Disclaimer

Questo blog utilizza cookie tecnici propri, ma possono essere presenti cookie anche di profilazione di terze parti. Tali cookie serviranno per fornirti una migliore esperienza di navigazione. Se decidi di continuare la navigazione, consideriamo che accetti il loro uso.

Per maggiori informazioni vedere la nostra cookie policy


---------------------

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. L’autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata.

Appunti dalle Tenebre...

Il mondo è immerso nelle tenebre,
in lontananza un campanile rintocca la mezzanotte,
ancora più lontano si odono lugubri ululati mentre il vento sospinge filamenti di nubi che assumono strane espressioni ultraterrene sorvolando le case...
i miei compagni svolazzano tra le tenebre, sotto forma di pipistrelli,
e io sto cominciando a sentire impellente la necessità di assaporare il fluido scarlatto, il rosso nettare fonte di vita...
le mie membra stanno già avviando i processi di mutazione che mi porteranno a breve a solcare i cieli nelle sembianze di un comune chirottero,
nel mio crudele ma inevitabile ruolo di predatore maledetto della notte...

venerdì 28 ottobre 2011

La dinamo eccitatrice...

L'elettrotecnica è una materia quasi esclusivamente maschile, per cui è ricca di trattazioni scientifiche con esempi che solo i maschietti possono capire...
Il primo impatto lo si ha di fronte allo strumento base per la generazione di energia elettrica: l'alternatore o generatore sincrono.
Per funzionare, si basa sul principio del campo elettromagnetico rotante, ma siccome non è un motore ma un generatore, il campo magnetico lo deve creare il rotore stesso, per poter quindi indurre nei circuiti dello statore la necessaria forza elettromotrice che, alla fine della fiera, si traduce in tensione elettrica... nulla di più semplice, specie se non usate questa sintesi per fare bella figura all'interrogazione, perché è quasi sicuro che il risultato non sarà quello che sperate... ;-P
La domanda sorge spontanea: come si crea il campo elettromagnetico?
La risposta qualunque studente di fisica la sa meglio di me, ma siccome nessuno si offre di scriverla la sintetizzo io: con una corrente elettrica che percorre le spire nei poli del rotore. Tale corrente elettrica è generata da un generatore (pensa un po'...) di corrente continua, per gli amici una dinamo.
Siccome il suo scopo è quello di 'eccitare' il circuito di induzione, ecco che viene conosciuta come 'dinamo eccitatrice' (da non confondersi con altre alternative per diverse eccitazioni più sul genere letterario o antropologico...)
Ciò premesso, iniziamo la trattazione sull'alternatore parlando della dinamo eccitatrice!
[...omissis...]
Alcuni di voi si chiederanno “Cosa diavolo è questo?”
Semplicemente il preambolo ad una lezione del corso di macchine elettriche tenuta presso il Politecnico, che ho ritrovato consultando i miei vecchi appunti simil-stenograf-registrati... la parte [omissis] è l'effettiva lezione, ma è talmente ricca di termini tecnici e formule matematiche che ho preferito risparmiarvela... mentre il preambolo è stato molto più sullo stile delle mie storielle, ma vi assicuro che io ero tra i banchi, non in cattedra...

10 commenti:

  1. Tra te e Trantor non so chi sprechi più allusioni... XPPPP

    RispondiElimina
  2. Dici?
    Uhm... allora dovrò rivedere le nuove storie serbe che sto raccogliendo adesso e che ho in serbo per voi... :P

    RispondiElimina
  3. Sembra che questo sense of humour sia un parametro caratterizzante del Vero Ingegnere™!
    A proposito di mascolinità dell'elettrotecnica, ricordo le statistiche sulle iscrizioni relative al mio primo anno di Politecnico (1989). Ingegneria Elettrotecnica: iscritti 97, uomini 97, donne 0. Perbacco...

