Disclaimer

Questo blog utilizza cookie tecnici propri, ma possono essere presenti cookie anche di profilazione di terze parti. Tali cookie serviranno per fornirti una migliore esperienza di navigazione. Se decidi di continuare la navigazione, consideriamo che accetti il loro uso.

Per maggiori informazioni vedere la nostra cookie policy


---------------------

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. L’autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata.

Appunti dalle Tenebre...

Il mondo è immerso nelle tenebre,
in lontananza un campanile rintocca la mezzanotte,
ancora più lontano si odono lugubri ululati mentre il vento sospinge filamenti di nubi che assumono strane espressioni ultraterrene sorvolando le case...
i miei compagni svolazzano tra le tenebre, sotto forma di pipistrelli,
e io sto cominciando a sentire impellente la necessità di assaporare il fluido scarlatto, il rosso nettare fonte di vita...
le mie membra stanno già avviando i processi di mutazione che mi porteranno a breve a solcare i cieli nelle sembianze di un comune chirottero,
nel mio crudele ma inevitabile ruolo di predatore maledetto della notte...

venerdì 5 agosto 2011

La scuola è finita..

Era un caldo giorno di giugno, le scuole erano finite (a parte l'università e gli esami di maturità) e i tram cominciavano a ritardare più del solito.
Il lavoro da seguire e concludere prima delle ferie era abbastanza malmesso, malgrado GrandeCapo fosse convinto che era ormai prossimo alla consegna.
Un giorno viene da me e fa “Allora, quando consegnamo quel lavoro? Per fine settimana?”
Io lo guardo come se fosse sbarcato un alieno, poi rispondo “Sicuramente alla fine di una settimana lo consegneremo, ma non questa settimana!”
Non l'avessi mai detto: è montato su tutte le furie “COSA???!!! Come sarebbe a dire? Dobbiamo consegnare prima di subito! Che caxxo avete fatto finora?” “Io ho fatto la mia parte, ma se non arrivano le informazioni richieste..”
“Come sarebbe a dire? Che informazioni mancano ancora? Dobbiamo consegnare prima di subito!” “Le informazioni che mi dovrebbe dare CapoDiFuori!”
“Che caxxo fa quell'idiota? Aspetta che gli parlo io!!! Dov'è?” “A casa sua, in mezzo alle capre..”
GrandeCapo è sbiancato “COSA??? Cosa caxxo ci fa a casa sua? Perché non è qua?” “Che ne so: avrà ancora qualche lezione..” (ok, ammetto che, al contrario di GrandeCapo che lo sa personalmente avendo figli nell'età giusta, io non sono più molto aggiornato sulla data di fine delle scuole: un tempo me ne rendevo conto per il ridursi del pienone sul tram, ma da alcuni anni il tram viene trasformato in un pulmino ogni tot giorni, per cui il pienone solitamente aumenta al posto di diminuire, specie se aggiungiamo il fatto che i tram stessi cominciano a saltare le corse e incrementare i ritardi..)
“NO!!! Le scuole sono finite! Non ha senso che stia a casa: quando finiscono le scuole DEVE essere qui tutti i giorni! Devo averlo sott'occhio! Così posso essere sicuro che faccia il lavoro!” “Uh? Cioè ogni giorno deve farsi più di 100 chilometri andata e 100 ritorno?”
“Me ne frego! Caxxi suoi che è andato ad abitare dall'altra parte della regione! Non ci sono scuole, quindi DEVE essere qui! Ho bisogno che stia qui per poter controllare che tu.. che i lavori procedano!” “Che io, cosa?”
“Niente! Deve essere qua! Adesso gli telefono e gli faccio un q.lo tanto!!!” “Fai come vuoi..”
“Certo! Anzi.. per evitare problemi che io sono nervoso, chiamalo te e digli che da domani dovrà essere qua tutti i giorni!” “Io? Mica è un mio dipendente..”
“Nemmeno mio: è un consulente esterno come te, ma se tu sei qua, può essere qua anche lui!” “Se è un consulente esterno come me, visto che lui prende 3 volte quello che prendo io, posso prendere anche io quello che prende lui?”
GrandeCapo è scappato via più veloce della luce..

