Ciau Turin 1

Un po’ di sana polemica, che aiuta a sfogarsi e sopravvivere in un quartiere di una città sempre più degradato e insalubre.. (lo so che in realtà la polemica non serve a nulla, ma finché non cambierò casa dovrò continuare a convivere con un quartiere che vanta un tasso di criminalità da rivaleggiare appieno con il bronx..)
Eppure tempo fa non era così (e lo so benissimo, visto che a parte una breve parentesi alla maternità, io ci sono nato in questo quartiere): questo quartiere era bello e vivibile, si trovava posto per la macchina, c’era poca criminalità e via così.. poi hanno deciso di eliminare una scuola pericolante e di non fare nulla al suo posto, rendendo l’area covo di pantegane e di insetti di ogni specie..
Torino nominalmente è pianeggiante, ma il pianterreno della strada dove abito io corrisponde circa al secondo piano dalla strada immediatamente dietro.. e siccome l’ingresso di quest’angolo di natura ‘documentaristica’ è dal lato del fiume, quindi in forte pendenza, la recinzione che dovrebbe evitare ai passanti del corso un salto nel vuoto appare come una balconata sul prato incolto.
Ovviamente dove c’è una raccolta di sterpaglie simili, oltre a insetti e pantegane si radunano anche cocci di bottiglie, siringhe infette, escrementi e in un angolo disabitato arrivano subito tossici, spacciatori e simili accozzaglie di bestiame..
Per evitare e combattere un fenomeno in continua crescita da almeno una quindicina di anni, si è pensato di adattare quell’ammasso di sterpaglie a luogo di spettacolo, montandovi un tendone e adibendolo a discoteca all’aperto.. ovviamente non si è pensato a come insonorizzare un tendone per evitare che si trovino in discoteca anche coloro che non erano così intenzionati ad andarci.. sia perché possono non apprezzare il dj, sia perché magari al mattino dopo dovrebbero andare a lavorare e ogni tanto fa bene anche a loro dormire qualche ora..
Dopo alcune proteste, venne dato l’ordine di interrompere lo spettacolo allo scoccare della mezzanotte, stile Cenerentola, ed effettivamente così fu fatto, ma spegnere la musica a mezzanotte implica (come molti sanno bene) che fino all’una e mezza o le due c’è comunque un continuo casino da parte di coloro che, uscendo dalla discoteca, chiacchierano con gli amici (evidentemente tutti sordi, visto che devono per forza urlare), mettono in moto la macchina (che ovviamente non parte e richiede continue accelerazioni da mandare affan.. le tarature del bollino blu che campeggia sul vetro trasformando la macchina in una banana..), e se ne vanno sgraffiando le macchine parcheggiate (sembra strano, ma la musica da discoteca deve avere qualche effetto strano sulla capacità degli automobilisti di seguire una traiettoria dritta..)
Alla fine (dopo numerosi reclami e qualche simpatico gavettone da spiaggia) la discoteca venne levata, e al suo posto fu messo un circo (che evidentemente non aveva abbastanza incassi da pagarsi la postazione alla Pellerina, come tutti gli altri circhi che vengono a Torino..), con un simpatico coro di animali asserragliati durante la notte, strani tipi di insetti mai visti prima che si annidavano nella roba stesa e un puzzo allucinante di stallatico.
Visto che alla fine nessuno apprezzava, venne levato tutto e ritornò a breve la coltivazione di sterpaglia popolata da insetti e pantegane e, vista la comunicazione via terra, anche noi delle case vicine dovemmo ricominciare a mettere il veleno per topi nelle cantine..

Commenti

  1. Mettila così: non hai più la disco sotto casa... anche se mi sa tanto che siete arrivati a rimpiangerla...

    RispondiElimina
  2. Aspetta una settimana e avrai la risposta ;)

    RispondiElimina
  3. :rofl: :rofl: :rofl: fantozziano...
    Sorry...lo so che la situazione non era affatto così comica, ma vedilo come un complimento alla tua capacità di ironizzare su tutto, tale da rendere divertente anche una classica scena da VdM come questa. Urge vincita al SEL per cambiare quartiere, anzi, città...Good morning, MK, and good sunday...

    RispondiElimina
  4. E' l'unica cosa che posso fare: prenderla con ironia, altrimenti ci sarebbe da spararsi...
    Se vinco al SEL cambio veramente casa, e se riesco mi sposto in qualche zona più tranquilla, qualche paese nell'area metropolitana

    RispondiElimina

Posta un commento

Tranquillo, il tuo commento dovrà essere approvato dall'amministratore.
Non preoccuparti se non apparirà immediatamente, non sono sempre online... ;)

Post popolari in questo blog

Il ritorno...

Comincia il lavoro

Primo incontro!