Disclaimer

Questo blog utilizza cookie tecnici propri, ma possono essere presenti cookie anche di profilazione di terze parti. Tali cookie serviranno per fornirti una migliore esperienza di navigazione. Se decidi di continuare la navigazione, consideriamo che accetti il loro uso.

Per maggiori informazioni vedere la nostra cookie policy


---------------------

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. L’autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata.

Appunti dalle Tenebre...

Il mondo è immerso nelle tenebre,
in lontananza un campanile rintocca la mezzanotte,
ancora più lontano si odono lugubri ululati mentre il vento sospinge filamenti di nubi che assumono strane espressioni ultraterrene sorvolando le case...
i miei compagni svolazzano tra le tenebre, sotto forma di pipistrelli,
e io sto cominciando a sentire impellente la necessità di assaporare il fluido scarlatto, il rosso nettare fonte di vita...
le mie membra stanno già avviando i processi di mutazione che mi porteranno a breve a solcare i cieli nelle sembianze di un comune chirottero,
nel mio crudele ma inevitabile ruolo di predatore maledetto della notte...

venerdì 7 settembre 2012

Onor di patria!


Tanto tempo fa, poco prima dell'era dei presidenti abbronzati, uno di quei programmi che fanno la parodia dei telegiornali ha detto che l'Italia è onorata e rispettata all'estero, grazie alle incredibili capacità del nostro presidente del consiglio, ma quello è un programma parodistico e propagandistico, quindi non conta, sebbene io, da buon provincialotto italico, ci abbia creduto...
Con questa attuale esperienza, sto vivendo all'estero, e ho modo di vedere in prima persona come siamo apprezzati, onorati e rispettati, grazie proprio alle incredibili capacità del nostro presidente del consiglio (che, guarda caso, è lo stesso di cui parlava quel programma parodistico e propagandistico).
La Serbia è una nazione povera, uscita sconfitta da una guerra, ridotta alla fame, afflitta da una crisi pazzesca, dove la gente lotta ogni giorno con la fame e con un terreno contaminato dagli sporchi esperimenti militari delle forze armate occidentali.
Eppure, questa popolazione che non ha nulla e non ha nemmeno forse la speranza di un futuro, indipendentemente dal fatto che sia migliore o peggiore, sovente ci guarda, quando ci ritroviamo in gruppo, e ci si avvicina chiedendoci "Italianjski?" "Yes, we are italians!"
(al solito, noi rispondiamo in inglese, tanto il 90% dei serbi capisce e parla l'inglese, visto che le televisioni locali trasmettono ogni spettacolo in lingua originale con sottotitoli, cosa che fa comodo anche a noi stessi: non mi vergogno a dire che sto ristudiando l'inglese grazie ai cartoni animati... :P )
"Ah! Ok! Italy is a beatiful land!" "Yes, but Serbia is beatiful too!"
"Yes, but here we don't have anything of that you have in Italy!" "What's?"
"Yes, you have the sun, the sea..." "And you have too the sun!"
"But not like Italy, and after you have one thing that we don't have!" "What's?"
"You have 'bunga-bunga'!" e scoppiano a ridere sguaiatamente.
Alcuni si spingono oltre, adducendo che in Serbia ci sono alcune ragazze che sarebbero anche disposte a diventare ministre in Italia, partecipando a qualche festino (e sicuramente ne avrebbero le capacità, ve lo posso assicurare), ma non possono farlo in quanto la Serbia attualmente non è parte dell'Unione Europea (e talvolta qualcuno continua con dei commenti sul fatto che forse è un bene per la Serbia non essere parte di una Unione di cui fa parte anche una nazione con un simile presidente...)
E noi non possiamo fare null'altro che stringerci tra di noi, ritirandoci nella nostra vergogna, incapaci di reagire, derisi da una popolazione che non ha assolutamente niente, nemmeno la speranza di una vita migliore, o anche solo di una vita, ma per loro fortuna non hanno nemmeno un presidente del consiglio che li ha resi gli zimbelli del mondo intero... beati loro!


PS: poco dopo aver scritto questo post, il suddetto presidente del consiglio è stato defenestrato! Troppo tardi per salvare il salvabile in Italia, ma forse qualche minima e infinitesima speranza che le cose possano finalmente migliorare c'è ancora! L'importante a questo punto è che costui non si ripresenti a future elezioni, o che il popolo italiano finalmente capisca e eviti accuratamente di ricadere nell'incommensurabile errore di rivotarlo un'altra volta, perchè sarebbe realmente la fine, inesorabile, ineluttabile, senza alcun dubbio e senza alcuna speranza di smentita!