4 commenti:

  1. Quant'è bravo a parlare sto capo XD

    RispondiElimina
  2. Eh, la presenza in sede...
    Ai tempi della vecchia gestione. Attività pianificata di domenica, pagata a ore, tempo previsto: 2 orette scarse, tempo di viaggio: 3 orette abbondanti. Richiesta mia:
    "Capo, visto che domenica lavoro 2 ore se va male, e che devo venire da $noiCorriamoIlPalio a $noiFacciamoLeMacchine e ci metto tre ore tra tutto, che ne dici se lavoro da casa, e segno poi le ore di lavoro e la mancata timbratura?" "Ottima idea, aspetta che ne parlo con CapoDelCapo".
    5 minuti dopo, con la faccia lunga, Capo ritorna. "Purtroppo CapoDelCapo mi ha detto che non va bene, perché come facciamo ad essere sicuri che se segni due ore poi hai lavorato davvero due ore?"
    ...
    Ah, sì?
    Inutile dire che da allora ogni attività domenicale pagata a ore (fatta in sede, ovviamente, perché "come possiamo essere sicuri?") non è durata meno di 6 ore!

    RispondiElimina
  3. Ormai l'idea del capo che sta dietro la scrivania, da ordini e muove tutto in prima persona rimane solo nei film degli anni 60

    RispondiElimina
  4. Esatto: non si rendono conto che certe cose sono ormai troppo anacronistiche, e che implicano solo perdite economiche da parte loro.

    Però il manuale per diventare imprenditori di suc-cesso in 10 lezioni da un minuto l'una, diceva così quindi è così!!! ;-P

    RispondiElimina

Se questo post è stato scritto da più di 14 giorni, il tuo commento dovrà essere approvato dall'amministratore.
Non preoccuparti se non apparirà immediatamente, non sono sempre online... ;)

Idee regalo della mia sorellina

I LAVORI DELLA MIA SORELLINA
Se siete interessati ai suoi lavori e volete acquistarli o ordinare qualcosa di personalizzato, la potete contattare alla mail:
lqfantasia at gmail dot com

Cloreen, la principessa senza regno

Image and video hosting by TinyPic
Un nuovo autore si affaccia sul panorama letterario con il suo primo romanzo.

Un'avvincente storia fantasy da leggere tutta in un fiato, dove colpi di scena e avventura vi accompagneranno fino alla fine.
Una ragazza che combatte contro il destino e si crea il suo destino.

Adatta per ragazzi e per adulti.
Da leggere!

Prezzo Euro 1,00 (formato ebook e pdf)
Euro 7,00 (+ spese spedizione) cartaceo (pagg.131)

Per ogni informazione potete scrivermi all'email: miky666ykim@gmail.com

Nota: è in vendita anche la copia dell'illustrazione di copertina in formato A4 (20,7 x 29,4), se siete interessati potete mandare richiesta all'indirizzo email lqfantasia@gmail.com.

Per vedere l'immagine potete andare qui.

Vendita computer

Di seguito, espongo le caratteristiche del computer in vendita:

Personal Computer
Scheda madre: ASUS M2NPV-VM
Processore: AMD Athlon 64 X2 Dual Core Processor 3800+
RAM: DIMM 667 MHz 1GiB (espandibile fino a 4)
Scheda video integrata: nVidia GeForce 6150
HDD: Maxtor 6G160P0 da 160 GB (149 GiB)
Porte: seriale, parallela, USB (5), FireWire
Drive: floppy, lettore/masterizzatore CD/DVD
Scheda di rete ethernet e scheda modem per connessione internet
Sistema operativo preinstallato: GNU/Linux Ubuntu 10.04.1 LTS
Programmi preinstallati: tutti quelli compresi nell'installazione di Ubuntu

Eventuale: disponibile monitor CRT 15" o 17"

Elenco hardware presente disponibile

Elenco programmi installati disponibile (tutti quelli compresi in una installazione standard di Ubuntu 10.04.1 LTS)

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Se interessati (e per qualsiasi chiarimento), mandate una mail a miky666ykim@gmail.com


--------------------------------------------------------------------------------------------------------------