Disclaimer

Questo blog utilizza cookie tecnici propri, ma possono essere presenti cookie anche di profilazione di terze parti. Tali cookie serviranno per fornirti una migliore esperienza di navigazione. Se decidi di continuare la navigazione, consideriamo che accetti il loro uso.

Per maggiori informazioni vedere la nostra cookie policy


---------------------

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. L’autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata.

Appunti dalle Tenebre...

Il mondo è immerso nelle tenebre,
in lontananza un campanile rintocca la mezzanotte,
ancora più lontano si odono lugubri ululati mentre il vento sospinge filamenti di nubi che assumono strane espressioni ultraterrene sorvolando le case...
i miei compagni svolazzano tra le tenebre, sotto forma di pipistrelli,
e io sto cominciando a sentire impellente la necessità di assaporare il fluido scarlatto, il rosso nettare fonte di vita...
le mie membra stanno già avviando i processi di mutazione che mi porteranno a breve a solcare i cieli nelle sembianze di un comune chirottero,
nel mio crudele ma inevitabile ruolo di predatore maledetto della notte...

domenica 17 giugno 2007

Si gira in senso antiorario: da sinistra a destra…

Questa storia è molto vecchia... la inserisco adesso perchè mi è capitato di recente di incontrare il protagonista, e mi è tornata in mente la vicenda... se a qualcuno interessa, si parla comunque di almeno dieci anni fa...

Il cliente era una struttura privata nel settore sanitario, e la struttura doveva essere ceduta all’ente pubblico preposto, quindi occorreva mettere a posto documentazione e impianti, affinché fosse tutto in regola… Per fortuna, dato che il cliente era già acquisito da un po’, il responsabile dell’ufficio tecnico aveva già pronta buona parte della documentazione, tutta perfettamente a posto…
Si trattava quindi di sistemare poche cosine, ma in ogni caso GrandeCapo mandò l’intera squadra dei Cantieristi, insieme a CapoCantierista e, non contento, mandò anche il responsabile dei cantieri, oltre ad appropinquarsi lui stesso…
Ad un certo punto, visto che il responsabile dei cantieri concordava con il responsabile dell’ufficio tecnico (non potevo darmi torto da solo…) sul fatto che la documentazione fosse in regola, GrandeCapo decise di non sprecare l’occasione e di organizzare una seduta di "manutenzione ordinaria"… (ovvero diede l’ordine di fare pulizia, ma fa più figo in parcella…)
Al termine dei lavori, la squadra di manutenzione si ritrovò in cabina, dove le apparecchiature non erano mai usate e quindi mai pulite (ovviamente), e CapoCantierista disse “Puliamo tutto, ma attenzione a non toccare niente… Qua se scatta qualcosa sono c@##i…!”
I ragazzi facevano molta attenzione, anche perché fare scattare un interruttore generale o un interruttore di media tensione non è una delle esperienze più affascinanti della vita… e nemmeno del portafoglio…
GrandeCapo entrò dentro e vide che i lavori procedevano a rilento (secondo lui…), così si affiancò al Cantierista più giovane (ed inesperto…) e cominciò ad urlargli contro, nella migliore tradizione di un sergente che addestra le reclute…
Il povero ragazzo cercava di rispondere ma questo scatenava ancora di più le ire di GrandeCapo, che giunse ad urlare “…Tu non capisci niente! Levati di lì! Dammi quello straccio!” Il ragazzo si allontanò, consegnando lo straccio e trattenendosi a stento dallo scoppiare a piangere (o dal mollare una sventola a GrandeCapo…) e GrandeCapo prese lo straccio ed iniziò a dare una dimostrazione pratica di come si pulisce… “Vedi! Si deve fare così! In senso antiorario, da sinistra a destra…” (si, avete capito bene: il senso antiorario è da destra a sinistra, ma non credo che GrandeCapo conoscesse la differenza, e non parlo della differenza tra orario e antiorario…)
Io, attirato dalle urla e dalle imprecazioni, mi avvicinai alla cabina ed afferrai al volo la situazione, vidi che tutti gli altri si erano allontanati dalla cabina (avendo finito la loro parte) e che il malcapitato stava lì, immobile, dietro le spalle di GrandeCapo… e vidi cosa stava facendo GrandeCapo…
Fu un attimo, mi gettai dentro, travolgendo sia GrandeCapo che il ragazzo con la mia massa non indifferente e li gettai entrambi a terra qualche metro oltre la cella del quadro di media tensione… un istante prima che il boato facesse diventare tutti sordi…
Entrambi subirono solamente uno shock…
GrandeCapo aveva fatto scattare il comando della leva di messa a terra della cella dell’interruttore di media tensione che, essendo di vecchio tipo un po’ riadattato, non aveva più gli interblocchi funzionanti ed era scattato in chiusura, provocando immediatamente un corto circuito tra fase e terra, che aveva fatto praticamente esplodere i sezionatori di linea ed i fusibili… scardinando la porta del quadro e scagliandola dove un attimo prima erano entrambi posizionati…
Non so come finì in seguito, quando GrandeCapo dovette pagare per i danni dell’intervento intempestivo ed il fuori servizio non autorizzato, ma so che il ragazzo fa ancora adesso l’elettricista, ed è molto attento, cauto e preciso nel suo lavoro…

