Disclaimer

Questo blog utilizza cookie tecnici propri, ma possono essere presenti cookie anche di profilazione di terze parti. Tali cookie serviranno per fornirti una migliore esperienza di navigazione. Se decidi di continuare la navigazione, consideriamo che accetti il loro uso.

Per maggiori informazioni vedere la nostra cookie policy


---------------------

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. L’autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata.

Appunti dalle Tenebre...

Il mondo è immerso nelle tenebre,
in lontananza un campanile rintocca la mezzanotte,
ancora più lontano si odono lugubri ululati mentre il vento sospinge filamenti di nubi che assumono strane espressioni ultraterrene sorvolando le case...
i miei compagni svolazzano tra le tenebre, sotto forma di pipistrelli,
e io sto cominciando a sentire impellente la necessità di assaporare il fluido scarlatto, il rosso nettare fonte di vita...
le mie membra stanno già avviando i processi di mutazione che mi porteranno a breve a solcare i cieli nelle sembianze di un comune chirottero,
nel mio crudele ma inevitabile ruolo di predatore maledetto della notte...

venerdì 17 ottobre 2008

Pausa pranzo – lunedi

Come ogni giorno, alla fine si arriva all'una.
A quel punto, l'intero ufficio è in fermento (già da almeno mezzora), perché si è giunti all'ora della pausa pranzo, dove ognuno dà libero sfogo alle proprie preferenze culinarie.
Il regolamento interno della Grande Società prescrive che si mangi nella saletta interna appositamente dedita allo scopo (ex gabinetto riadattato per ospitare la sala da pranzo oltre alla macchinetta del caffè e al fornetto a microonde)
Il locale è realmente microscopico, al punto che occorre fare i turni per mangiare, ma tant'è: l'ex sala da pranzo è stata riadattata a sala riunioni, chiusa a chiave e impedito l'accesso.
Nel tavolino ikea a 3 posti si asserragliano quelli del primo turno deponendo un fazzoletto di carta a uso di tovaglietta e cominciano a divorare il pasto (chi un panino, chi un qualcosa di strano da scaldare nel fornetto), mentre quelli del secondo turno aspettano in piedi davanti all'ingresso, ostacolando il passaggio a chi deve invece recarsi al bagno...
La ventola (ultimo ricordo del fatto che il locale era un cesso) continua a urlare tentando di aspirare gli odori di chi sta scaldando zuppe di cavoli o pasti a base di aglio...
Passati i minuti dedicati al primo turno, questi vengono fatti alzare e cacciati fisicamente via dal locale, mentre quelli del secondo turno si scannano per occupare i posti e per decidere chi userà per primo il fornetto...
Finito il secondo turno, arriva RSPCapo, che entra, fa levare chi occupa il suo posto e si siede spaparanzando il giornale (rigorosamente di parte, visto che riesce a osservare tutto direttamente dalla capitale), e cominciando a leggere a voce alta le notizie segnate (che, ovviamente, coincidono con la verità rivelata...)
Ed ecco che gli ultimi tenaci difensori della postazione si arrendono e scappano via, permettendogli di sistemarsi meglio e continuare la lettura.
Ultimamente, grazie alla presenza di Stagista, obbliga la malcapitata a leggergli il giornale (la frase è “Se hai finito di mangiare, dedicati a qualcosa di utile: leggimi il giornale, che fa bene anche a te!” (*)) mentre lui mangia il suo piatto di salame e formaggio stagionato scaldato nel fornetto (nel senso che taglia fette di salame, posiziona sopra una fetta di formaggio e piazza il piatto di plastica dentro il fornetto per far fondere il formaggio sul salame... e il piatto su entrambi...)
Appena si leva la puzza di diossina liberata, corre ad aprire il fornetto e tirare fuori i resti, raschiando via i pezzi e mangiando ciò che dovrebbe essere ancora commestibile (ma anche il resto: perché sprecare?)
Ecco le condizioni in cui trovo il locale il lunedì al mio rientro (alle due) entrando a prendere il caffè (**) e dovendomi sorbire parte della lettura.
Ammetto che Stagista non vede l'ora del mio arrivo, visto che non riesco mai a trattenere la mia battuta bastarda di commento alla lettura, così lei scoppia a ridere e smette di leggere, lui non riesce nemmeno più a dirmi nulla, dopo le nostre infinite discussioni passate, in cui lo rintuzzavo continuamente e io posso sorbirmi il caffè in pace, senza sentire cazzate...

(*) agli inizi, aveva provato anche con me: finito il mio pranzo accettavo di leggergli il giornale, ma lo leggevo a modo mio, commentando ogni frase... dopo una settimana non mi ha più chiesto di leggere... siccome commentavo anche la lettura di altri, dopo altre due settimane non ha più letto il giornale se mangiavamo insieme... all'epoca non si dovevano fare i turni, visto che la sala pranzo era l'attuale sala riunioni...
(**) purtroppo, il lunedì il mio bar preferito è chiuso, quindi devo prendermi il caffè in ufficio...

Nessun commento:

Posta un commento

Se questo post è stato scritto da più di 14 giorni, il tuo commento dovrà essere approvato dall'amministratore.
Non preoccuparti se non apparirà immediatamente, non sono sempre online... ;)

Idee regalo della mia sorellina

I LAVORI DELLA MIA SORELLINA
Se siete interessati ai suoi lavori e volete acquistarli o ordinare qualcosa di personalizzato, la potete contattare alla mail:
lqfantasia at gmail dot com

Cloreen, la principessa senza regno

Image and video hosting by TinyPic
Un nuovo autore si affaccia sul panorama letterario con il suo primo romanzo.

Un'avvincente storia fantasy da leggere tutta in un fiato, dove colpi di scena e avventura vi accompagneranno fino alla fine.
Una ragazza che combatte contro il destino e si crea il suo destino.

Adatta per ragazzi e per adulti.
Da leggere!

Prezzo Euro 1,00 (formato ebook e pdf)
Euro 7,00 (+ spese spedizione) cartaceo (pagg.131)

Per ogni informazione potete scrivermi all'email: miky666ykim@gmail.com

Nota: è in vendita anche la copia dell'illustrazione di copertina in formato A4 (20,7 x 29,4), se siete interessati potete mandare richiesta all'indirizzo email lqfantasia@gmail.com.

Per vedere l'immagine potete andare qui.

Vendita computer

Di seguito, espongo le caratteristiche del computer in vendita:

Personal Computer
Scheda madre: ASUS M2NPV-VM
Processore: AMD Athlon 64 X2 Dual Core Processor 3800+
RAM: DIMM 667 MHz 1GiB (espandibile fino a 4)
Scheda video integrata: nVidia GeForce 6150
HDD: Maxtor 6G160P0 da 160 GB (149 GiB)
Porte: seriale, parallela, USB (5), FireWire
Drive: floppy, lettore/masterizzatore CD/DVD
Scheda di rete ethernet e scheda modem per connessione internet
Sistema operativo preinstallato: GNU/Linux Ubuntu 10.04.1 LTS
Programmi preinstallati: tutti quelli compresi nell'installazione di Ubuntu

Eventuale: disponibile monitor CRT 15" o 17"

Elenco hardware presente disponibile

Elenco programmi installati disponibile (tutti quelli compresi in una installazione standard di Ubuntu 10.04.1 LTS)

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Se interessati (e per qualsiasi chiarimento), mandate una mail a miky666ykim@gmail.com


--------------------------------------------------------------------------------------------------------------