Disclaimer

Questo blog utilizza cookie tecnici propri, ma possono essere presenti cookie anche di profilazione di terze parti. Tali cookie serviranno per fornirti una migliore esperienza di navigazione. Se decidi di continuare la navigazione, consideriamo che accetti il loro uso.

Per maggiori informazioni vedere la nostra cookie policy


---------------------

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. L’autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata.

Appunti dalle Tenebre...

Il mondo è immerso nelle tenebre,
in lontananza un campanile rintocca la mezzanotte,
ancora più lontano si odono lugubri ululati mentre il vento sospinge filamenti di nubi che assumono strane espressioni ultraterrene sorvolando le case...
i miei compagni svolazzano tra le tenebre, sotto forma di pipistrelli,
e io sto cominciando a sentire impellente la necessità di assaporare il fluido scarlatto, il rosso nettare fonte di vita...
le mie membra stanno già avviando i processi di mutazione che mi porteranno a breve a solcare i cieli nelle sembianze di un comune chirottero,
nel mio crudele ma inevitabile ruolo di predatore maledetto della notte...

mercoledì 8 aprile 2009

Cercare un altro bar..

E' dall'inizio dell'anno (dopo le incasinature con il semiblocco totale della città causato dalle abbondanti nevicate) che non riesco a raggiungere il mio bar preferito.
No: non è che è ancora inaccessibile causa neve, ormai sono sparite tutte le tracce del disastro invernale (e di conseguenza sono sparite tutte le prove evidenti della negligenza amministrativa, ma quelle sarebbero sparite comunque...).
Il fatto è che, un giorno, durante la pausa pranzo, facendo la solita strada da poco liberata e percorribile, lo vedo chiuso.
Ok, è anche periodo di influenza, facile che, come per metà dello staff in ufficio, anche i baristi abbiano avuto qualche problema, ma non importa: c'è un altro locale nei paraggi che, sebbene mi piaccia poco, fa un cappuccino più umano rispetto a molti altri bar della zona.
Passano i giorni, e il locale è sempre chiuso, però noto che la tenda è sempre posizionata in modo differente, cosa strana, ma sono comunque obbligato ad alternare l'altro locale alla macchinetta interna dell'ufficio.
Un giorno noto anche un foglietto appeso alla parete accanto alla serranda chiusa, approfittando di un attimo di calma nel flusso automobilistico attraverso la trafficatissima via, raggiungo il locale e leggo il foglietto: hanno cambiato orario!!! Evidentemente l'afflusso maggiore di clientela è in orari tardo-serali-notturni, quindi hanno posticipato l'apertura... lasciando scoperto l'orario della mia pausa pranzo e quindi la ricerca del mio cappuccino con cioccolato e di un paio di chiacchiere in allegria..
Il mio mondo mi crolla immediatamente addosso travolgendomi come gli eventi concatenati di un film catastrofico del passato!!!
Possibile? Mi hanno abbandonato così al mio destino? Ingrati!!! Io portavo loro un'entrata sicura quasi quotidianamente...
La delusione è fortissima! Sono sconvolto nel profondo del mio animo (ma pensa: ho pure un animo?)
Mi avvio distrutto e demoralizzato, con le lacrime agli occhi e un senso di gelo e di vuoto interno, procedendo verso l'altro locale..
Da allora, la mia consueta passeggiata durante l'ora d'aria è avvolta nell'insegna di un gelo profondo, avviato alla ricerca di un altro locale.
Come ho detto, c'è un altro locale che non è male (e sicuramente è preferibile alla macchinetta interna), ma non so perché non riesco a trovarmici bene: il cappuccino è buono, i titolari sono estremamente professionali ma.. c'è una forte dose di freddezza! E' come se fosse un robot a preparare il cappuccino, una macchina.. e quindi è solo più buono della macchinetta.. poi ha un difetto: costa più caro! (ci sono ben 10 centesimi di differenza nel prezzo rispetto al vecchio bar.. 10 centesimi, che corrispondono a.. devo controllare a quante ore del mio lavoro corrispondono, ma ho bisogno di una calcolatrice e attualmente ho a disposizione solo quella di Windows..)
Sto girando i vari locali della zona, provando da uno o dall'altro, ma devo ammettere che è molto difficile trovare un cappuccino buono in questa zona, malgrado dalla finestra dell'ufficio veda benissimo la collina che ospita il convento dei cappuccini.. peccato che non abbiano un bar..