15 commenti:

  1. OK! Prometto che questo sarà il primo e ultimo post di tipo politico pubblicato su queste pagine, ma era correlato a una situazione particolare che ho vissuto qua in Serbia, e di conseguenza ci stava bene...
    A dire la verità, nel recente passato c'è stata un'altra occasione in cui la politica l'ha fatta da padrona nelle vite di noi poveri esuli, ma si tratta di politica serba e non italiana, il post potrebbe uscirci in un prossimo futuro, ma devo epurarlo bene per non rischiare crisi diplomatiche, che io non ho nessun tipo di immunità, e qui a due passi costruivano i kalashnikov... ;)

    RispondiElimina
  2. Mah! la situazione politica da queste italiche parti non sembra migliorare... e neanche quella economica... nonostante il "grandioso" governo teNNiho...

    Se ti capita... portamene uno (di ak47) che in ItaGlia servirebbe...
    ...
    ...
    ... mmmhhh .....
    ...
    Oh! Scherzo, eh! ;P

    Cisco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se mi capita, me ne prendo uno come souvenir... ;)

      Elimina
  3. Conoscendo i miei polli, temo che la prossima primavera avrai una forte delusione. Rimpiango i tempi in cui gli argentini mi ridevano in faccia "Ah, italiano! Voi avete la Cicciolina!" Almeno lei a fare il deputato ci provava.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dici che lo rivoteranno? Niente di più facile, basta che si candidi e prometta il solito milione di posti di lavoro, la solita riduzione delle tasse e il solito aumento esponenziale dei ministeri, specie quelli relativi alle quote rosa, da suddividere tra le varie candidate dalle inequivocabili capacità oral...oratorie... ;)

      Bei tempi, quelli di Cicciolina, almeno valeva la pena di vedere i telegiornali... poi si sono succeduti solo accendini serbi...

      Elimina
    2. Eh sì, se c'è una cosa in cui il nostro è indiscutibilmente bravo, è acchiappare voti. Il suo plafond di Peter lo raggiunge al livello superiore, quello di PresDelCons.
      "Accendini serbi"? Google Translate mi indica che in serbo "accendino" suona come il titolo di un'opera di Leoncavallo. Ho vinto qualche cosa? :)

      Elimina
    3. Esattamente! No, mi spiace, ma non hai vinto niente, solo perchè i premi sono stati requisiti tutti dai suddetti accendini... :D

      Elimina
  4. Mah, sta cosa che non conviene far parte dell'Unione Europea per colpa dell'Italia...manco ci fossimo solo noi...forse a noi non conviene avere altre nazioni povere...poi son punti di vista.
    E per favore no, non incitare giovani sgallettate (Serbe o di qualsivoglia nazione) a diventare ministre qui in Italia (anche se non credo si potrebbe essendo straniere)...già c'abbiamo le nostre ç__ç

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, sostanzialmente qua ci sono 2 correnti di pensiero: quelli che vogliono entrare in Europa per via dei probabili benefici, anche se qua l'euro sarebbe davvero una mazzata allucinante... (ma sono la minoranza, circa il 35-40%) e quelli che preferiscono starne fuori, non solo per via dell'Italia (che in fondo a noi non ci considerano nemmeno...) quanto principalmente per via dei tedeschi (con i quali ce l'hanno realmente a morte,fin dalla seconda guerra mondiale e dal massacro compiuto proprio qua a Kragujevac)
      Per me è irrilevante che entrino o meno, anche se dopo le ultime votazioni pare che la maggioranza del NO abbia acquisito ancora più adepti.
      Tranquilla: io non incito nessuna a candidarsi per ministeri vari, al massimo posso fare delle prove per verificarne, nel caso, le attitudini e le capacità... :P
      (comunque, una tipa così al posto di alcune "minestre" nazionali, non ce la vedrei poi male...)

      Elimina
  5. Che ce ne dovremmo fare di una serba?
    Troie tra parlamenti, consigli regionali / provinciali / comunali / di quartiere ne abbiamo in quantità da esportazione!

    Anzi, che si sbrighino i serbi ad entrare nell'EU che abbiamo un carico da spedire.
    I fucili dovranno pur testarli su qualcosa, no?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. > Che ce ne dovremmo fare di una serba?

      Don't worry! Se e` la serba giusta, ci penso io... ;)

      > I fucili dovranno pur testarli su qualcosa, no?

      Mah... secondo me, troveranno su cosa testarli...

      Elimina
  6. Benvenuto nel club!
    Devo dire che anche in periodi pre- bunga-bunga (che io non ho vissuto essendo espatriato in tempi non sospetti) gli italiani venivano giá spesso considerati faciloni/casinari anche se nelle mie esperienze ne ho conosciute di persone altamente qualificate in posti chiave. Fino a qualche anno fa se ti aggiravi nelle stanze dell'ESA in euroaa la probabilitá di incontrare un Italiano era almeno 1 su 5 direi, ora con la Spagna non saprei piú...

