Computer e avvocati...

La sorella di GrandeCapo, responsabile dell'ufficio legale della Grande Società (è avvocato, oltre che sorella maggiore...), arriva e fa «Ho con me il portatile di mia figlia, dove ci sono tutti i documenti per la tesi che deve preparare... per sbaglio ho messo una password e non me la sono segnata, ora non so più che fare: mia figlia ha bisogno di questi documenti... Lo so che le difese di Windows sono impossibili da bypassare, ma forse tra di voi c'è qualcuno che fa miracoli...» e chissà perchè, disse tutto questo fissando direttamente a me.
Dopo le risate interne per l'ultima uscita, le ho detto «Usa Ophcrack»
Lei mi fa «Cosa? E come si usa?»
Le ho spiegato tutto, ma dato che come insegnante faccio schifo, ovviamente lei non ha capito una fava e quindi mi dice «Fallo!»
«Non posso: io non posso scaricare nulla da internet e non ho nemmeno il masterizzatore»
«E non ci sono altri sistemi?»
«Si, mi dai un'ora che vado a casa a prendere il mio CD Live di Ubuntu e torno qui e poi nel giro di 10 minuti ti recupero tutti i documenti che ti servono e li copio su una chiavetta USB... poi ti piallo via quel sistema non-operativo e installo Ubuntu...»
«Eh no, io voglio Windows: senza Windows mia figlia non può laurearsi
Effettivamente, una futura insegnante di lettere deve per forza usare windows: il campo minato di Linux è meno romantico del campo fiorito di XP... ;-P
...
Alla fine, ha dato il portatile a ProgettistaGiovane, che comunque abita più vicino, e in serata (dopo l'orario di lavoro e senza accumulare ore di straordinario) le avrebbe "scardinato" l'indispensabile sistema operativo con un "SUO" metodo personale collaudatissimo e sicurissimo, riportandole poi persino il computer direttamente a casa, in modo che l'indomani la figlia lo trovasse pronto e a posto...
(prima che io andassi via ProgettistaGiovane mi ha chiesto di ricordargli come si chiama quel programma per scovare le password di Windows di cui parlavo... in fondo la cosa buona è che non dovrò rovinarmi la serata per niente... e non verrò nemmeno tacciato di essere un 'infame acaro'... ;-P )

Commenti

  1. Io ho rinunciato da tempo a fare l'esperto di IT.

    In primis, certi ragazzi sysadmin in questa ditta il loro lavoro lo fanno.

    Secundus, ODIO fare l'admin, bisticciare perchè le impostazioni WIFI sotto Vista sono andate nuovamente de putas, smadonnare sotto Ubuntu per fare che la schifosa scheda Realtek modello motescrocio666 abbia voglia di funzionare.

    Perdere una sera attorno a una password mi fa venire già il nirbùso.

    RispondiElimina
  2. Ti capisco perfettamente, ma dici che da te ci sono dei sysadmin capaci, però qui da noi non ci sono proprio i sysadmin: SuperAmministratore non c'è praticamente mai (e quando c'è fa danno) e ProgettistaGiovane (che ne fa le veci) capisce di computer solo perché prima di capitare da noi lavorava in un negozio dove li vendevano.
    Con queste premesse, ognuno deve sistemarsi la propria macchina quando smette di funzionare, perché il lavoro deve comunque finire nei tempi di consegna previsti.
    Io non ci capisco molto, ma riesco comunque a sistemarmi diversi casotti e, quando se ne sono accorti, hanno cominciato ad approfittarsene.

    Sicuramente non ho nessuna voglia di passare la serata a scardinare password altrui o peggio a formattare e reinstallare Windows, per cui sono sempre ben felice quando qualcun altro pensa di fare bella figura a sprecare le serate per far contenta la figlia della sorella del GrandeCapo...

    RispondiElimina
  3. Almeno ti pagassero... a me hanno suggerito di richiedere un pagamento in natura: certo però dipende dalla persona che ti chiede il "favore" (ovviamente a me non capitavano mai le f---e, ma solo le ciospe...)

    RispondiElimina
  4. Pagare? Cosa sono queste parolacce? ;-)

    Pagamento in natura? Da questa qui? Ma nemmeno se fossi stato in un'isola deserta per 20 anni... :bleargh:

    RispondiElimina
  5. Interessante la dritta su Ophcrack - non lo conoscevo.
    Se la grana se l'è presa sulla schiena ProgettistaGiovane, tanto meglio: a far favori a gente che non è in grado di apprezzarli (perché "senza Windows non ci si può laureare"), si finisce come quello che gettava le perle ai porci. Anzi, io la proposta di mettere Ubuntu non l'avrei nemmeno fatta. D'accordo, ho l'esperienza pregressa di mia moglie che quando siamo passati da Windows 98 a Windows 2000 si è lamentata 15 giorni che non trovava più niente e non riusciva a lavorare, però comunque...

    RispondiElimina
  6. > Interessante la dritta su Ophcrack - non lo conoscevo.
    Ogni tanto qualche info utile la fornisco anch'io... ;-)

    Per il resto concordo pienamente con te, anche se...
    > Anzi, io la proposta di mettere Ubuntu non l'avrei nemmeno fatta.
    per questo, ho scoperto che è una delle proposte migliori per far cambiare idea alla gente e cacciar via i perditempo: tutti sembrano interessati a discutere di Linux (che fa figo e non impegna), ma nessuno vuole realmente cambiare abitudini (sai com'è: dover iniziare a leggere le guide...)

    RispondiElimina
  7. Io ho smesso di proporre Ubuntu alla gente, tanto non lo usano. Se fai un dual boot di Linux e Windows, usano solo quest'ultimo dimenticandosi completamente dell'altro (si vede che devono tutti laurearsi...).
    A volte non riesci neanche a fargli cambiare browser perché vanno sempre alla ricerca dell'iconcina blu.

    RispondiElimina
  8. Lo so: me ne accorgo ogni giorno anche in quei forum con cui collaboro: gente che parte con l'installarsi Ubuntu perchè è di moda, poi lo molla subito perchè non riesce a farci girare fotosciop p.e. per levare gli occhi rossi nella foto del compleanno e con gimp non si trova che gli mette fuori troppe finestre.

    Comunque, nel caso specifico, vale quanto ho risposto a lukasbrunner prima: la mossa giusta per evitare di essere io a passare la serata a smanettare per levare la password messa e dimenticata.

    RispondiElimina
  9. Succede sempre anche a me quando hanno problemi ti invocano ma imparare un minimo di infornatica non se ne parla.
    P.S. con FF non riesco a postare commenti perchè la finestra "commenta come" rimane vuota.
    Ciao Mamo
    Ri P.S. Buon anno

    RispondiElimina
  10. Infatti è più facile chiedere a qualcuno a caso... avessi fatto così anch'io, a quest'ora altro che Linux o Windows, sarei ancora a pasticciare in DOS col gwbasic...

    Per FF mi era successa la stessa cosa una volta in ufficio, ma era a causa dei filtri di navigazione o di NoScript... :-?

    Buon Anno anche a te :-)

    RispondiElimina

Posta un commento

Tranquillo, il tuo commento dovrà essere approvato dall'amministratore.
Non preoccuparti se non apparirà immediatamente, non sono sempre online... ;)

Post popolari in questo blog

Primo incontro!

Il ritorno...

Ingegnere di cantiere...