Disclaimer

Questo blog utilizza cookie tecnici propri, ma possono essere presenti cookie anche di profilazione di terze parti. Tali cookie serviranno per fornirti una migliore esperienza di navigazione. Se decidi di continuare la navigazione, consideriamo che accetti il loro uso.

Per maggiori informazioni vedere la nostra cookie policy


---------------------

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. L’autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata.

Appunti dalle Tenebre...

Il mondo è immerso nelle tenebre,
in lontananza un campanile rintocca la mezzanotte,
ancora più lontano si odono lugubri ululati mentre il vento sospinge filamenti di nubi che assumono strane espressioni ultraterrene sorvolando le case...
i miei compagni svolazzano tra le tenebre, sotto forma di pipistrelli,
e io sto cominciando a sentire impellente la necessità di assaporare il fluido scarlatto, il rosso nettare fonte di vita...
le mie membra stanno già avviando i processi di mutazione che mi porteranno a breve a solcare i cieli nelle sembianze di un comune chirottero,
nel mio crudele ma inevitabile ruolo di predatore maledetto della notte...

venerdì 30 aprile 2010

Spiegare excel a PiccoloCapo

Ed ecco che mi tocca passare alcuni giorni con PiccoloCapo per ricontrollare alcuni conti relativi alla campagna di Russia.
Ed ecco che mi rendo conto di come il computer in fondo non sia altro che un inutile soprammobile per certe persone..

