Disclaimer

Questo blog utilizza cookie tecnici propri, ma possono essere presenti cookie anche di profilazione di terze parti. Tali cookie serviranno per fornirti una migliore esperienza di navigazione. Se decidi di continuare la navigazione, consideriamo che accetti il loro uso.

Per maggiori informazioni vedere la nostra cookie policy


---------------------

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. L’autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata.

Appunti dalle Tenebre...

Il mondo è immerso nelle tenebre,
in lontananza un campanile rintocca la mezzanotte,
ancora più lontano si odono lugubri ululati mentre il vento sospinge filamenti di nubi che assumono strane espressioni ultraterrene sorvolando le case...
i miei compagni svolazzano tra le tenebre, sotto forma di pipistrelli,
e io sto cominciando a sentire impellente la necessità di assaporare il fluido scarlatto, il rosso nettare fonte di vita...
le mie membra stanno già avviando i processi di mutazione che mi porteranno a breve a solcare i cieli nelle sembianze di un comune chirottero,
nel mio crudele ma inevitabile ruolo di predatore maledetto della notte...

venerdì 23 aprile 2010

Fammi i conti di questo cavo

Un giorno venne il momento di rifare per l'ennesima volta il computo metrico degli impianti russi, e io ricominciai a calcolare e inserire i dati nell'elaborato pertinente.

Piccola parentesi: l'elaborato lo avevo preparato fin dall'inizio a modo mio, che non sempre (praticamente mai) coincide con le idee malsane di PiccoloCapo, proveniente da una mega ditta specializzata in progettazioni e computi metrici. Il fatto è che io ho dalla mia parte l’istinto vampiresco, che mi prospetta i dettagli futuri e quindi prevedo buona parte delle possibili supposte (buona parte, non tutte, non sono infallibile!). Allora, partendo dalle precedenti esperienze in altri ambiti lavorativi, avevo preparo il mio solito modello di computo metrico, sfruttando appieno tutte le potenzialità offerte dal foglio elettronico, o almeno quelle che conosco e sono in grado di utilizzare. Ovviamente tale modello resta salvato in locale nel mio computer (e in un paio di chiavette USB), che tanto non serve che lo metta nella directory dei modelli aziendali, dove potrebbe far confondere gli altri utilizzatori, visto che non coincide affatto con il modello rubato alla "ciofeca" e ripulito da tutte le macro, se non nell'ultimo foglio riepilogativo dei risultati (che è quello che estrapolo e salvo in rete normalmente). Chiusa la parentesi.

Ed ecco che, alla fine, il lavoro di ricalcolo è pronto, salvo in locale oltre che nel Non-Server e creo il PDF da consegnare. Segnalo a PiccoloCapo e via con la consegna ufficiale via email.
Dopo un paio di giorni, arrivano i problemi di ritorno, sotto forma di telefonate a PiccoloCapo, il quale prende nota delle domande e viene da me con un foglio di richieste che, secondo lui avrebbe dovuto impegnare chiunque per almeno due settimane.
Chiunque, ma non uno che per un paio di anni ha mangiato pane ed excel tutti i giorni!!!
“Fammi i conti di questi cavi!” e mi da il foglio
Prendo il foglio, apro il file che ho salvato in locale e via! Gestore delle funzioni, e con un paio di funzioni incrociate e un paio di colpi di ‘somma se’ e ‘conta se’ nel giro di un paio d'oretta circa restituisco il foglio con scritte in rosso le risposte alle singole domande (ammetto che mi ci sono voluti più di 10 minuti a scrivere a mano, in modo che PiccoloCapo leggesse la mia calligrafia e più di 10 minuti a leggere la calligrafia scritta a mano di PiccoloCapo, per non parlare della pausa caffè intermedia...).
“Fatto!” “Eh? Cosa?”
“Quello che mi hai chiesto” “Impossibile, hai sicuramente sbagliato!”
“Controlla!” “Certo che controllo!”
Apre il file excel, prende il primo tipo di cavo e guarda “Addirittura? 1580 metri di FG7 da 5G16? E 45 elementi flessibili di stacco? Impossibile!!!”
Cerca tutte le caselle dove c’è il cavo di quel tipo, evidenziandole una a una con colore rosso, e inserendo il quantitativo nella calcolatrice, arriva alla fine e “Vedi? 1345 metri!” “Hai contato anche quello in centrale?”
“Certo, adesso riprovo..” e ricomincia a sfogliare, cercare quelli evidenziati in rosso, poi si confonde e allora “Non posso guardare questo video sballato!” e stampa il file, prende i 20 fogli del computo, l’evidenziatore e comincia a segnare, poi inserisce tutto nella calcolatrice e alla fine appare sul display il fatidico 1580 “Boh, questa l’hai azzeccata!”
Dopo aver ripetuto l’operazione con tre diverse tipologie di cavo e aver controllato l’esatta corrispondenza dei miei risultati, si convince.
“Come hai fatto a fare così in fretta?” “Basta saper usare excel..”
“E io lo so usare..” “Non parlo solo di inserire i numeri nelle caselle..”