    RispondiElimina
  4. Non mi ricordo le statistiche relative al mio primo anno, ma visto che si tratta semplicemente del 1986, credo che le differenze fossero minime.
    In realtà ricordo che alcune ragazze c'erano nel biennio, visto che eravamo inglobati insieme agli elettronici, dove le "quote rosa" erano più numerose.
    Per il rimanente del triennio (ovvero quando è ambientata questa storia) ricordo solo una presenza femminile

    RispondiElimina
  5. @mk66 :"e che ho in serbo per voi... :P"

    Non si potrebbero avere in italiano? ;-)

    RispondiElimina
  6. > Non si potrebbero avere in italiano? ;-)

    Ok, farò la traduzione :D

    RispondiElimina
  7. Direi quasi che non esiste confronto... :D

    RispondiElimina
  8. E la dinamo eccitatrice.
    E la collega col vibratore.
    E quello che segna le " porcelle " in cantiere.

    Dai, piantala di raccontare balle e dicci cosa stai facendo davvero dall'altra parte del confine.
    Almeno invita!

    RispondiElimina
  9. > E la dinamo eccitatrice.
    E' sempre lì... :P

    > E la collega col vibratore.
    E' sempre lì anche lei... ;)

    > E quello che segna le " porcelle " in cantiere.
    Quello non è più lì... :)

    > Dai, piantala di raccontare balle e dicci cosa stai facendo davvero dall'altra parte del confine.
    Perchè? Hai sentito qualche cosa? Non c'è nulla di vero! Nego tutto: io non c'entro niente! Ero altrove... :P

    > Almeno invita!
    Volentieri, se vuoi venire sei il benvenuto, ma non assumo responsabilità per quello che potrebbe succedere... :D

    RispondiElimina

Se questo post è stato scritto da più di 14 giorni, il tuo commento dovrà essere approvato dall'amministratore.
Non preoccuparti se non apparirà immediatamente, non sono sempre online... ;)

Idee regalo della mia sorellina

I LAVORI DELLA MIA SORELLINA
Se siete interessati ai suoi lavori e volete acquistarli o ordinare qualcosa di personalizzato, la potete contattare alla mail:
lqfantasia at gmail dot com

Cloreen, la principessa senza regno

Image and video hosting by TinyPic
Un nuovo autore si affaccia sul panorama letterario con il suo primo romanzo.

Un'avvincente storia fantasy da leggere tutta in un fiato, dove colpi di scena e avventura vi accompagneranno fino alla fine.
Una ragazza che combatte contro il destino e si crea il suo destino.

Adatta per ragazzi e per adulti.
Da leggere!

Prezzo Euro 1,00 (formato ebook e pdf)
Euro 7,00 (+ spese spedizione) cartaceo (pagg.131)

Per ogni informazione potete scrivermi all'email: miky666ykim@gmail.com

Nota: è in vendita anche la copia dell'illustrazione di copertina in formato A4 (20,7 x 29,4), se siete interessati potete mandare richiesta all'indirizzo email lqfantasia@gmail.com.

Per vedere l'immagine potete andare qui.

Vendita computer

Di seguito, espongo le caratteristiche del computer in vendita:

Personal Computer
Scheda madre: ASUS M2NPV-VM
Processore: AMD Athlon 64 X2 Dual Core Processor 3800+
RAM: DIMM 667 MHz 1GiB (espandibile fino a 4)
Scheda video integrata: nVidia GeForce 6150
HDD: Maxtor 6G160P0 da 160 GB (149 GiB)
Porte: seriale, parallela, USB (5), FireWire
Drive: floppy, lettore/masterizzatore CD/DVD
Scheda di rete ethernet e scheda modem per connessione internet
Sistema operativo preinstallato: GNU/Linux Ubuntu 10.04.1 LTS
Programmi preinstallati: tutti quelli compresi nell'installazione di Ubuntu

Eventuale: disponibile monitor CRT 15" o 17"

Elenco hardware presente disponibile

Elenco programmi installati disponibile (tutti quelli compresi in una installazione standard di Ubuntu 10.04.1 LTS)

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Se interessati (e per qualsiasi chiarimento), mandate una mail a miky666ykim@gmail.com


--------------------------------------------------------------------------------------------------------------