Disclaimer

Questo blog utilizza cookie tecnici propri, ma possono essere presenti cookie anche di profilazione di terze parti. Tali cookie serviranno per fornirti una migliore esperienza di navigazione. Se decidi di continuare la navigazione, consideriamo che accetti il loro uso.

Per maggiori informazioni vedere la nostra cookie policy


---------------------

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. L’autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata.

Appunti dalle Tenebre...

Il mondo è immerso nelle tenebre,
in lontananza un campanile rintocca la mezzanotte,
ancora più lontano si odono lugubri ululati mentre il vento sospinge filamenti di nubi che assumono strane espressioni ultraterrene sorvolando le case...
i miei compagni svolazzano tra le tenebre, sotto forma di pipistrelli,
e io sto cominciando a sentire impellente la necessità di assaporare il fluido scarlatto, il rosso nettare fonte di vita...
le mie membra stanno già avviando i processi di mutazione che mi porteranno a breve a solcare i cieli nelle sembianze di un comune chirottero,
nel mio crudele ma inevitabile ruolo di predatore maledetto della notte...

venerdì 22 luglio 2011

Leggiadria femminile…

Viaggiando con i mezzi pubblici, proprio perché pubblici, non è difficile incontrare gente strana.

Una sera sul tardi, ero felice di aver trovato ancora un tram in servizio e di essermi evitato di conseguenza una lunghissima passeggiata, per cui non badai affatto al fatto che il suddetto tram fosse molto affollato, piazzandomi al solito nello spazio angusto vicino alla macchinetta per timbrare.
A una fermata, salgono due tipe caratteristiche: abbigliamento classico da discoteca (spero, perché volendo guardar bene poteva anche essere un abbigliamento classico da distributrici automatiche di piacere, tanto è strana la moda notturna femminile..), trucco pesantissimo, capelli colorati a ciocche e dose massiccia di profumo abbastanza dozzinale.
Nulla di strano, se non che erano anche evidentemente ubriache (o comunque avevano sicuramente una forte dose di ripieno, non necessariamente alcolico)
Una si piazza davanti alla macchinetta e l’altra al suo fianco, ridendo e spandendo effluvi nei dintorni, finchè una delle due estrae un biglietto semi-sgualcito e cerca di infilarlo dentro la macchinetta per il timbro (era l’epoca in cui le macchinette oltre a timbrare tagliavano via un quadratino dal biglietto, per cui era indispensabile che lo stesso fosse sempre rigido, sebbene il cartoncino con cui era fabbricato fosse tra i più scarsi in commercio e bastava un niente per ammollarlo rendendolo di fatto inutilizzabile, e dovendo quindi ricorrere a vari artifizi per poter compiere il proprio dovere civico..)
Le innumerevoli difficoltà a cui va incontro fanno scoppiare a ridere l’amica che le dice “Ma non lo sai nemmeno infilare?” L’altra si mette a ridere “Ma è che si è ammosciato..” “E raddrizzalo, così si infila meglio..”
Commenti e risate provenivano da tutti, ma in particolare dalle due che attiravano così vistosamente l’attenzione.
A un tratto scatta il semaforo e il tranviere fa una partenza in curva, con conseguente capottamento della malcapitata dritto addosso al malcapitato che era lì affianco.
Me la sono sentita piombare addosso con tutto il suo peso, al punto che mi ha levato il fiato, oltre a piantarmi una culata dritta dritta sul mio annaffiatoio per le piante (peraltro avevo una certa necessità di annaffiare, proprio in quel momento, quindi il serbatoio era abbastanza pieno..)
Per fortuna, lei era talmente ubriaca che è scoppiata a ridere, assieme alla sua amica, e mi sono messo a ridere anch’io assieme a tutti gli altri vicini..

Però.. azz, chi è che continua a dire che le donne sono leggiadre?

2 commenti:

  1. Beh sai, le donne sono mediamente leggiadre, ma la prima regola della statistica è che l'individuo se ne frega della media.
    D'altro canto, quando incontri due sacerdotesse del dio fenicio della fertilità, il grande Baal Drak... ;)

    RispondiElimina
  2. > Beh sai, le donne sono mediamente leggiadre, ma la prima regola della statistica è che l'individuo se ne frega della media.

    Probabilmente hai ragione...

    > D'altro canto, quando incontri due sacerdotesse del dio fenicio della fertilità, il grande Baal Drak... ;)

    ROFL!!! :D

    RispondiElimina

Se questo post è stato scritto da più di 14 giorni, il tuo commento dovrà essere approvato dall'amministratore.
Non preoccuparti se non apparirà immediatamente, non sono sempre online... ;)

Idee regalo della mia sorellina

I LAVORI DELLA MIA SORELLINA
Se siete interessati ai suoi lavori e volete acquistarli o ordinare qualcosa di personalizzato, la potete contattare alla mail:
lqfantasia at gmail dot com

Cloreen, la principessa senza regno

Image and video hosting by TinyPic
Un nuovo autore si affaccia sul panorama letterario con il suo primo romanzo.

Un'avvincente storia fantasy da leggere tutta in un fiato, dove colpi di scena e avventura vi accompagneranno fino alla fine.
Una ragazza che combatte contro il destino e si crea il suo destino.

Adatta per ragazzi e per adulti.
Da leggere!

Prezzo Euro 1,00 (formato ebook e pdf)
Euro 7,00 (+ spese spedizione) cartaceo (pagg.131)

Per ogni informazione potete scrivermi all'email: miky666ykim@gmail.com

Nota: è in vendita anche la copia dell'illustrazione di copertina in formato A4 (20,7 x 29,4), se siete interessati potete mandare richiesta all'indirizzo email lqfantasia@gmail.com.

Per vedere l'immagine potete andare qui.

Vendita computer

Di seguito, espongo le caratteristiche del computer in vendita:

Personal Computer
Scheda madre: ASUS M2NPV-VM
Processore: AMD Athlon 64 X2 Dual Core Processor 3800+
RAM: DIMM 667 MHz 1GiB (espandibile fino a 4)
Scheda video integrata: nVidia GeForce 6150
HDD: Maxtor 6G160P0 da 160 GB (149 GiB)
Porte: seriale, parallela, USB (5), FireWire
Drive: floppy, lettore/masterizzatore CD/DVD
Scheda di rete ethernet e scheda modem per connessione internet
Sistema operativo preinstallato: GNU/Linux Ubuntu 10.04.1 LTS
Programmi preinstallati: tutti quelli compresi nell'installazione di Ubuntu

Eventuale: disponibile monitor CRT 15" o 17"

Elenco hardware presente disponibile

Elenco programmi installati disponibile (tutti quelli compresi in una installazione standard di Ubuntu 10.04.1 LTS)

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Se interessati (e per qualsiasi chiarimento), mandate una mail a miky666ykim@gmail.com


--------------------------------------------------------------------------------------------------------------