4 commenti:

  1. Occhio a non strafare, altrimenti poi si aspettano tutti che tu gli risolva tutti i problemi nel giro di pochi minuti! Forse sarebbe stato più saggio prendere il carico di lavoro ed attendere un paio di giorni almeno...

    RispondiElimina
  2. Le due settimane fanno riferimento a come procedeva lui su excel. Gli altri con un modello base di computo, sarebbero riusciti in una o due giornate al massimo, io il giorno dopo non c'ero, quindi, al solito, mi hanno caricato di lavori urgentissimi e improrogabili da consegnare entro il giorno dopo pena l'apocalisse, tentando di farmi sentire in colpa per l'assenza futura e facendo insinuazioni sulla serata, obbligandomi quindi a rinfrescarmi la memoria sulle funzioni di excel...

    RispondiElimina
  3. :(
    Dura vita, ma vita...

    RispondiElimina

Se questo post è stato scritto da più di 14 giorni, il tuo commento dovrà essere approvato dall'amministratore.
Non preoccuparti se non apparirà immediatamente, non sono sempre online... ;)

Idee regalo della mia sorellina

I LAVORI DELLA MIA SORELLINA
Se siete interessati ai suoi lavori e volete acquistarli o ordinare qualcosa di personalizzato, la potete contattare alla mail:
lqfantasia at gmail dot com

Cloreen, la principessa senza regno

Image and video hosting by TinyPic
Un nuovo autore si affaccia sul panorama letterario con il suo primo romanzo.

Un'avvincente storia fantasy da leggere tutta in un fiato, dove colpi di scena e avventura vi accompagneranno fino alla fine.
Una ragazza che combatte contro il destino e si crea il suo destino.

Adatta per ragazzi e per adulti.
Da leggere!

Prezzo Euro 1,00 (formato ebook e pdf)
Euro 7,00 (+ spese spedizione) cartaceo (pagg.131)

Per ogni informazione potete scrivermi all'email: miky666ykim@gmail.com

Nota: è in vendita anche la copia dell'illustrazione di copertina in formato A4 (20,7 x 29,4), se siete interessati potete mandare richiesta all'indirizzo email lqfantasia@gmail.com.

Per vedere l'immagine potete andare qui.

Vendita computer

Di seguito, espongo le caratteristiche del computer in vendita:

Personal Computer
Scheda madre: ASUS M2NPV-VM
Processore: AMD Athlon 64 X2 Dual Core Processor 3800+
RAM: DIMM 667 MHz 1GiB (espandibile fino a 4)
Scheda video integrata: nVidia GeForce 6150
HDD: Maxtor 6G160P0 da 160 GB (149 GiB)
Porte: seriale, parallela, USB (5), FireWire
Drive: floppy, lettore/masterizzatore CD/DVD
Scheda di rete ethernet e scheda modem per connessione internet
Sistema operativo preinstallato: GNU/Linux Ubuntu 10.04.1 LTS
Programmi preinstallati: tutti quelli compresi nell'installazione di Ubuntu

Eventuale: disponibile monitor CRT 15" o 17"

Elenco hardware presente disponibile

Elenco programmi installati disponibile (tutti quelli compresi in una installazione standard di Ubuntu 10.04.1 LTS)

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Se interessati (e per qualsiasi chiarimento), mandate una mail a miky666ykim@gmail.com


--------------------------------------------------------------------------------------------------------------