Disclaimer

Questo blog utilizza cookie tecnici propri, ma possono essere presenti cookie anche di profilazione di terze parti. Tali cookie serviranno per fornirti una migliore esperienza di navigazione. Se decidi di continuare la navigazione, consideriamo che accetti il loro uso.

Per maggiori informazioni vedere la nostra cookie policy


---------------------

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. L’autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata.

Appunti dalle Tenebre...

Il mondo è immerso nelle tenebre,
in lontananza un campanile rintocca la mezzanotte,
ancora più lontano si odono lugubri ululati mentre il vento sospinge filamenti di nubi che assumono strane espressioni ultraterrene sorvolando le case...
i miei compagni svolazzano tra le tenebre, sotto forma di pipistrelli,
e io sto cominciando a sentire impellente la necessità di assaporare il fluido scarlatto, il rosso nettare fonte di vita...
le mie membra stanno già avviando i processi di mutazione che mi porteranno a breve a solcare i cieli nelle sembianze di un comune chirottero,
nel mio crudele ma inevitabile ruolo di predatore maledetto della notte...

giovedì 22 novembre 2007

andare al lavoro...

Ormai è praticamente inverno...
Le giornate sono corte, al punto che mentre mi approssimo all'ufficio, camminando lungo l'argine del Grande Fiume Padre delle Nebbie, vedo spuntare l'alba, e la collina di Superga appare come uno spettro nell'incerto chiarore che traspare dalla foschia, mentre alle spalle, la collina dei Cappuccini appare come un fuoco fatuo, avvolta nel bagliore bluastro delle illuminazioni natalizie, e la cupola della Gran Madre (una chiesa molto particolare) appare sospesa nel vuoto attraverso la nebbia...
La vita scorre nella sua tragica e ineluttabile normalità, mentre il fioco chiarore illumina i Murazzi, scoprendo un mondo diverso da quello dei ritrovi notturni più “in” della città, un mondo di locali chiusi e aree deserte, dove si aggirano come fantasmi le larve umane dei tossicodipendenti, alla ricerca del pusher, per implorare la loro dose, senza potersela permettere...
Camminando sul ponte, facendo attenzione a evitare di pestare siringhe abbandonate piene di sangue e resti organici di notti di baldoria e tragedia, non si può fare a meno di notare il Grande Fiume, con la sua acqua fangosa, dove si agitano veloci gabbiani, aironi, anatre e cormorani, e dove alcuni folli siedono immobili intenti a pescare strani pesci, immobili per il freddo che penetra nelle ossa, o probabilmente già morti, senza nemmeno rendersene conto, mentre a pochi passi si agita un fitto sottobosco vivente di ratti, e ogni tanto fa capolino qualche biscia...
Un forte odore di stantio pervade l'aria, attenuando l'odore acre degli escrementi e dei rigurgiti che appaiono all'improvviso un attimo prima di metterci dentro il piede... mentre proseguo lungo un marciapiede rattoppato all'inverosimile, con tombini sporgenti e cocci di bottiglie, segni delle lotte che pervadono la vita notturna della zona...
All'improvviso, dalle nebbie appare lo spettro del vecchissimo palazzo dove ha sede la Grande Società presso cui lavoro...
Attraverso la strada passando davanti a una larva umana incurante di tutto, seduta sopra i resti di uno scarico organico, forse di sè stesso, che si sta preparando per una iniezione dell'unica cosa che ormai ha un minimo di valore per lui, mentre l'ombra di uno sferragliante tram giallo esce dalla nebbia, e raggiungo il portone, facendo gli ultimi metri lungo un marciapiede dove la legge che impone la raccolta degli escrementi animali non deve essere stata recepita, e davanti al quale individuo le macchine di alcuni dei miei colleghi... una ha sul parabrezza la solita multa per il mancato pagamento del posteggio in zona blu, quindi so già che non appena rientrerà dal bar in cui sta facendo colazione, sentirò una sequela di imprecazioni da enciclopedia... (è un bene che esistano certi colleghi, almeno il comune non ha motivo di aumentare le imposte...) più avanti, proprio di fronte al portone, la macchina inconfondibile di Piccolo Capo (il responsabile della progettazione, ovvero di tutte le cavolate che facciamo noi umili schiavi...), con qualcosa di strano: il finestrino appare danneggiato, mi avvicino e vedo che il finestrino è sfondato e dentro c'è un disastro di vetri rotti, materiale buttato all'aria e forse materiale mancante...
Entro dentro l'ufficio e lo avviso, lui esce di corsa per controllare e, tra imprecazioni e bestemmie, mi avvisa che andrà alla vicina stazione dei carabinieri per denunciare il fatto...
Io accendo il computer, raccolgo i miei appunti e inizio a fare il mio lavoro, sempre più triste.
E poi qualcuno mi chiede anche come mai il mio umorismo è così a sfondo macabro...

Nessun commento:

Posta un commento

Se questo post è stato scritto da più di 14 giorni, il tuo commento dovrà essere approvato dall'amministratore.
Non preoccuparti se non apparirà immediatamente, non sono sempre online... ;)

Idee regalo della mia sorellina

I LAVORI DELLA MIA SORELLINA
Se siete interessati ai suoi lavori e volete acquistarli o ordinare qualcosa di personalizzato, la potete contattare alla mail:
lqfantasia at gmail dot com

Cloreen, la principessa senza regno

Image and video hosting by TinyPic
Un nuovo autore si affaccia sul panorama letterario con il suo primo romanzo.

Un'avvincente storia fantasy da leggere tutta in un fiato, dove colpi di scena e avventura vi accompagneranno fino alla fine.
Una ragazza che combatte contro il destino e si crea il suo destino.

Adatta per ragazzi e per adulti.
Da leggere!

Prezzo Euro 1,00 (formato ebook e pdf)
Euro 7,00 (+ spese spedizione) cartaceo (pagg.131)

Per ogni informazione potete scrivermi all'email: miky666ykim@gmail.com

Nota: è in vendita anche la copia dell'illustrazione di copertina in formato A4 (20,7 x 29,4), se siete interessati potete mandare richiesta all'indirizzo email lqfantasia@gmail.com.

Per vedere l'immagine potete andare qui.

Vendita computer

Di seguito, espongo le caratteristiche del computer in vendita:

Personal Computer
Scheda madre: ASUS M2NPV-VM
Processore: AMD Athlon 64 X2 Dual Core Processor 3800+
RAM: DIMM 667 MHz 1GiB (espandibile fino a 4)
Scheda video integrata: nVidia GeForce 6150
HDD: Maxtor 6G160P0 da 160 GB (149 GiB)
Porte: seriale, parallela, USB (5), FireWire
Drive: floppy, lettore/masterizzatore CD/DVD
Scheda di rete ethernet e scheda modem per connessione internet
Sistema operativo preinstallato: GNU/Linux Ubuntu 10.04.1 LTS
Programmi preinstallati: tutti quelli compresi nell'installazione di Ubuntu

Eventuale: disponibile monitor CRT 15" o 17"

Elenco hardware presente disponibile

Elenco programmi installati disponibile (tutti quelli compresi in una installazione standard di Ubuntu 10.04.1 LTS)

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Se interessati (e per qualsiasi chiarimento), mandate una mail a miky666ykim@gmail.com


--------------------------------------------------------------------------------------------------------------