Allora, causa una serie di problemi di revisioni diverse, pare che i conti dei cavi siano stati completamente inciuccati, e siccome si parla di qualcosa dell'ordine di diverse centinaia di migliaia di euro solamente di cavi, i russi sono incazzatissimi e minacciano di inchiappettare il cliente che è incazzatissimo e minaccia di inchiappettare GrandeCapo che è incazzatissimo e minaccia di inchiappettare PiccoloCapo che è incazzatissimo e minaccia di inchiappettare il sottoscritto, che sono incazzatissimo anche perché non posso nemmeno sfogarmi con Disegnatrice (e il suo fondale oceanico), visto che era in ferie (come diavolo faceva a prendersi sempre le ferie nei momenti più critici?)
Deciso a difendere a oltranza le mie parti migliori contro ogni tentativo di intrusione, vado quindi nell'antro di PiccoloCapo che mi fa “Dobbiamo ricontrollare tutti i cavi!”
Mi spiega la situazione e mi fa sedere, quindi mi da una calcolatrice e comincia a guardare a video, mentre fa “Allora.. somma 435.. 250.. 75..” e via così..
Mi stava dando le lunghezze dei cavi della stessa tipologia nelle varie aree del mega-progetto.
Alla fine si scopre che il totale della calcolatrice non coincide con quello del computo metrico, per cui sbotta “CaXXo! Dove hai sbagliato?”
“Sei sicuro di avermi dato i valori giusti?” “Certo! Mica sono deficiente!”
Un rapidissimo controllo e si scopre che leggendo a video mi ha dato più volte gli stessi valori (difficile scorrere bene quando si ha una risoluzione 800x640 in un LCD da 19” e bisogna andare avanti e indietro con spostamenti orizzontali oltre che verticali altrimenti non si vede un caxxo di quello che c'è scritto: si, è cecato come una talpa cieca - come dite? nascondere le colonne non necessarie? ma davvero pensate che lui conosca queste potenzialità di excel? - ), quindi stampa i valori, sostituisce la carta finita, prende i fogli stampati, prende gli evidenziatori colorati e si ricorda di una cosa, che prende dalla sua valigetta, per poi gettare i fogli appena stampati nel cestino della carta straccia.
“Vedi, io questo week-end mi sono portato il lavoro nella mia casa di montagna, per completarlo, che io ho a cuore gli interessi della ditta...”
“Uh? A quanto vedo, non hai fatto altro che colorare le celle dei tipi di cavo corrispondenti.. A parte quello io non avrei certo potuto farlo, sia perché non posso permettermi la casa in montagna, sia perché a me gli straordinari non vengono pagati!”
“Che c'entra? Queste sono polemiche inutili e vuote..” “Proprio come il mio conto in banca a fine mese: io mica prendo 3000 € al mese netti più benefit..”
“Piantala e lavora! Allora somma.. 435.. 250.. 75..”
Alla fine il risultato non torna di nuovo, quindi “Ma quanti caxxo di errori hai fatto?”
Io do un'occhiata ai fogli stampati e noto che abbiamo talmente tante tipologie di cavo che ha usato dei colori molto simili per colorare le celle, peraltro vedo in un paio di casi che due tipologie di cavo diverse hanno lo stesso colore e glielo indico, e lui “Vabbè, è ammissibile sbagliare qualcosa quando si trattano dei lavori così immensi, in fondo io non sono un mago del computer..”
“Senti, così non concluderemo nulla! La cosa più semplice è sfruttare bene quel cacchio di foglio elettronico!” “E come?”
“Facendogli fare i conti!” “Ma..”
“E' stato creato per fare proprio questo: sfruttiamolo!” “E come si fa?”
Mi metto lì e, col ditone sullo schermo, gli indico come operare per creare delle funzioni (nulla di speciale: solamente dei semplici e banalissimi Somma se e Conta se) e in quattro e quattro otto.. cioè in solo 45 minuti (si, lo so che è un tempo esagerato, ma dovevo dirgli cosa fare, dove cercare e dove cliccare...) riusciamo ad avere a video un calcolo di una delle tre aree sottese alla prima centrale.
Incredulo, lui si mette lì per fare il confronto e comincia a segnare in una casella la somma di tutte le celle con un particolare colore (l'unica cosa che sa fare con excel: cliccare su una cella e scrivere '=+A1+A2+A3..' scrivendo i riferimenti di cella, non cliccando sulle celle stesse.. peccato che questi valori da computare siano sparsi su un qualcosa come 400 righe per foglio per ciascuna delle 8 centrali..), e stranamente il risultato di quel tipo di cavo per una centrale coincide, allora passa a segnare la somma di tutte le celle con un altro colore e.. “Ahahh!!! Visto? Il tuo metodo non funziona: guarda!!!”
Guardo, vedo sulla barra della formula i riferimenti di celle e noto che al posto di sommare un C41 ha sommato solo un 41, e al posto di sommare un C63 ha sommato un C62.. glielo faccio notare e aspetto che comprenda e corregga (anche perché quando clicca sulla C63 sparisce l'immensa formula e non riesce più a capire cosa deve fare.. senza qualcuno che posizioni un dito sullo schermo e dica Clicca quì o Clicca là..), per poi rendersi conto che, alla fine, i risultati coincidono perfettamente.
A quel punto, visto che si è convinto, prende e copia-incolla la formula dappertutto ovunque ci siano dei cavi, per avere un confronto con i suoi risultati. Ovviamente deve modificare a mano il campo relativo alla tipologia di cavo (no: non gli ho detto che si può fare in automatico anche quello: non ne ho proprio avuto il coraggio di cercare di spiegargli anche come sostituire dei valori di testo con i confronti...) così, al termine della giornata, ha tutti i dati che gli servono per la prima centrale.
Il giorno dopo comincia a telefonare a destra e a manca, urlando e sbraitando con tutti che, con le SUE competenze eccezzziunali con excel, ha scoperto subito che i nostri risultati sono corretti, e quindi si è scoperto (dalle risposte) che ci sono in giro diverse versioni di computi metrici..
Ottenuta una copia dell'ultima versione probabilmente esistente, mi richiama nel suo ufficio per sostenerlo nella difficile impresa di rimpostare le suddette formule magiche che, malgrado le SUE competenze eccezzziunali con excel si è già dimenticato (avrei voluto rispondergli di farmelo fare a me così lui può dedicarsi a urlare al telefono per il resto delle ore, ma è ora che impari qualcosa anche lui! E poi, almeno ho passato due settimane diverse dal solito..)