7 commenti:

  1. Neanche a farlo apposta: proprio oggi in pausa pranzo sono ripassato davanti al locale e ho visto un'insegna che avvisa di un cambio di gestione, con inaugurazione la prossima settimana :)

    RispondiElimina
  2. Dai che tornano al tuo orario!

    RispondiElimina
  3. Boh, magari è la volta che arriva una barista bionda, nubile e vogliosa di intrecciare una scintillante relazione elettrica.. ;-P

    RispondiElimina
  4. Allora, 'sto bar? Ma soprattutto: la barista? Adesso non ti mettere a far concorrenza a BigD

    RispondiElimina
  5. Macchè concorrenza.. ;-P
    Allora, la barista che ho visto io potrebbe benissimo fare di secondo lavoro il bodygard o il buttafuori senza problemi.. peraltro se ho capito bene, si chiama Marco.. :(

    RispondiElimina
  6. Ma qual è il bar si può chiedere?

    RispondiElimina
  7. Ormai non c'è più, quindi non dovrebbe essere pubblicità, per cui: era il Debian-Caffè

    RispondiElimina

Se questo post è stato scritto da più di 14 giorni, il tuo commento dovrà essere approvato dall'amministratore.
Non preoccuparti se non apparirà immediatamente, non sono sempre online... ;)

Idee regalo della mia sorellina

I LAVORI DELLA MIA SORELLINA
Se siete interessati ai suoi lavori e volete acquistarli o ordinare qualcosa di personalizzato, la potete contattare alla mail:
lqfantasia at gmail dot com

Cloreen, la principessa senza regno

Image and video hosting by TinyPic
Un nuovo autore si affaccia sul panorama letterario con il suo primo romanzo.

Un'avvincente storia fantasy da leggere tutta in un fiato, dove colpi di scena e avventura vi accompagneranno fino alla fine.
Una ragazza che combatte contro il destino e si crea il suo destino.

Adatta per ragazzi e per adulti.
Da leggere!

Prezzo Euro 1,00 (formato ebook e pdf)
Euro 7,00 (+ spese spedizione) cartaceo (pagg.131)

Per ogni informazione potete scrivermi all'email: miky666ykim@gmail.com

Nota: è in vendita anche la copia dell'illustrazione di copertina in formato A4 (20,7 x 29,4), se siete interessati potete mandare richiesta all'indirizzo email lqfantasia@gmail.com.

Per vedere l'immagine potete andare qui.

Vendita computer

Di seguito, espongo le caratteristiche del computer in vendita:

Personal Computer
Scheda madre: ASUS M2NPV-VM
Processore: AMD Athlon 64 X2 Dual Core Processor 3800+
RAM: DIMM 667 MHz 1GiB (espandibile fino a 4)
Scheda video integrata: nVidia GeForce 6150
HDD: Maxtor 6G160P0 da 160 GB (149 GiB)
Porte: seriale, parallela, USB (5), FireWire
Drive: floppy, lettore/masterizzatore CD/DVD
Scheda di rete ethernet e scheda modem per connessione internet
Sistema operativo preinstallato: GNU/Linux Ubuntu 10.04.1 LTS
Programmi preinstallati: tutti quelli compresi nell'installazione di Ubuntu

Eventuale: disponibile monitor CRT 15" o 17"

Elenco hardware presente disponibile

Elenco programmi installati disponibile (tutti quelli compresi in una installazione standard di Ubuntu 10.04.1 LTS)

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Se interessati (e per qualsiasi chiarimento), mandate una mail a miky666ykim@gmail.com


--------------------------------------------------------------------------------------------------------------