Venti anni dopo!

Beh, in realtà sono passati 18 anni, in quanto io mi sono laureato a luglio del 1992 e questi eventi risalgono a luglio 2010.

Sono nuovamente tra i banchi del Politecnico, per seguire un corso.
In realtà, il Politecnico è completamente cambiato in questo periodo, come lo sono i docenti: la maggior parte di quelli che conoscevo io sono ormai in pensione, o hanno cambiato piano di esistenza, e ora molti docenti sono figli o nipoti di quelli che conoscevo, anzi, qualcuno dei nuovi docenti era all'epoca mio compagno di corso.
Beh, loro hanno fatto strada... io invece ho fatto impianti... ;-P

A parte le freddure, sto seguendo un corso organizzato dall'ordine in un'aula che ha sede nel sotterraneo del Politecnico (come ai bei vecchi tempi), ma che ai miei tempi non esisteva, mentre l'aula più vicina (che era una di quelle che frequentavo di più all'epoca) è chiusa per inagibilità.
Il corso è interessante, impianti realizzati con fonti energetiche alternative e innovative, corso strutturato da un punto di vista molto pratico, in quanto rivolto a personale esterno, già laureato, con diverse esperienze professionali alle spalle.
Il docente è giovane (più di me... ok, lo so che non ci vuole poi molto...) ma è molto in gamba e quotato nel suo campo, inoltre ha un modo di spiegare chiaro e pulito, che permette di capire bene la materia.
Le lezioni sono preserali (dalle 16 alle 19) ma non sono pesanti.
Il docente dell'ordine invece è molto poco chiaro e confusionario, ma non è un problema: fa solo la prima lezione introduttiva, possiamo sopportare se in realtà non fa altro che vantarsi e pubblicizzare le sue innumerevoli attività (che strano però: ogni volta usa sempre le stesse identiche frasi, come se fosse una lezione imparata a memoria...)
Il problema è che, praticamente tutti i giorni, sta diluviando e temporaleggiando, quindi tra l'afosità tipica di luglio che obbliga a indossare abiti leggeri e queste improvvise riedizioni del diluvio universale, specie durante l'attesa dell'autobus, somiglio molto a un pulcino bagnato, mentre frequento il corso.
In compenso, il panorama interno è interessante: siamo in un'aula informatica, posizionati a gruppi di due su ogni banco, in modo che possiamo utilizzare il computer in dotazione.
Il mouse del computer che uso io è praticamente inutilizzabile, ho pulito la sfera ma non è servito a nulla, i movimenti sono scattosi e imprevedibili ed è impossibile agire sulle finestre, ma per fortuna riesco egualmente a usare la tastiera anche con XP, in modo da accedere alle lezioni che ho archiviato nella mia vecchia chiavetta USB e visualizzarle con il lettore PDF: si, le lezioni ce le dobbiamo portare da casa ;-)
Il mio vicino di banco sembra affascinato da come utilizzo la tastiera per andare comunque avanti senza bloccarmi, anche se ammetto di avere problemi con Internet Explorer, ma il tasto TAB mi aiuta abbastanza a seguire i link.
Alla fine, arriva il momento di fare delle esercitazioni, e il mio vicino si approssima per seguire i miei calcoli impiantistici.
Scopro quindi che lui è più anziano di me di una decina di anni, elettronico, non ha idea di come calcolare impianti elettrici, e lavora in tutt'altro settore.
Alla fine, mi chiede se ho la possibilità di dargli una mano per un lavoro, un adeguamento di centrali termiche condominiali, che lui non ha idea di dove cominciare...
Evvai!!!
Il corso mi porta bene, a quanto pare ;-)

Commenti

  1. Da noi pure il laboratorio di elettrotecnica e misure era nello scantinato.
    L'aula nei sotterranei deve essere un grande classico delle facoltà d'ingegneria. :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si, pare che sia un classico, visto che da tutte le parti ho sempre sentito ingegneri che studiavano negli scantinati

      Elimina
  2. Incoraggiante come qualche occasione di lavoro salti sempre fuori. In questi tempi di occupazione incerta, aiuta il morale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, aiuta parecchio :) (anche se talvolta le cose finiscono nel nulla...)

      Elimina

Posta un commento

Tranquillo, il tuo commento dovrà essere approvato dall'amministratore.
Non preoccuparti se non apparirà immediatamente, non sono sempre online... ;)

Post popolari in questo blog

Presentazione...

Rivelazioni

Comincia il lavoro