E magari qualcuno pensa pure che io esagero quando racconto queste storie...

3 commenti:

  1. Ciao MK66,
    trovo le tue storie molto carine e ben raccontate.
    Mi domando quanta calma possiede questo vampiro per non sbottare e mordere: grande capo, piccolo capo e disegnatrice.

    Per oggi non pensare al tuo lavoro, goditi il weekend!

    JeanGrey

    RispondiElimina
  2. Hai veramente una pazienza... Mai pensato di fare l'insegnante nelle scuole differenziali? Secondo me, gli allievi sono più ricettivi e danno più soddisfazioni.

    RispondiElimina
  3. @ JeanGrey: ciao e benvenuta :-)
    Calmo io? Ah già! E' vero: mi sono dimenticato di riportare quante imprecazioni ho lanciato in quelle due settimane (diciamo che hanno aggiunto un girone all'inferno apposta per me...) ;-P

    PS: Buon weekend anche a te

    @ Lukas: ci puoi scommettere che siano più ricettivi e diano maggiori soddisfazioni, ma io ho dato in passato ripetizioni, non credo di essere in grado di fare l'insegnante, specie di informatica

    RispondiElimina

Se questo post è stato scritto da più di 14 giorni, il tuo commento dovrà essere approvato dall'amministratore.
Non preoccuparti se non apparirà immediatamente, non sono sempre online... ;)

Idee regalo della mia sorellina

I LAVORI DELLA MIA SORELLINA
Se siete interessati ai suoi lavori e volete acquistarli o ordinare qualcosa di personalizzato, la potete contattare alla mail:
lqfantasia at gmail dot com

Cloreen, la principessa senza regno

Image and video hosting by TinyPic
Un nuovo autore si affaccia sul panorama letterario con il suo primo romanzo.

Un'avvincente storia fantasy da leggere tutta in un fiato, dove colpi di scena e avventura vi accompagneranno fino alla fine.
Una ragazza che combatte contro il destino e si crea il suo destino.

Adatta per ragazzi e per adulti.
Da leggere!

Prezzo Euro 1,00 (formato ebook e pdf)
Euro 7,00 (+ spese spedizione) cartaceo (pagg.131)

Per ogni informazione potete scrivermi all'email: miky666ykim@gmail.com

Nota: è in vendita anche la copia dell'illustrazione di copertina in formato A4 (20,7 x 29,4), se siete interessati potete mandare richiesta all'indirizzo email lqfantasia@gmail.com.

Per vedere l'immagine potete andare qui.

Vendita computer

Di seguito, espongo le caratteristiche del computer in vendita:

Personal Computer
Scheda madre: ASUS M2NPV-VM
Processore: AMD Athlon 64 X2 Dual Core Processor 3800+
RAM: DIMM 667 MHz 1GiB (espandibile fino a 4)
Scheda video integrata: nVidia GeForce 6150
HDD: Maxtor 6G160P0 da 160 GB (149 GiB)
Porte: seriale, parallela, USB (5), FireWire
Drive: floppy, lettore/masterizzatore CD/DVD
Scheda di rete ethernet e scheda modem per connessione internet
Sistema operativo preinstallato: GNU/Linux Ubuntu 10.04.1 LTS
Programmi preinstallati: tutti quelli compresi nell'installazione di Ubuntu

Eventuale: disponibile monitor CRT 15" o 17"

Elenco hardware presente disponibile

Elenco programmi installati disponibile (tutti quelli compresi in una installazione standard di Ubuntu 10.04.1 LTS)

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Se interessati (e per qualsiasi chiarimento), mandate una mail a miky666ykim@gmail.com


--------------------------------------------------------------------------------------------------------------