Disclaimer

Questo blog utilizza cookie tecnici propri, ma possono essere presenti cookie anche di profilazione di terze parti. Tali cookie serviranno per fornirti una migliore esperienza di navigazione. Se decidi di continuare la navigazione, consideriamo che accetti il loro uso.

Per maggiori informazioni vedere la nostra cookie policy


---------------------

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. L’autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata.

Appunti dalle Tenebre...

Il mondo è immerso nelle tenebre,
in lontananza un campanile rintocca la mezzanotte,
ancora più lontano si odono lugubri ululati mentre il vento sospinge filamenti di nubi che assumono strane espressioni ultraterrene sorvolando le case...
i miei compagni svolazzano tra le tenebre, sotto forma di pipistrelli,
e io sto cominciando a sentire impellente la necessità di assaporare il fluido scarlatto, il rosso nettare fonte di vita...
le mie membra stanno già avviando i processi di mutazione che mi porteranno a breve a solcare i cieli nelle sembianze di un comune chirottero,
nel mio crudele ma inevitabile ruolo di predatore maledetto della notte...

venerdì 18 marzo 2011

Mangiare o non mangiare?

Dopo aver trasferito la saletta per il pranzo all’interno dell’ex locale bagno, e aver notato che la cosa non è stata molto apprezzata, specie per la necessità di fare turni di pranzo che non superassero il quarto d’ora, GrandeCapo ha approfittato del fatto di aver affittato un ulteriore locale per i Capi-Commessa, per permettere al proprietario dello stabile di sbarazzarsi di una fila di cantine vuote trasformandole in un locale di passaggio.
In definitiva, dal nostro ufficio abbiamo una scala a chiocciola che scende in un locale ex scantinato riadattato, basso e soffocante, attraversa da sotto l’alloggio della vicina, e infine una ulteriore scala a chiocciola sale nell’alloggetto che è diventato l’ufficio dei Capi Commessa.
Nel locale sotto sono stati messi i plotter di disegno e la saletta per il pranzo, dritta sotto un’inferriata che da sulla strada trafficata, permettendo di osservare le gambe delle passanti, di ricevere ricordi da cani e gatti (oltre che di far entrare alcune pantegane sfuggenti dal Grande Fiume) e di assaporare gli scarichi della trafficatissima via.
Ovviamente, per dare l’esempio, i capi si recano a pranzare lì sotto, creando ulteriori motivi di fuga nel personale, che cerca di starci il meno possibile.
Naturalmente, io continuo imperterrito a mangiare altrove: durante le belle giornate mangio sulla riva del Grande Fiume, durante le giornate meno belle mangio il panino direttamente alla mia postazione, mentre faccio un giretto in internet, prima di uscire per completare degnamente l’ora d’aria.

2 commenti:

  1. Ma cosa c'è a Torino, una legge non scritta contro una corretta e piacevole alimentazione? In uno degli studi in cui ho lavorato avevamo un locale pranzo, che era poi un cucinino circa abitabile. Ora, passi che fosse stato parzialmente adibito a locale fotocopiatrice/stampe (capisco, lo studio era piccolo); ma la cosa che mi dava sui nervi era che il titolare dello studio aveva proibito di cucinare o riscaldare alcunché, perché altrimenti l'odore si diffondeva, e "non è bello ricevere i clienti con l'odore della roba da mangiare". Ed alora, mentre mangiavo panini o insalate di riso di fianco ad una fotocopiatrice, pensavo che gli operai della FIAT avevano la mensa calda; pensavo che avevo studiato 20 anni per vivere peggio di mio nonno che aveva la terza elementare; pensavo che forse c'era qualcosa di orribilmente sbagliato in tutto questo; e a fine anno ho cambiato completamente lavoro, abbandonando il campo della mia laurea. La vita è troppo breve per mangiare male.

    RispondiElimina
  2. > Ma cosa c'è a Torino, una legge non scritta contro una corretta e piacevole alimentazione?

    Forse si: in tutte le ditte dove ho lavorato, alla fine dei conti, mi sono sempre arrangiato con panini, anche (e soprattutto) dove c'era la mensa.

    > mentre mangiavo panini o insalate di riso di fianco ad una fotocopiatrice, pensavo che gli operai della FIAT avevano la mensa calda; pensavo che avevo studiato 20 anni per vivere peggio di mio nonno che aveva la terza elementare; pensavo che forse c'era qualcosa di orribilmente sbagliato in tutto questo

    Questo è un dubbio che ho sempre avuto anch'io, ma temo che sia una cosa abbastanza comune... purtroppo...
    Spariva solo durante le belle giornate, quando mangiavo il panino seduto sulla riva del fiume, ammirando le zone più "naturalistiche" di Torino, al sole e all'aria aperta, assaporando un senso di libertà che nemmeno gli effluvi del Po potevano attutire.

    RispondiElimina

Se questo post è stato scritto da più di 14 giorni, il tuo commento dovrà essere approvato dall'amministratore.
Non preoccuparti se non apparirà immediatamente, non sono sempre online... ;)

Idee regalo della mia sorellina

I LAVORI DELLA MIA SORELLINA
Se siete interessati ai suoi lavori e volete acquistarli o ordinare qualcosa di personalizzato, la potete contattare alla mail:
lqfantasia at gmail dot com

Cloreen, la principessa senza regno

Image and video hosting by TinyPic
Un nuovo autore si affaccia sul panorama letterario con il suo primo romanzo.

Un'avvincente storia fantasy da leggere tutta in un fiato, dove colpi di scena e avventura vi accompagneranno fino alla fine.
Una ragazza che combatte contro il destino e si crea il suo destino.

Adatta per ragazzi e per adulti.
Da leggere!

Prezzo Euro 1,00 (formato ebook e pdf)
Euro 7,00 (+ spese spedizione) cartaceo (pagg.131)

Per ogni informazione potete scrivermi all'email: miky666ykim@gmail.com

Nota: è in vendita anche la copia dell'illustrazione di copertina in formato A4 (20,7 x 29,4), se siete interessati potete mandare richiesta all'indirizzo email lqfantasia@gmail.com.

Per vedere l'immagine potete andare qui.

Vendita computer

Di seguito, espongo le caratteristiche del computer in vendita:

Personal Computer
Scheda madre: ASUS M2NPV-VM
Processore: AMD Athlon 64 X2 Dual Core Processor 3800+
RAM: DIMM 667 MHz 1GiB (espandibile fino a 4)
Scheda video integrata: nVidia GeForce 6150
HDD: Maxtor 6G160P0 da 160 GB (149 GiB)
Porte: seriale, parallela, USB (5), FireWire
Drive: floppy, lettore/masterizzatore CD/DVD
Scheda di rete ethernet e scheda modem per connessione internet
Sistema operativo preinstallato: GNU/Linux Ubuntu 10.04.1 LTS
Programmi preinstallati: tutti quelli compresi nell'installazione di Ubuntu

Eventuale: disponibile monitor CRT 15" o 17"

Elenco hardware presente disponibile

Elenco programmi installati disponibile (tutti quelli compresi in una installazione standard di Ubuntu 10.04.1 LTS)

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Se interessati (e per qualsiasi chiarimento), mandate una mail a miky666ykim@gmail.com


--------------------------------------------------------------------------------------------------------------