Dopo cena di natale...

Ma si sa che tra il sabato e il lunedi c'è comunque di mezzo la domenica!

Domenica mattina, ricevo una telefonata che, ovviamente, ritengo sia di lavoro anche se pensare che chi l'ha fatta stia lavorando la domenica prima di natale è alquanto strano e poco sensato. Fatto sta che rispondo e comincia la seguente conversazione in serbinglese.
"Ciao PornoStar!" "Ciao MK!"
"Cosa c'è?" "Volevo chiederti una cosa!"
"Ok, dimmi!" "No, non per telefono..."
"Va bene, quindi dobbiamo trovarci di persona" "Si!"
"Ok, dove e quando?" "Oggi pomeriggio, alle 4, davanti all'ufficio?"
"Va bene, ci vediamo!" "Grazie, ciao!"
Beh, appuntamento domenicale con una collega, quasi sicuramente per motivi di lavoro, ma ci sta comunque una bella doccia, inoltre è quasi ora di pranzo quindi devo cucinarmi qualcosa.
...
Provveduto alle necessità più impellenti, oltre che a qualche viaggio onirico nel mondo di internet, mi accorgo che è quasi ora, quindi spengo il computer, mi metto il giaccone e scendo, dirigendomi verso l'ufficio.
Arrivo e scopro che sono in anticipo, ma visto il clima non è il caso di aspettare fuori, quindi apro la porta ed entro, sedendomi alla mia postazione e accendendo il computer (puro automatismo)
Pochi minuti dopo, mi accorgo che si apre la porta ed entra lei.
Resto ammirato a guardarla, mentre si avvicina sorridendo: non l'avevo mai vista così elegante, e il trucco che ha messo mette realmente in risalto la sua bellezza, senza gli eccessi quasi volgari che utilizza di solito.
Lei ammira sogghignando nel mio sguardo il risultato del suo lavoro, e si avvicina con un sorriso da star "Hi MK!" "Hi PornoStar!" e via con i bacetti serbi.
"Thanks to be coming!" "Welcome, but there's a problem?"
"No, I want speak with you... if it's ok for you!" "Yes, of course, but we must speak about work?"
"No, not work..." "Ok, so we can go away from office?"
"Yes, of course! I've my car!" "Ok, let's go!"
Saliamo nella sua auto, lei mette in moto e ci allontaniamo dall'ufficio, dirigendoci verso un locale abbastanza chic (anche per lo standard serbo) e con posti riservati dove poter parlare tranquillamente senza subire il casino allucinante dei tipici locali serbi.
...
Parliamo per diverso tempo, lei mi fa una specie di terzo grado, infilando domande specifiche nel mezzo di chiacchiere varie del più e del meno, e ben presto mi rendo conto che è piuttosto inquieta per la mia presenza: non riesce a comprendere quale sia il mio vero ruolo nella ditta, non capisce e non sa come fare, ma vuole comprendere bene con chi ha a che fare, peraltro è anche preoccupata per il modo in cui mi ha trattato le prime volte, anche se non capisco cosa teme: io in fondo non posso fare assolutamente niente per lei, nè a favore nè contro (anche se lei pare non saperlo, e pare piuttosto convinta che io possa fare moltissimo)
La discussione si protrae, senza giungere a niente, dato che io non rivelo nulla, lasciandola nei suoi dubbi, e lei d'altro canto non osa farmi domande specifiche dirette, cercando di scoprire le risposte mediante giri di parole e arzigogolature varie assortite.
Alla fine, guardo l'ora "PornoStar, it's late! I'm hungry!" "Near there's a good restaurant!"
"Yes, I know!" "Come! We can go, and have a dinner together, if you like!"
"Why not?" "It's ok?"
"Yes, it's ok!" "Good! We can go, I drive!"
...
E ci troviamo quindi al ristorante, dove mangiamo, ma lei continua con le sue interrogazioni... che non portano a nulla, e io continuo con le mie risposte che non la aiutano affatto!

E alla fine, viene il momento di andar via anche dal ristorante, così saliamo in macchina e le chiedo di accompagnarmi verso casa, o almeno verso l'ufficio, se le viene maggiormente comodo.
Lei annuisce e mette in moto, accompagnandomi sotto casa e parcheggiando, quindi scende con me e mi accompagna fino al portone, facendomi sorridere per la situazione capovolta, ma lì giunti apro il portone e le chiedo se vuole salire (ho un paio di birre in frigo e del whisky se le va)
Mi aspettavo un rifiuto spaventato, ma invece lei sembrava non aspettasse altro, e sale con me: evidentemente vuole continuare l'interrogatorio!

Commenti

  1. Risposte
    1. si, se la programmazione funziona... si, ha funzionato :)

      Elimina
  2. LOL! Mi sembra che a Torino ci siano vacanti ancora un paio di posti nei "servizi" ;-)

    RispondiElimina

Posta un commento

Tranquillo, il tuo commento dovrà essere approvato dall'amministratore.
Non preoccuparti se non apparirà immediatamente, non sono sempre online... ;)

Post popolari in questo blog

Primo incontro!

Il ritorno...

Ingegnere di cantiere...