2 commenti:

  1. -Fu un attimo, mi gettai dentro, travolgendo sia GrandeCapo che il ragazzo con la mia massa non indifferente e li gettai entrambi a terra qualche metro oltre la cella del quadro di media tensione… un istante prima che il boato facesse diventare tutti sordi…
    Ormai sono partito... se invece tu, libero professionista, che se ti fai male sono solo ca$$i tuoi, ti allontanavi, grande capo forse era gia' tra i piu', il giovane elettricista chiedeva danni milionari e tu non rischiavi nulla.
    Sei troppo buono!!! TROPPO.
    Nessuno si e' sicuramente degnato di dirti grazie.

    RispondiElimina
  2. Vero: nessuno mi ha detto grazie (tranne il giovane elettricista quando l'ho incontrato e mi ha fatto tornare in mente la storia).
    All'epoca, comunque, ero dipendente in quella ditta.
    Adesso, forse, non lo farei più (sia per i motivi che dici sia perchè, col tempo (e non solo), mi sono imbastardito parecchio..

    RispondiElimina

Se questo post è stato scritto da più di 14 giorni, il tuo commento dovrà essere approvato dall'amministratore.
Non preoccuparti se non apparirà immediatamente, non sono sempre online... ;)

Idee regalo della mia sorellina

I LAVORI DELLA MIA SORELLINA
Se siete interessati ai suoi lavori e volete acquistarli o ordinare qualcosa di personalizzato, la potete contattare alla mail:
lqfantasia at gmail dot com

Cloreen, la principessa senza regno

Image and video hosting by TinyPic
Un nuovo autore si affaccia sul panorama letterario con il suo primo romanzo.

Un'avvincente storia fantasy da leggere tutta in un fiato, dove colpi di scena e avventura vi accompagneranno fino alla fine.
Una ragazza che combatte contro il destino e si crea il suo destino.

Adatta per ragazzi e per adulti.
Da leggere!

Prezzo Euro 1,00 (formato ebook e pdf)
Euro 7,00 (+ spese spedizione) cartaceo (pagg.131)

Per ogni informazione potete scrivermi all'email: miky666ykim@gmail.com

Nota: è in vendita anche la copia dell'illustrazione di copertina in formato A4 (20,7 x 29,4), se siete interessati potete mandare richiesta all'indirizzo email lqfantasia@gmail.com.

Per vedere l'immagine potete andare qui.

Vendita computer

Di seguito, espongo le caratteristiche del computer in vendita:

Personal Computer
Scheda madre: ASUS M2NPV-VM
Processore: AMD Athlon 64 X2 Dual Core Processor 3800+
RAM: DIMM 667 MHz 1GiB (espandibile fino a 4)
Scheda video integrata: nVidia GeForce 6150
HDD: Maxtor 6G160P0 da 160 GB (149 GiB)
Porte: seriale, parallela, USB (5), FireWire
Drive: floppy, lettore/masterizzatore CD/DVD
Scheda di rete ethernet e scheda modem per connessione internet
Sistema operativo preinstallato: GNU/Linux Ubuntu 10.04.1 LTS
Programmi preinstallati: tutti quelli compresi nell'installazione di Ubuntu

Eventuale: disponibile monitor CRT 15" o 17"

Elenco hardware presente disponibile

Elenco programmi installati disponibile (tutti quelli compresi in una installazione standard di Ubuntu 10.04.1 LTS)

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Se interessati (e per qualsiasi chiarimento), mandate una mail a miky666ykim@gmail.com


--------------------------------------------------------------------------------------------------------------