimilato, avendola filtrata via come "portante" della conversazione.
    Ed ecco perché io sostengo che un buon studio tecnico deve essere formato da due persone, una che tiene i contatti con i clienti, ed una che fa il lavoro vero e proprio, e che le due mansioni non devono sovrapporsi. Mai trovato un "tenutario di contatti" che capisse questo concetto, comunque - forse perché è un concetto tecnico/pratico?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa mi sembra già più indicata.

      Mi piace in particolare il concetto quasi paradossale che si legge nell'ultima frase, che invece è proprio una quotidiana osservazione della realtà, dal punto di vista di un tecnico.

      Elimina
  3. Bisogna anche dire che queste hostess agiscono da "filtro": spesso capitano persone che non avrebbero bisogno di parlare direttamente con qualcuno di grado superiore, e queste hostess evitano un sacco di seccature! D'altro canto a me invece fanno incazzare le persone che vogliono a tutti i costi parlare con i miei superiori quando invece al 99,99% potrei fornire io le informazioni di cui hanno bisogno! Ad ogni modo: le hostess son messe lì a far scena, e più di tanto non possono sapere, ma GUAI a volerle scavalcare, ne va anche del loro orgoglio personale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi è successo anche questo!
      Rispondo per problemi tecnici a persone che naturalmente non si fidano di me e quindi richiedono nuovamente direttamente al P.M., restandoci male quando il P.M. (che non capisce niente del problema tecnico) mi chiama, davanti a tutti, per chiedermi consiglio su come risolvere... e io, che non mi faccio problemi, inizio il discorso rivolgendomi a tali persone con un «Come ho già avuto modo di dirvi...»

      Elimina
  4. Quando lavoravo per $aziendainverter (ormai qualche anno fa) non mi mandavano mai a questo genere di fiere, altrimenti avresti "rischiato" d'incontrarmi di persona. :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse, e forse no.
      Qualche anno fa, quando c'erano queste fiere, me lo facevano apposta a spedirmi dalla parte opposta della regione/nazione!
      Forse temevano che andassi armato di biglietti da visita e cercassi altro...

      Elimina
  5. Come dice White, per ogni mk che _deve_ parlare con un tecnico, ci sono 10, 20, 100 luser che vogliono darsi arie e pensano che il servizio tecnico di primo livello sia al di sotto dei loro meriti... Per questo la bella ti insisteva. Devi tentare di avere un'aria piú importante.

    RispondiElimina

Se questo post è stato scritto da più di 14 giorni, il tuo commento dovrà essere approvato dall'amministratore.
Non preoccuparti se non apparirà immediatamente, non sono sempre online... ;)

Idee regalo della mia sorellina

I LAVORI DELLA MIA SORELLINA
Se siete interessati ai suoi lavori e volete acquistarli o ordinare qualcosa di personalizzato, la potete contattare alla mail:
lqfantasia at gmail dot com

Cloreen, la principessa senza regno

Image and video hosting by TinyPic
Un nuovo autore si affaccia sul panorama letterario con il suo primo romanzo.

Un'avvincente storia fantasy da leggere tutta in un fiato, dove colpi di scena e avventura vi accompagneranno fino alla fine.
Una ragazza che combatte contro il destino e si crea il suo destino.

Adatta per ragazzi e per adulti.
Da leggere!

Prezzo Euro 1,00 (formato ebook e pdf)
Euro 7,00 (+ spese spedizione) cartaceo (pagg.131)

Per ogni informazione potete scrivermi all'email: miky666ykim@gmail.com

Nota: è in vendita anche la copia dell'illustrazione di copertina in formato A4 (20,7 x 29,4), se siete interessati potete mandare richiesta all'indirizzo email lqfantasia@gmail.com.

Per vedere l'immagine potete andare qui.

Vendita computer

Di seguito, espongo le caratteristiche del computer in vendita:

Personal Computer
Scheda madre: ASUS M2NPV-VM
Processore: AMD Athlon 64 X2 Dual Core Processor 3800+
RAM: DIMM 667 MHz 1GiB (espandibile fino a 4)
Scheda video integrata: nVidia GeForce 6150
HDD: Maxtor 6G160P0 da 160 GB (149 GiB)
Porte: seriale, parallela, USB (5), FireWire
Drive: floppy, lettore/masterizzatore CD/DVD
Scheda di rete ethernet e scheda modem per connessione internet
Sistema operativo preinstallato: GNU/Linux Ubuntu 10.04.1 LTS
Programmi preinstallati: tutti quelli compresi nell'installazione di Ubuntu

Eventuale: disponibile monitor CRT 15" o 17"

Elenco hardware presente disponibile

Elenco programmi installati disponibile (tutti quelli compresi in una installazione standard di Ubuntu 10.04.1 LTS)

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Se interessati (e per qualsiasi chiarimento), mandate una mail a miky666ykim@gmail.com


--------------------------------------------------------------------------------------------------------------