    Ma qualche storiazza con ministre Serbe non ci scappa?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. > Benvenuto nel club!

      Thank You! :)

      > Ma qualche storiazza con ministre Serbe non ci scappa?

      Non credo: qua siamo molto lontani da Belgrado, solo nelle occasioni ufficiali appare il Presidente con le sue Segretarie/Gnocche, ma contemporaneamente fanno sparire noi... :P

      Elimina
  7. Ho riletto l'articolo e il Post Scriptum in fondo.
    Bene, a quanto pare le tue speranza NON si sono realizzate in quanto si ripresenterà anche a queste elezioni...

    Vuoi sapere la cosa triste: ho parlato che uno che di lavoro va in giro a proporre polizze alle persone di medio reddito (gente che dovrebbe essere minimamente istruita e capace di pensare con la propria testa). Ecco, mi ha detto che non avrebbe mai immaginato quante di queste persone gli dicono "Speriamo che torni Berlusconi al potere, perché solo lui può salvare l'Italia".

    No, dico, ma 'sta gente crede a tutto quello che dice Mediaset, come fosse il Vangelo?

    Resto sempre più della mia idea: i Maya non capivano un ca##o di previsioni, il mondo è già finito da un pezzo, solo che siamo troppo scemi per capirlo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. > Bene, a quanto pare le tue speranza NON si sono realizzate in quanto si ripresenterà anche a queste elezioni...

      Mah... ho sempre meno fiducia nel genere umano...

      > Resto sempre più della mia idea: i Maya non capivano un ca##o di previsioni, il mondo è già finito da un pezzo, solo che siamo troppo scemi per capirlo!

      Sono propenso a condividere questa tua idea...

      > No, dico, ma 'sta gente crede a tutto quello che dice Mediaset, come fosse il Vangelo?

      Non mi sembra di averlo mai scritto, ma avrei anche una serie di aneddoti a riguardo, ma roba da far rizzare i capelli in testa al tenente Kojak... solo che in questo blog ho sempre cercato di parlare di argomenti leggeri e non di roba pesante come la politica... boh, forse ne farò un accenno in futuro...

      Elimina

Se questo post è stato scritto da più di 14 giorni, il tuo commento dovrà essere approvato dall'amministratore.
Non preoccuparti se non apparirà immediatamente, non sono sempre online... ;)

Idee regalo della mia sorellina

I LAVORI DELLA MIA SORELLINA
Se siete interessati ai suoi lavori e volete acquistarli o ordinare qualcosa di personalizzato, la potete contattare alla mail:
lqfantasia at gmail dot com

Cloreen, la principessa senza regno

Image and video hosting by TinyPic
Un nuovo autore si affaccia sul panorama letterario con il suo primo romanzo.

Un'avvincente storia fantasy da leggere tutta in un fiato, dove colpi di scena e avventura vi accompagneranno fino alla fine.
Una ragazza che combatte contro il destino e si crea il suo destino.

Adatta per ragazzi e per adulti.
Da leggere!

Prezzo Euro 1,00 (formato ebook e pdf)
Euro 7,00 (+ spese spedizione) cartaceo (pagg.131)

Per ogni informazione potete scrivermi all'email: miky666ykim@gmail.com

Nota: è in vendita anche la copia dell'illustrazione di copertina in formato A4 (20,7 x 29,4), se siete interessati potete mandare richiesta all'indirizzo email lqfantasia@gmail.com.

Per vedere l'immagine potete andare qui.

Vendita computer

Di seguito, espongo le caratteristiche del computer in vendita:

Personal Computer
Scheda madre: ASUS M2NPV-VM
Processore: AMD Athlon 64 X2 Dual Core Processor 3800+
RAM: DIMM 667 MHz 1GiB (espandibile fino a 4)
Scheda video integrata: nVidia GeForce 6150
HDD: Maxtor 6G160P0 da 160 GB (149 GiB)
Porte: seriale, parallela, USB (5), FireWire
Drive: floppy, lettore/masterizzatore CD/DVD
Scheda di rete ethernet e scheda modem per connessione internet
Sistema operativo preinstallato: GNU/Linux Ubuntu 10.04.1 LTS
Programmi preinstallati: tutti quelli compresi nell'installazione di Ubuntu

Eventuale: disponibile monitor CRT 15" o 17"

Elenco hardware presente disponibile

Elenco programmi installati disponibile (tutti quelli compresi in una installazione standard di Ubuntu 10.04.1 LTS)

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Se interessati (e per qualsiasi chiarimento), mandate una mail a miky666ykim@gmail.com


--------------------------------------------------------------------------------------------------------------