Disclaimer

Questo blog utilizza cookie tecnici propri, ma possono essere presenti cookie anche di profilazione di terze parti. Tali cookie serviranno per fornirti una migliore esperienza di navigazione. Se decidi di continuare la navigazione, consideriamo che accetti il loro uso.

Per maggiori informazioni vedere la nostra cookie policy


---------------------

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. L’autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata.

Appunti dalle Tenebre...

Il mondo è immerso nelle tenebre,
in lontananza un campanile rintocca la mezzanotte,
ancora più lontano si odono lugubri ululati mentre il vento sospinge filamenti di nubi che assumono strane espressioni ultraterrene sorvolando le case...
i miei compagni svolazzano tra le tenebre, sotto forma di pipistrelli,
e io sto cominciando a sentire impellente la necessità di assaporare il fluido scarlatto, il rosso nettare fonte di vita...
le mie membra stanno già avviando i processi di mutazione che mi porteranno a breve a solcare i cieli nelle sembianze di un comune chirottero,
nel mio crudele ma inevitabile ruolo di predatore maledetto della notte...

venerdì 27 gennaio 2012

Verona

Stando a Verona per alcuni mesi, qualcosa della città ho imparato a conoscerla.

Ovviamente il punto di ritrovo (uscendo dalla caserma) era sempre la piazza centrale (piazza Bra), da dove era immediato raggiungere la stazione (per consultare gli orari per partire qualora ci scappasse una licenza) o più semplicemente prendere un caffè e passeggiare per via Mazzini girando attorno all'Arena, proseguire quindi da piazza delle Erbe verso la tradizionale casa di Giulietta, dove una folla numerosa attendeva paziente di poter palpare le tette (ormai lucidissime) della statuaria padrona di casa, e infine proseguire verso quella che veniva chiamata la Porta dei Leoni, dove in un seminterrato era possibile vagare attraverso una serie di bancarelle di libri usati, dove ho scoperto un mondo nuovo (le opere di Lovecraft, nell'edizione millelire e il libro che mi ha tenuto compagnia per tante notti di servizio, il Signore degli Anelli)

A volte, la passeggiata avveniva con un amico col quale si proseguiva oltre l'Adige e si saliva su una collinetta dove c'era (oltre ai trasmettitori televisivi) una fontana freschissima molto apprezzata al termine della salita.

Altre volte il giro aveva scopi più prosaici, voltando verso la stazione e risalendo lo stradone verso l'Adige, fino a giungere a un chiosco dove, con pochissimi soldi, si poteva acquistare un panino enorme, comprensivo di qualsiasi fonte di imbottitura potesse passare in mente, che accompagnato da una birra era sovente la mia cena.

A volte ancora ci si dirigeva verso un negozio dove il proprietario vendeva le crepes, a qualsiasi gusto, e ne gustava parecchie anche lui stesso, ironizzando sulle proprie dimensioni e sul proprio livello di colesterolo.

Una volta andammo tutti insieme al MacDonald, dove un commilitone (ragazzo siciliano che poi si è fatto riformare dopo un disguido con firme e servizi volontari) cominciò a imprecare per il fatto che “Spinnio nu capitale ma nun si sazziau mancu nu dente..”

Ma una delle tappe immancabili era sempre la pizzeria vicino all'ospedale militare, dove il figlio del proprietario non mancava mai di offrirmi una birra e chiacchierare un po', rievocando i tempi in cui anche lui era obbligato a sprecare un anno di vita indossando la divisa.
...
Naturalmente, ogni tanto c'erano anche altri scopi alle passeggiate... ;-P

4 commenti:

  1. Lovecraft nell'edizione Millelire... Ho ancora il cofanetto dei 5 volumi nella mia libreria! Solo che le traduzioni erano pessime, ed alla fine mi hanno spinto a leggerlo in originale. Beh, alla fin fine, comunque un risultato positivo. Intanto, mi immagino un'invocazione "mavainmona Cthulhu fhtagn!
    Bella l'imprecazione del commilitone siciliano. Devo rivenderla quando mia moglie mi convince a portarla da McDonald's - anch'io ne esco sempre affamato. (Da Burger King, in paga...)
    Comunque, mi è piaciuta molto questa tua descrizione di Verona. Ha uno spirito quasi deamicisiano. Il dettaglio della fontana freschissima è veramente ottocentesco. Bravo, bravo.

    RispondiElimina
  2. E come per magia, quando i racconti parlano di pelo i commenti si impennano, quando parlano di altre esperienze personali i commenti sonnecchiano. Forse, se questo posto lo intitolavi "Verona fa rima con mona" ricevevi più segnali di interesse!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahahahah hai ragione, ma come si dice "tira più un pelo di Architetta (o di Stagista o Termica) che mille post noiosi di vecchi ricordi..." :D

      se tanto mi da tanto, la futura serie serba dovrebbe avere centinaia di commenti... :D

      Elimina

Se questo post è stato scritto da più di 14 giorni, il tuo commento dovrà essere approvato dall'amministratore.
Non preoccuparti se non apparirà immediatamente, non sono sempre online... ;)

Idee regalo della mia sorellina

I LAVORI DELLA MIA SORELLINA
Se siete interessati ai suoi lavori e volete acquistarli o ordinare qualcosa di personalizzato, la potete contattare alla mail:
lqfantasia at gmail dot com

Cloreen, la principessa senza regno

Image and video hosting by TinyPic
Un nuovo autore si affaccia sul panorama letterario con il suo primo romanzo.

Un'avvincente storia fantasy da leggere tutta in un fiato, dove colpi di scena e avventura vi accompagneranno fino alla fine.
Una ragazza che combatte contro il destino e si crea il suo destino.

Adatta per ragazzi e per adulti.
Da leggere!

Prezzo Euro 1,00 (formato ebook e pdf)
Euro 7,00 (+ spese spedizione) cartaceo (pagg.131)

Per ogni informazione potete scrivermi all'email: miky666ykim@gmail.com

Nota: è in vendita anche la copia dell'illustrazione di copertina in formato A4 (20,7 x 29,4), se siete interessati potete mandare richiesta all'indirizzo email lqfantasia@gmail.com.

Per vedere l'immagine potete andare qui.

Vendita computer

Di seguito, espongo le caratteristiche del computer in vendita:

Personal Computer
Scheda madre: ASUS M2NPV-VM
Processore: AMD Athlon 64 X2 Dual Core Processor 3800+
RAM: DIMM 667 MHz 1GiB (espandibile fino a 4)
Scheda video integrata: nVidia GeForce 6150
HDD: Maxtor 6G160P0 da 160 GB (149 GiB)
Porte: seriale, parallela, USB (5), FireWire
Drive: floppy, lettore/masterizzatore CD/DVD
Scheda di rete ethernet e scheda modem per connessione internet
Sistema operativo preinstallato: GNU/Linux Ubuntu 10.04.1 LTS
Programmi preinstallati: tutti quelli compresi nell'installazione di Ubuntu

Eventuale: disponibile monitor CRT 15" o 17"

Elenco hardware presente disponibile

Elenco programmi installati disponibile (tutti quelli compresi in una installazione standard di Ubuntu 10.04.1 LTS)

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Se interessati (e per qualsiasi chiarimento), mandate una mail a miky666ykim@gmail.com


--------------------------------------------------------------------------------------------------------------