Disclaimer

Questo blog utilizza cookie tecnici propri, ma possono essere presenti cookie anche di profilazione di terze parti. Tali cookie serviranno per fornirti una migliore esperienza di navigazione. Se decidi di continuare la navigazione, consideriamo che accetti il loro uso.

Per maggiori informazioni vedere la nostra cookie policy


---------------------

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. L’autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata.

Appunti dalle Tenebre...

Il mondo è immerso nelle tenebre,
in lontananza un campanile rintocca la mezzanotte,
ancora più lontano si odono lugubri ululati mentre il vento sospinge filamenti di nubi che assumono strane espressioni ultraterrene sorvolando le case...
i miei compagni svolazzano tra le tenebre, sotto forma di pipistrelli,
e io sto cominciando a sentire impellente la necessità di assaporare il fluido scarlatto, il rosso nettare fonte di vita...
le mie membra stanno già avviando i processi di mutazione che mi porteranno a breve a solcare i cieli nelle sembianze di un comune chirottero,
nel mio crudele ma inevitabile ruolo di predatore maledetto della notte...

sabato 9 giugno 2007

...il capo Cantierista che aveva l’ordine di scrivere a mano…

Erano ormai parecchi giorni che CapoCantierista veniva da me con pacchi di fogli di carta di vario formato, tutti rigorosamente manoscritti con penne di colori assortiti (a volte anche matite... e altre cose non ben definite...) con sopra notizie di varia cultura in merito alle attività che si svolgevano nei vari cantieri che seguiva, sia quelli che gestivamo direttamente sia quelli che avevamo dato in subappalto (anche per via del ridotto personale a nostra disposizione...), ed io dovevo trasformare questi strani fogli in qualcosa che potesse definirsi relazione... grazie all'incomparabile ausilio di word...
Il grosso problema era che CapoCantierista era piuttosto in gamba nel suo lavoro (l'ho visto fare poche c@##ate, anche se una di queste è stata piuttosto seria... ma questa è un'altra storia...), però era anche poco in gamba nella gestione della comune madrelingua... (i suoi foglietti erano pieni di abbreviazioni, errori grammaticali e ortografici, imprecazioni e cose che c'entravano niente, e c'erano poche notizie sulle effettive attività di cantiere...)
Ormai avevo capito il senso delle frasi di CapoCantierista, e riuscivo direttamente a seguire i meandri dei suoi pensieri fino a dipanare le matasse dei suoi appunti, e trasformarli in una relazione decente... ma quella volta non riuscivo a capire niente… era come se mancassero delle informazioni…
Dopo aver trascorso parecchie ore sopra un pacco di sei fogli ricavati da block notes, sacchi di cemento e carta igienica assortita (e più o meno usata...), decisi di non danneggiare ulteriormente i pochi neuroni rimastimi e di attendere la sera, in cui sarebbe rientrato con altri pezzi di carta...
“Allora? Cosa diavolo c'è scritto qui?” Lui prende i pezzi di carta e li legge... poi li sposta in altro ordine e ricomincia a leggerli, e così via per varie combinazioni... finché me li restituisce con aria furbesca, dicendo “Ecco, lo sapevo io: hai perso un paio di fogli e non si capisce niente...” “Cosa avrei fatto io?” “Hai perso i miei appunti!” “Io non perdo niente! Tutti i tuoi appunti sono dentro appositi raccoglitori, smistati per giorno, e non esce niente se non li tiro fuori io!” Dopo un lungo tira e molla, CapoCantierista si convince che non è facile fregarmi, ed abbassa la cresta... “Ecco! Lo dicevo! Ho bisogno di un computer! Non posso tenere tutto a mente!...”
Lo guardo con aria stupita “Cosa stai dicendo?” “Avevo chiesto di darmi un computer per scrivere direttamente io le relazioni, ma non me lo vuole dare...” ed indica l'ufficio di GrandeCapo... “e adesso è successo un casino...” “Allora ti siedi lì e mi spieghi tutto quello che è stato fatto ieri, così posso scrivere la relazione!” “Ma io devo andare, la vediamo domani...” “Cioè, domani NON vai in cantiere per fermarti qua CON ME E GRANDECAPO a raccontarmi cosa avete fatto ieri...?”
Non era stupido: si rese conto subito che aveva detto una c@##ata e che io avevo capito che non l'avrei visto fino a tarda serata... quando avrebbe ricominciato la stessa sceneggiata...
Sbuffando, prese la sedia e si sedette accanto a me “Va bene! Vediamo di non perderci troppo tempo...” e cominciò a raccontare, mentre scrivevo la bozza della relazione sotto dettatura...
Alla fine si alzò e, mentre si allontanava, lo sentii brontolare “Bah! Io non capisco perché non posso usare il computer per fare le mie relazioni...”
Pensai “Se lo usi per prendere appunti come fai adesso, sarà facile che le tue relazioni le scrivi a pennarello sopra il monitor, anziché dentro word… e se digiti sui tasti del computer come ti vedo fare su quelli del telefono… povera tastiera…”

Nessun commento:

Posta un commento

Se questo post è stato scritto da più di 14 giorni, il tuo commento dovrà essere approvato dall'amministratore.
Non preoccuparti se non apparirà immediatamente, non sono sempre online... ;)

Idee regalo della mia sorellina

I LAVORI DELLA MIA SORELLINA
Se siete interessati ai suoi lavori e volete acquistarli o ordinare qualcosa di personalizzato, la potete contattare alla mail:
lqfantasia at gmail dot com

Cloreen, la principessa senza regno

Image and video hosting by TinyPic
Un nuovo autore si affaccia sul panorama letterario con il suo primo romanzo.

Un'avvincente storia fantasy da leggere tutta in un fiato, dove colpi di scena e avventura vi accompagneranno fino alla fine.
Una ragazza che combatte contro il destino e si crea il suo destino.

Adatta per ragazzi e per adulti.
Da leggere!

Prezzo Euro 1,00 (formato ebook e pdf)
Euro 7,00 (+ spese spedizione) cartaceo (pagg.131)

Per ogni informazione potete scrivermi all'email: miky666ykim@gmail.com

Nota: è in vendita anche la copia dell'illustrazione di copertina in formato A4 (20,7 x 29,4), se siete interessati potete mandare richiesta all'indirizzo email lqfantasia@gmail.com.

Per vedere l'immagine potete andare qui.

Vendita computer

Di seguito, espongo le caratteristiche del computer in vendita:

Personal Computer
Scheda madre: ASUS M2NPV-VM
Processore: AMD Athlon 64 X2 Dual Core Processor 3800+
RAM: DIMM 667 MHz 1GiB (espandibile fino a 4)
Scheda video integrata: nVidia GeForce 6150
HDD: Maxtor 6G160P0 da 160 GB (149 GiB)
Porte: seriale, parallela, USB (5), FireWire
Drive: floppy, lettore/masterizzatore CD/DVD
Scheda di rete ethernet e scheda modem per connessione internet
Sistema operativo preinstallato: GNU/Linux Ubuntu 10.04.1 LTS
Programmi preinstallati: tutti quelli compresi nell'installazione di Ubuntu

Eventuale: disponibile monitor CRT 15" o 17"

Elenco hardware presente disponibile

Elenco programmi installati disponibile (tutti quelli compresi in una installazione standard di Ubuntu 10.04.1 LTS)

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Se interessati (e per qualsiasi chiarimento), mandate una mail a miky666ykim@gmail.com


--------------------------------------------------------------------------------------------------------------